Ultime notizie:

Corte Ue

    • News24

    La frode grave blocca la prescrizione

    Secondo i principi della Corte Ue, occorre cioè che il comportamento adottato sia suscettibile di ledere gli interessi finanziari dell'Unione europea. In assenza di più precise indicazioni della Corte Ue, per l'individuazione della gravità della frode hanno rilievo non solo l'entità del danno o del pericolo cagionato alla persona offesa, ma anche alla natura, alla specie, ai mezzi, all'oggetto, al tempo, al luogo e, più in generale, alle modalità dell'azione, nonché all'elemento soggettivo.

    – di Laura Ambrosi

    • News24

    Diritti dei lavoratori salvi anche nelle decisioni pre-fallimentari

    Tale modo di procedere, scrive la Corte Ue, è però «idoneo a svuotare ampiamente del suo contenuto qualsiasi eventuale controllo da parte di un'autorità pubblica competente riguardo alla procedura di fallimento, e pertanto non può soddisfare il requisito del controllo di una siffatta autorità enunciato nella direttiva».

    – di Alessandro Galimberti

    • News24

    L'assegno per i tre figli minori spetta alla cittadina non Ue con permesso di lavoro

    In particolare, secondo la Corte Ue, l'Inps non poteva rifiutare l'assegno previsto dalla legge italiana in favore dei nuclei familiari con tre o più figli minorenni, titolari di redditi ... In particolare, secondo la Corte Ue, l'Inps non poteva rifiutare l'assegno previsto dalla legge italiana in favore dei nuclei familiari con tre o più figli minorenni, titolari di redditi inferiori, nel 2014, a 25 384,91 euro.

    – di Federica Micardi

    • News24

    Vaccini e malattie, prova a carico del danneggiato: servono indizi gravi, precisi e concordanti

    Ma la famiglia del signor W non demorde e presenta appello alla Corte di cassazione di Parigi che decide di coinvolgere la Corte Ue chiedendo se «nonostante l'assenza di consenso scientifico e tenuto conto del fatto che, secondo la direttiva... Una premessa che però, secondo la Corte Ue, non permette di escludere qualunque modalità di prova diversa dalla prova certa tratta dalla ricerca medica, altrimenti diventerebbe estremamente difficile, se non impossibile per il danneggiato far...

    – di Federica Micardi

    • News24

    Corte Ue: per la soia non si usia la parola «latte»

    La soia è una pianta oleaginosa, quindi un vegetale. E qualunque prodotto alimentare a base di soia non può essere commercializzato con la denominazione aggiunta di un prodotto animale come il latte. E' la conclusione cui è arrivata la Corte di giustizia europea con una sentenza pubblicata oggi,

    – di Massimo Agostini

    • News24

    Pirate Bay viola i diritti d'autore

    Anche Pirate Bay cade sotto la scure della Corte di Giustizia per «violazione dei diritti d'autore». La Corte di Giustizia, con la sentenza pronunciata oggi sulla causa c-610/15, ha affermato che la fornitura e la gestione di una piattaforma di condivisione online di opere protette, come è «The

    – di Saverio Fossati

    • News24

    La nota di credito Iva si può emettere prima del fallimento

    E' contraria alla direttiva comunitaria la normativa italiana secondo la quale l'emissione di nota di credito Iva risulta possibile solo al momento della conclusione infruttuosa delle procedure concorsuali. E' questa la conclusione a

    – di Andrea Taglioni

    • News24

    Niente Iva sui beni sottratti al controllo in una zona franca

    Quanto i beni sono sottratti al controllo doganale all'interno di una zona franca, pur verificandosi la nascita dell'obbligazione doganale all'importazione, la merce rimane vincolata e non si determina conseguentemente il presupposto per rendere esigibile l'Iva all'importazione, purché la stessa

    – di Andrea Taglioni

1-10 di 545 risultati