House Ad
House Ad

Conciliazione

È la procedura che la riforma Fornero introduce con carattere di obbligatorietà e che deve precedere il licenziamento per giustificato motivo oggettivo. La norma, che ha come obiettivo la riduzione del contenzioso giuslavoristico, ha però dato vita a una meccanismo molto articolato che si sviluppa in tre fasi: la comunicazione con la quale il datore di lavoro avvisa la Dtl (direzione territoriale del lavoro) circa l'intenzione di procedere al recesso; quella del confronto tra le parti al fine di trovare un accordo per evitare il recesso; l'esito che - se sarà negativo - consentirà al datore di lavoro di inviare la lettera di licenziamento.

(Aggiornato il 17 luglio 2012 )

Ultime notizie su Conciliazione

News24

Jobs act, rischio costi per le imprese

23/11/2014 02:50

...in funzione di una conciliazione-lampo. ...l'esborso per la conciliazione standard sarà inferiore al minimo previsto oggi dalla legge».

News24

Jobs act, reintegra solo per accuse calunniose

20/11/2014 09:52

A questo punto, se il lavoratore rifiuta la conciliazione, deve restituire la somma ricevuta e impugnare il licenziamento entro un termine breve e "certo"; altrimenti la conciliazione si intende raggiunta per comportamento concludente.

News24

Regole e costi più certi per chi vuole assumere

19/11/2014 07:36

Eccolo il passo avanti che la maggioranza degli operatori aspettava dai tempi della riforma Fornero, la quale pure aveva dato il suo primo colpo di lima all'articolo 18 dello Statuto e rilanciato procedure di conciliazione che un po' hanno contribuito a ridurre il contenzioso.

News24

Regole e costi più certi per chi vuole assumere

19/11/2014 06:37

Eccolo il passo avanti che la maggioranza degli operatori aspettava dai tempi della riforma Fornero, la quale pure aveva dato il suo primo colpo di lima all'articolo 18 dello Statuto e rilanciato procedure di conciliazione che un po' hanno contribuito a ridurre il contenzioso.

News24

Lavoro, in quali casi resta il reintegro

19/11/2014 06:37

A questo punto, se il lavoratore rifiuta la conciliazione, deve restituire la somma ricevuta e impugnare il licenziamento entro un termine breve e «certo»; altrimenti la conciliazione si intende raggiunta per comportamento concludente. ... A questo punto, se il lavoratore rifiuta la conciliazione, dovrà restituire la somma e impugnare il licenziamento entro un termine breve e «certo»

News24

17/11/2014 01:38

Il prestigioso riconoscimento sarà consegnato alla giovane interprete di Piccola patria giovedì 20 novembre alle ore 11.30 presso la sede del Pontificio Consiglio della Cultura (via della Conciliazione 5), in occasione dell'incontro di presentazione del programma della XVIII edizione della manifestazione (9-14 dicembre).

News24

Jobs act, indennizzi anche dal fondo di garanzia. Poletti: entro l'anno i contratti a tutele crescenti

16/11/2014 08:13

Tuttavia il datore di lavoro entro 7 giorni può versare sul conto corrente del lavoratore l'indennizzo pari a 1 mensilità per ogni anno di lavoro (con un tetto di 24 anni), e se il lavoratore non restituisce la somma entro 10 giorni e non dichiara di volerla impugnare davanti al giudice (entro 30 giorni), la procedura di conciliazione avrà avuto successo.

Agor

Addio a Paolo Giuggioli

14/11/2014 04:15

Ha contribuito inoltre all'istituzione a Milano della Fondazione forense, dello Sportello del cittadino e dell'Organismo di conciliazione forense.

News24

Jobs act, dall'articolo 18 al riordino dei contratti: le novità previste dalla delega

14/11/2014 01:08

Conciliazione dei tempi di vita e di lavoro: monitoraggio rafforzato sulle misure Monitoraggio rafforzato sul pacchetto di misure previste dal Jobs Act in tema di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.

News24

Morto Giuggioli, storico presidente degli avvocati di Milano

14/11/2014 11:30

Inoltre, ha contribuito all'istituzione a Milano nel 2006 della Fondazione forense, nel 2008 dello Sportello del cittadino e dell'Organismo di conciliazione forense e nel 2012 della Camera arbitrale.

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
  8. 8
  9. 9