Ultime notizie su

Corte di Cassazione

    • News24

    Anche se il nuovo compagno va via niente assegno all'ex moglie che conviveva

    La Corte di cassazione, con la sentenza 19345, ricorda che l'instaurazione di una nuova famiglia di fatto scioglie per sempre qualunque connessione con il tenore e il modello di vita che caratterizzavano la precedente fase di convivenza matrimoniale. ... Per la Suprema corte, la formazione di una famiglia di fatto - tutelata dall'articolo 2 della Costituzione, come formazione stabile e duratura in cui si svolge la personalità dell'individuo - è espressione di una scelta esistenziale, libera e...

    – di Patrizia Maciocchi

    • Tecnici24

    La messa in commercio di prodotti scaduti

    Così ha statuito la Corte di Cassazione, sezione III, penale, con la sentenza 20 settembre 2016, n. 38841, confermando la condanna del titolare di un chiosco di generi alimentari all'interno di uno stadio, per il reato di vendita di sostanze alimentari non genuine, avendo messo in commercio alcune confezioni di patatine scadute, vendendole, peraltro, a dei carabinieri fuori servizio.

    – Mauro Calabrese

    • News24

    Anche se non cè mobbing, le «vessazioni» vanno risarcite

    Lo ricorda la Corte di cassazione nella sentenza 19180/16, depositata ieri, prendendo in esame il caso di un dipendente di banca autoproclamatosi vittima di mobbing da parte dell'istituto. ... Nel ribadire invece la correttezza del principio invocato dall'uomo e quella del giudice di merito nell'applicare al caso tale principio, la Cassazione ricorda che le richieste risarcitorie sono state rigettate per una carenza di allegazione del danno-conseguenza patito dal lavoratore.

    – di Silvia Marzialetti

    • News24

    Condannato l'operatore del 118 che sottovaluta la gravità del caso

    Nella sentenza 40036 depositata ieri, la Corte di Cassazione stigmatizza la condotta di un operatore sanitario, colpevole di non aver valutato, sulla base delle informazioni disponibili e delle proprie conoscenze professionali, la gravità del caso che gli era stato sottoposto.

    – di Silvia Marzialetti

    • News24

    Non è reato coltivare una piantina di marijuana sul balcone

    Così ha deciso la Corte di Cassazione, sesta sezione penale, nella sentenza 40030 pubblicata oggi. ... La Cassazione rigetta il ricorso ritenendo una sola piantina coltivata su un terrazzo in un contesto urbano non è in grado di incrementare il mercato delle sostanze stupefacenti. La Cassazione rigetta il ricorso perché esclude "… che da questa coltivazione possa derivare quell'aumento della disponibilità della sostanza e quel pericolo di ulteriore diffusione che sono gli estremi integrativi...

    – di Federica Micardi

    • Agora

    Lumia (Pd): «Fuori gli elenchi dei parlamentari massoni, anche dell' Antimafia» - E quelli dei magistrati?

    Della questione della iscrizione dei magistrati alla massoneria si sono occupati sia il Consiglio superiore della magistratura che la Corte di cassazione. ... La Corte di Cassazione a sezioni unite civili, con la sentenza del 6 dicembre 1995, giudicando in sede disciplinare, ha ritenuto l'affiliazione alla massoneria astrattamente configurabile come illecito disciplinare. ... Sempre la Cassazione, 5a sezione penale, sentenza n. 1563 / 98, giudice Alfonso Amatucci statuì: «Il giudice massone può...

    – Roberto Galullo

    • News24

    Imposta evasa, nel calcolo i costi d'acquisto dei beni venduti e non «dichiarati»

    A precisarlo è la sezione III penale della Corte di cassazione con la sentenza 39379/2016 depositata ieri. ... La Cassazione ha invece accolto il ricorso. ... La pronuncia assume rilievo perché può accadere che il Pm, conformandosi alla tesi dei verificatori, in presenza di maggiori ricavi o di dichiarazione omessa calcoli l'imposta evasa sulla base dei soli ricavi lordi senza tener conto dei costi comunque sostenuti i quali - come precisa la Cassazione - possono essere documentati dall'imputato o...

    – di Antonio Iorio

    • News24

    Censura al giudice che dice: sono una magistrato mi tolga la multa

    Una "punizione" che la Corte di cassazione (sentenza 18564) avalla, alla luce di quanto emerso dagli atti. ... I probi viri prima e la Cassazione poi ritengono veritiero il racconto fatto dalla parte offesa, nel senso più pieno del termine. ... Per la Cassazione, come per la commissione disciplinare del Csm, le frasi "incriminate" non potevano essere considerate solo un sfogo personale, perché rivelatrici "di una stratificata elaborazione di malanimo nei confronti del corpo dei vigili" oltre che...

    – di Patrizia Maciocchi

    • News24

    Mantenimento per la ex moglie che ha rinunciato a un buon lavoro per la famiglia

    Non ha dubbi la Cassazione nel rigettare il ricorso di un ex marito intenzionato a dimostrare l'insussistenza del diritto all'assegno rivendicato dalla ex moglie. ... La Cassazione rigetta pertanto il ricorso dell'ex marito, incentrato non soltanto sul diritto al percepimento dell'assegno, ma anche al quantitativo.

    – di Silvia Marzialetti

    • News24

    Casa inagibile, riduzione Imu senza denuncia

    Il principio è stato affermato dalla Corte di cassazione nella sentenza n. 18453 depositata ieri. ... I principi affermati dalla Cassazione devono dunque ritenersi tuttora validi. ... La Cassazione ha accolto le ragioni del contribuente, ponendosi in linea di continuità con i precedenti in termini, a partire dalla sentenza n. 23531/2008. E' certamente degna di rilievo l'argomentazione utilizzata dalla Suprema Corte che ha fatto leva sui principi dello Statuto dei diritti del contribuente.

    – di Luigi Lovecchio

1-10 di 3715 risultati