Persone

Corrado Passera

Corrado Passera è nato il 30 dicembre del 1954 a Como ed è un manager e banchiere italiano, nel Governo Monti è stato Ministro dello Sviluppo Economico e ad interim delle Infrastrutture e Trasporti dal 16 novembre del 2011 al 28 aprile del 2013.

Laureato con Lode alla Bocconi, nel 1980 ha conseguito un Master in Business Administration (MBA) alla prestigiosa Wharton School di Philadelphia (USA).

Negli anni Novanta è stato anche amministratore delegato delle Poste Italiane, del banco Ambrosiano Veneto e del Gruppo Olivetti. Prima ancora è stato Direttore Generale, rispettivamente, del Gruppo Mondadori e del Gruppo l’Espresso, oltre che vicepresidente del Credito Romagnolo. Ha lavorato anche in Cir, il gruppo guidato da Carlo De Benedetti, di cui è stato Direttore Generale fino al 1990. Corrado Passera conclusi gli studi in Bocconi, ha iniziato il suo percorso professionale nel 1980 presso la McKinsey, una società di consulenza manageriale e di strategia aziendale.

Durante la sua carriera, Passera ha permesso alle aziende da lui guidate di raggiungere importanti traguardi: ha fatto sì che il gruppo Olivetti si espandesse nel settore telecomunicazioni (con la creazione di Omnitel ed Infostrada), mentre alle Poste è riuscito in una difficile impresa di rilancio e risanamento, portando il bilancio aziendale nuovamente in attivo.

Nel 2006 è stato tra gli artefici del processo che portò all'integrazione tra Banca Intesa e Sanpaolo IMI, dando vita a Intesa Sanpaolo, divenuta numero uno in Italia per numero di sportelli e con forte presenza internazionale focalizzata nell'Europa centro-orientale e nel bacino del Mediterraneo.

Il 1 giugno 2006, proprio grazie ai suoi successi come dirigente d’azienda, Corrado Passera è stato insignito del titolo di Cavaliere dell’Ordine al merito del Lavoro dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Nel 2008 è stato advisor dell'operazione di salvataggio Alitalia che rafforzò il monopolio nel trasporto aereo su molte tratte nazionali.

Il 16 novembre 2011, immediatamente dopo il giuramento a Ministro del governo Monti, una nota di Intesa Sanpaolo informa che il Consigliere Delegato e CEO Corrado Passera lascia il Gruppo.

Nel Gennaio 2013 ha dichiarato di voler rinunciare alle elezioni politiche perchè deluso dalla composizione della coalizione Monti per l'Italia.

Il 23 febbraio del 2014 ha lanciato il progetto politico "Italia Unica", presentando tra l'altro un piano di rilancio dell'economia italiana di svariati miliardi.

Il 6 giugno del 2015 ha annunciato la sua candidatura a sindaco di Milano, in prossimità delle elezioni comunali del 2016.

Il 9 aprile del 2016 ha ritirato la sua candidatura, dichiarando di voler sostenere il candidato di centro destra a sindaco di Milano, Stefano Parisi.

Corrado Passera è sposato in seconde nozze con Giovanna Sanza dal giugno del 2011 ed è padre di 4 figli, di cui due (Luigi e Sofia) nati dal precedente matrimonio e due nati dall'unione con la signora Sanza.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Corrado Passera
    • News24

    2008: arrivano i "capitani coraggiosi"

    Mentre il Governo Berlusconi affida a Corrado Passera il compito di trovare una cordata italiana per la compagnia modificando la legge Marzano in modo da permetterle un fallimento controllato, nell'agosto 2008 il Cda di Alitalia porta i libri in Tribunale.

    • Agora

    UniCredit, Poste, Mps e sottilette Kraft: questa settimana forse ho capito che

    4. Corrado Passera dopo mesi di lavoro dietro le quinte si è deciso a dire la sua, senza mezzi termini: intervistato da Panorama, il manager ed ex ministro denuncia un conto da quasi 30 miliardi di euro per i salvataggi bancari, con i quali "si sarebbe potuto risolvere il problema di tutte le sofferenze, usando strumenti di mercato come incentivi fiscali e contributi intelligenti alle cartolarizzazioni".

    – Marco Ferrando

    • News24

    «Banche venete, lo Stato socio ma solo di minoranza»

    Presentato in Bce nei giorni scorsi dall'a.d. Fabrizio Viola («ci sono due persone in Italia che hanno la credibilità in Bce per fare ristrutturazioni: uno è lui, l'altro Corrado Passera»), il piano sarà dunque al vaglio dei Cda delle venete il 21 febbraio.

    – di Luca Davi

    • News24

    Alitalia accelera sul piano industriale

    E' per questo che le banche azioniste (Unicredit e Intesa) non credono in questo «piano» (ma c'è chi non lo considera un vero piano) e vogliono un nuovo ad al posto di Ball (tra i candidati, Corrado Passera e Mauro Moretti), difeso dal socio Etihad.

    – di Gianni Dragoni

    • News24

    Alitalia studia l'ipotesi di cedere i voli brevi a Ryanair o easyJet

    Oltre a Corrado Passera, che è il preferito di Micciché, al «ferroviere» Mauro Moretti (a.d. di Leonardo) che potrebbe avere l'appoggio del ministro Graziano Delrio e a Flavio Cattaneo, a.d. di Telecom che piacerebbe a Montezemolo, è emerso il nome di Roberto Scaramella, l'ex a.d. di Meridiana Fly che guida il gruppo di logistica aerospaziale Ala.

    – di Gianni Dragoni

    • News24

    Alitalia, braccio di ferro fra banche ed Etihad

    Ieri tra le prime voci per la carica di nuovo a.d. di Alitalia è circolato il nome di Corrado Passera, l'ex ministro del governo Monti ed ex a.d. di Intesa che pilotò l'operazione Alitalia-Cai del 2008, che si rivelò un flop.

    – Gianni Dragoni

    • News24

    Per la Prima un tris di banchieri e i vertici delle big pubbliche

    Presenti anche l'ex banchiere Corrado Passera, l'ex a.d. di UniCredit Federico Ghizzoni, l'ex presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, il finanziere Davide Serra, Romain Zaleski, l'ex presidente del Tribunale di Milano, Livia Pomodoro, l'ex ministro della Giustizia Paola Severino, Luigi Roth.

    – di Paolo Paronetto

1-10 di 2244 risultati