Ultime notizie:

Corte di Cassazione

    • News24

    Declinazione complessa per l'assegno di mantenimento

    ...interventi della Corte di Cassazione, si riscontrano con riferimento all'eventuale mantenimento del coniuge economicamente più debole. ... Diverso, dicevamo, è il trattamento del mantenimento del coniuge nella separazione e nel divorzio, soprattutto dopo i recenti interventi della Cassazione, a seguito dei quali il tradizionale criterio della conservazione del tenore di vita goduto...

    – di Andrea Gragnani

    • News24

    Omessa custodia per la madre che abbandona il figlio con il robot da cucina in funzione

    Lo ha stabilito la Cassazione, con la sentenza 26257 depositata ieri - 25 maggio - esaminando un grave caso di incidente domestico accaduto a Bergamo. ... Assolta prima dal giudice di pace, poi dal Tribunale di Bergamo, la donna è stata invece ritenuta responsabile dalla Cassazione, che ha accolto il ricorso presentato dal papà del bambino, costituitosi parte civile. ... In linea con questa argomentazione anche la Cassazione, secondo cui il dovere di vigilanza è stato negligentemente violato...

    – di Silvia Marzialetti

    • News24

    Lo «scherzo» al condomino può diventare violenza privata

    In un caso sottoposto all'esame della Corte di Cassazione l'imputato aveva rimosso, con violenza, dalla facciata condominiale dello stabile in cui abitava, la scala che vi era stata appoggiata per consentire ad un operario di salire sul tetto e ripulire un camino e un comignolo serventi l'abitazione della condomina vicina (Corte di Cassazione, sez. penale, sentenza n. 23391/2017). ... La Cassazione ha condiviso le pronunce dei giudici di merito ed ha dichiarato inammissibile il ricorso, tra gli...

    – di Luana Tagliolini

    • News24

    Divorzio, niente assegno all'ex che guadagna già mille euro

    Ordinanza che interviene subito dopo la sentenza n. 11504/17 della Corte di cassazione (si veda Il Sole 24 Ore dell'11 maggio) di cui richiama i principi e che ... Il richiamo all'autosufficienza economica, come criterio fissato dalla Cassazione cui far riferimento, nell'analisi circa l'esistenza o meno di un assegno divorzile, si può dire abbia ricevuto, con l'ordinanza milanese, alcuni importanti contributi in via sistematica: in primis la stessa è stata riconosciuta come immediatamente...

    – di Giorgio Vaccaro

    • News24

    Ordinanza rinviata, manca la traduzione degli atti in sardo

    Questo l'esito della sentenza numero 25961 della Corte di cassazione depositata ieri. L'originalità della sentenza consiste nel fatto che un imputato si è visto dare ragione dalla?Corte di cassazione a fronte di una sentenza di secondo grado in cui il giudice procedeva con il processo, in assenza di specifica indicazione dell'imputato in quale delle due lingue sarde pretendeva la traduzione degli atti, fattispecie garantita dalla legge 482/1999 in materia di tutela delle minoranze linguistiche...

    – di Enrico Bronzo

    • Agora

    Pasta Garofalo condannata in Cassazione per violazione delle norme sul made in Italy

    Confermato dalla Cassazione, per violazione delle norme sul made in Italy, il maxi sequestro nel porto di Genova di circa un milione di chili di spaghetti prodotti in Turchia per il pastificio campano 'L.Garofalo' di Gragnano, noto marchio rilevato qualche anno fa dalla spagnola Ebro. Ad avviso della Cassazione, in maniera "argomentata e logica", il Tribunale del riesame nel congelare l'ingente carico "ha ritenuto fallaci le indicazioni apposte sulla pasta, tali da ingannare il consumatore sulla...

    – Emanuele Scarci

    • News24

    Dirigente sanitario responsabile per la morte del detenuto malato in carcere

    La possibilità, per il detenuto, di fruire di cure mediche appropriate, segna il confine di demarcazione tra compatibilità e incompatibilità delle sue condizioni psico-fisiche con il regime carcerario. Ergo: il presupposto della privazione della libertà personale può passare soltanto per un

    – di Silvia Marzialetti

    • Agora

    "I delfini di Rimini restano a Genova": per la Cassazione all'Acquario stanno meglio

    Resteranno nelle vasche dell'Acquario di Genova i quattro delfini trasferiti dal delfinario di Rimini, dove erano in cattive condizioni e sottoposti a comportamenti "incompatibili" con la loro natura e a trattamenti "idonei" a danneggiare la loro salute dai responsabili della struttura romagnola. Lo ha deciso la Cassazione che ha bocciato l'ennesima richiesta di trasferire i quattro delfini, oltre ai due piccoli Indy e Lapo nati a Genova, nel parco acquatico Zoomarine di Pomezia, alle porte di R...

    – Guido Minciotti

    • News24

    La nuova Cosa nostra: silente e mercatista

    Venticinque anni dopo la strage di Capaci - nella quale il 23 maggio 1992 persero la vita il giudice Giovanni Falcone, la moglie e i tre agenti di scorta - capisci che Cosa nostra è cambiata. E se è cambiata lo ha fatto per tenere fede al proprio codice genetico, in grado di evolvere e anticipare

    – di Roberto Galullo

1-10 di 4062 risultati