Le nostre Firme

Christian Rocca

Christian Rocca è nato a Catania il 23 gennaio 1968.

E' inviato speciale ed editorialista del Sole 24 Ore. Si occupa prevalentemente di politica americana e di politica internazionale. Scrive la rubrica musicale Gommalacca per la Domenica, l'inserto culturale del Sole 24 Ore.

Dal 2002 è titolare di un blog, camilloblog.it, uno dei antichi blog giornalistici italiani e il numero 1 della classifica internazionale di Wikio.

Si è laureato in Giurisprudenza all’Università Cattolica di Milano, con una tesi sulle costituzioni inglese e americana.

Prima del 2010 è stato caporedattore, inviato speciale e corrispondente dagli Stati Uniti del Foglio e ha collaborato con numerose testate nazionali e internazionali.

Ha scritto tre saggi di politica internazionale e ha vinto il Premio Capalbio 2005. Il suo ultimo libro, edito da Bompiani, è un'inchiesta letteraria sullo scrittore canadese Mordecai Richler.

I suoi libri:

Esportare l'America - La rivoluzione democratica dei neoconservatori (Il Foglio, 2003)

Contro l'Onu - Il fallimento delle Nazioni Uniti e la formidabile idea di un'alleanza tra le democrazie (Lindau, 2005)

Cambiare Regime – La sinistra e gli ultimi 45 dittatori (Einaudi, 2006)

Sulle Strade di Barney - Un viaggio nel mondo di Mordecai Richler (Bompiani, 2010)

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Società dell'informazione | Inviato speciale | Mordecai Richler | Bompiani | Università Cattolica | Onu | Einaudi | Christian Rocca |

Ultimi articoli di Christian Rocca

    Raid in Siria, per una notte Trump riconquista gli storici alleati

    I missili di Donald Trump contro la base aerea siriana di Al Shayrat salveranno molte vite di civili, comprese quelle dei bambini che il dittatore Bashar Assad non si è mai fatto problemi ad assassinare anche senza gas nervino e che il presidente americano recentemente ha deciso di non far entrare

    – di Christian Rocca

    Come Brad Mehldau ha salvato il jazz

    Brad Mehldau è il pianista più influente degli ultimi venti anni, ha scritto il New York Times. I puristi del jazz tendono a dissentire, ma in realtà hanno ragione entrambi, fan e critici. Mehldau è la cosa migliore capitata al jazz da parecchio tempo a questa parte proprio perché si è allontanato

    – Christian Rocca

    De Gregori canta Dylan e De Gregori

    Sono senza dubbio canzoni di Dylan, affrontate con devozione e umiltà. Ed è già una cosa sorprendente, visto che sia Bob Dylan sia Francesco De Gregori sono noti per destrutturare i loro brani per il continuo tormento, misto a orgoglio, dei rispettivi fan. Ma la cosa sbalorditiva è che i brani di

    – Christian Rocca

    I migliori angeli di Roma

    Nel nuovo disco dei Coldplay c'è una canzone, Birds, che finisce con un verso lezioso e affettato come solo quelli dei Coldplay; eppure è un verso potentissimo: «In this world so cruel, I think you're so cool», «In questo mondo così crudele, penso che tu sia molto cool». Ecco, Roma è così: è

    – di Christian Rocca

    Lo sfuggente sogno americano

    Il paradosso è che l'uomo che predicava la speranza, Barack Obama, è finito con l'assestare un colpo possente all'American Dream. ll sogno americano è l'idea,

    – di Christian Rocca

    Lo sfuggente sogno americano

    Il paradosso è che l'uomo che predicava la speranza, Barack Obama, è finito con l'assestare un colpo possente all'American Dream. ll sogno americano è l'idea, anzi la certezza, che le cose possano migliorare, che lavorando sodo si riesca a crescere e progredire, che sia ineluttabile guardare al

    – Christian Rocca

    La difesa? Prevenzione e intelligence

    Nessuno, figuriamoci io, sa come affrontare il nuovo mondo uscito dall'ennesima strage islamista di Parigi. Non so se avete notato come le risposte di politici, intellettuali ed editorialisti siano unanimi nel condannare l'ideologia di morte dei terroristi islamici, nel sottolineare l'attacco alle

    – di Christian Rocca

    Non si può tornare indietro

    In libreria l'antologia che celebra IL, i suoi autori, il racconto della contemporaneità e le cronache brillanti dall'Italia che cambia, Questo non è un libro, sono tre libri. Il primo è un'antologia degli autori che hanno collaborato con la nostra rivista. Il secondo è una celebrazione di un

    – Christian Rocca

    La tv americana e noi

    Da un decennio ci diciamo che le serie tv sono migliori dei film e da un paio di anni che la televisione è la nuova letteratura (copertina di IL di settembre 2013). Non parliamo d'altro che di nuove serie tv americane e ogni volta sospiriamo rassegnati davanti a quel modello irraggiungibile. Ci

    – Christian Rocca

    Il Grande Romanzo Americano (e la caricatura nostrana)

    C'è una fotografia del 2006, scattata a Capri durante il festival Le Conversazioni, che è tipo la Leopolda della letteratura angloamericana. A destra e a sinistra dei due ideatori della manifestazione, Antonio Monda e Davide Azzolini, ci sono cinque giovani scrittori, rappresentanti di una nuova

    – Christian Rocca

1-10 di 285 risultati