Ultime notizie:

Consiglio di sicurezza

    • News24

    «America first» sta diventando America da sola

    L'America può fare da guida al mondo senza alleati? Questa è la domanda che sorge dalla decisione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump di ritirarsi da un accordo internazionale messo a punto con grande fatica per contenere le ambizioni nucleari dell'Iran.

    – di Gideon Rachman

    • News24

    Morti a Gaza, tra Turchia e Israele «guerra» diplomatica a colpi di espulsioni

    La Turchia ha espulso l'ambasciatore di Israele. Un'escalation diplomatica dopo i 60 morti al confine tra Israele e Gaza a seguito delle proteste per l'apertura dell'ambasciata Usa a Gerusalemme. Escalation cui sono seguite le parole del presidente turco Recep Tayyip Erdogan: «Netanyahu è il primo

    • News24

    Denuclearizzazione sì, ma per tutti

    Esistono due tipi di politica estera: una basata sul principio della "legge del più forte" e una basata sullo stato di diritto internazionale. Gli Stati Uniti vogliono seguire entrambi i criteri: ritenere gli altri Paesi responsabili di fronte al diritto internazionale, e allo stesso tempo non

    – di Jeffrey Sachs

    • News24

    Quand'è che gli Stati possono ricorrere alla forza?

    I recenti attacchi missilistici di Stati Uniti, Regno Unito e Francia contro le basi militari siriane in risposta al presunto impiego di armi chimiche da parte del governo nella città di Douma, controllata dai ribelli, hanno riproposto la domanda sull'accettabilità dell'uso della forza contro uno

    – di Gareth Evans

    • News24

    Iran, Guterres: «Usa non lasci accordo, pericolo guerra»

    Il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, ha rivolto un appello al presidente americano, Donald Trump, perché non denunci l'accordo sul nucleare con l'Iran, evocando il pericolo di una guerra. Guterres, parlando alla Bbc, ha definito il trattato del 2015 una «importante vittoria della

    • News24

    Cosa prevede lo storico accordo sul nucleare con l'Iran del 2015

    Lunedì sera, il premier israeliano Benjamin Natanyahu ha lanciato accuse durissime: «L'Iran ha mentito. L'Iran punta a dotarsi di almeno cinque ordigni nucleari analoghi a quelli utilizzati su Hiroshima». Citando 55mila documenti sottratti dai servizi israeliani in una località segreta dell'Iran

    – di Roberto Bongiorni

    • News24

    L'Italia con Francia, Germania e Gb: gli Usa mantengano l'intesa sul nucleare iraniano

    Il presidente francese Macron è in visita di Stato negli Usa per convincere Trump a non uscire dall'accordo sul nucleare con l'Iran, che il 12 maggio potrebbe non rinnovare. Venerdì sarà la volta della cancelliera tedesca Angela Merkel, che volerà a Washington per incontrare Trump. Mentre Francia e

    – di Andrea Carli

    • Agora

    Cdu/Csu contro proposta Fondo monetario Ue, spazi sempre più stretti per grande riforma Eurozona

    Che le grandi idee di riforma della 'governance' e del livello di integrazione dell'Eurozona si fossero raffreddate lo si sapeva, però il colpo che si appresta a dare la Cdu/Csu domani al Bundestag suonerà come una piena conferma. Naturalmente, occorrerà vedere il testo finale della posizione del parlamento tedesco sulla proposta della Commissione europea di istituire un fondo monetario europeo come evoluzione dell'attuale fondo salva-stati (European Stability Mechanism). Tuttavia, la linea trac...

    – Antonio Pollio Salimbeni

    • Agora

    Niente di nuovo sul fronte orientale

    Ognuno ha fatto il suo lavoro, svolgendo la parte prevista. La guerra siriana può continuare fra alti e bassi per qualche anno ancora: cambiando pelle, alternando vittime e carnefici, protagonisti e comprimari ma continuando a mietere vite e impedire la stabilità di un'intera regione. Per quanti allarmi si possano lanciare e per quanto orribili siano gli avvenimenti, nessun uso di armi chimiche e nessun intervento sporadico occidentale come quello dell'altra notte, può aggravare una crisi che g...

    – Ugo Tramballi

    • News24

    La guerra in Siria continuerà. Usa, Russia lavorano all'eterno stallo

    Niente di nuovo sul fronte orientale. Ognuno ha fatto il suo lavoro, svolgendo la parte prevista. La guerra siriana può continuare fra alti e bassi per qualche anno ancora: cambiando pelle, alternando vittime e carnefici, protagonisti e comprimari ma continuando a mietere vite e impedire la

    – di Ugo Tramballi

1-10 di 1622 risultati