Ultime notizie:

Corte Ue

    • News24

    L'esdebitazione può coprire anche l'Iva

    Restano fuori, perché non contrari alla direttiva comunitaria Iva, i debiti fiscali rimasti inadempiuti dal soggetto ammesso al beneficio dell'esdebitazione.

    – di Andrea Taglioni

    • News24

    Corte Ue: legittimo vietare il velo sul posto di lavoro

    DAL NOSTRO CORRISPONDENTEBRUXELLES - La Corte europea di Giustizia ha preso oggi una importante decisione che potrebbe fare giurisprudenza in un campo delicatissimo nei rapporti sociali in Europa. La magistratura comunitaria ha deciso in una sentenza che un datore di lavoro può legittimamente

    – dal nostro corrispondente Beda Romano

    • News24

    Alla Corte Ue i requisiti per la pensione dei ballerini

    In pensione presto, ma non troppo, e soprattutto non obbligatoriamente cinque anni prima degli uomini. Perché in tal caso viene meno il principio di parità di trattamento tra uomo e donna in materia di occupazione e di impiego.

    – di Matteo Prioschi

    • News24

    Registro delle imprese, per i dati personali non c'è diritto all'oblio

    ...sottoposto alla Corte Ue diverse questioni pregiudiziali, chiedendo se la direttiva 95/46/Ce sulla tutela dei dati delle persone fisiche nonché la direttiva 68/151/Ce sulla pubblicità degli atti delle società ostino a che chiunque possa, senza... Vista la molteplicità degli interessi in gioco, quindi, per la Corte Ue risulta impossibile identificare un termine univoco, allo spirare del quale non sarebbe più necessaria l'iscrizione nel registro e la pubblicità dei dati citati.

    – di Mauro Pizzin

    • News24

    La Corte Ue «assolve» l'Iva ordinaria sugli ebook

    L'applicazione di un'aliquota Iva ordinaria agli e-books non determina una disparità di trattamento rispetto al regime agevolato previsto per la fornitura di libri digitali mediante un supporto fisico (cd, cd-rom, etc.) ovvero libri cartacei. In breve è quanto affermato dalla Corte di Giustizia

    – di Anna Abagnale e Benedetto Santacroce

    • News24

    Parla il presidente dell'Epo: «Entro un anno il brevetto europeo»

    Dottor Battistelli, a novembre la Gran Bretagna ha detto di voler ratificare il brevetto unitario e la sua Corte entro il 2017. ... La Corte dei brevetti non sarà una Corte Ue. ... Sono gli Stati membri che dovranno decidere, dato che - ribadisco - la futura Corte non è uno strumento legale della Ue ma un'intesa tra Stati. ... Parlare di trasferimento di Corte è prematuro.

    – di Laura Cavestri

    • News24

    Migranti, per la Corte Ue Stati non obbligati a concedere visti umanitari

    BRUXELLES - La Corte europea di Giustizia ha dato oggi ragione al governo belga che si è rifiutato di concedere un visto umanitario a una famiglia di siriani che voleva trasferirsi in Europa. La vicenda, che ha suacitato polemiche nel paese, conferma indirettamente il principio secondo il quale

    – dal nostro corrispondente Beda Romano

    • News24

    Corte Ue, Stati non obbligati a dare visti umanitari

    Così una sentenza della Corte Ue, secondo cui «il diritto Ue stabilisce solo le procedure e i requisiti per il rilascio dei visti di transito o per soggiorni previsti sul territorio degli Stati membri della durata massima di 90 giorni». La sentenza, definitiva e destinata a fare giurisprudenza, va nella direzione decisamente opposta al parere - non vincolante - emesso dall'Avvocato generale della Corte Ue di Lussemburgo del 7 febbraio, Paolo Mengozzi, secondo il quale invece i Paesi erano...

    – di Enrico Bronzo

    • News24

    Primo via libera al correttivo della riforma appalti

    Primo ostacolo superato per il decreto correttivo della riforma appalti. Il Consiglio dei ministri ha dato il primo via libera al provvedimento incaricato di correggere le criticità rilevate in questi primi dieci mesi di applicazione del Dlgs 50/2016 entrato in vigore lo scorso 19 aprile.

    – di Mauro Salerno

    • News24

    Prosegue il calo della durata delle cause dinanzia alla Corte europea

    Diminuisce - ancora - la durata dei procedimenti davanti alla Corte di giustizia europea, aumentano le cause definite e calano di poco, rispetto al 2015, le cause promosse e quelle pendenti. E' quanto emerge dalle statistiche giudiziarie 2016 rese note dalla Corte Ue.

    – di Federica Micardi

1-10 di 513 risultati