Persone

Chiara Appendino


Chiara Appendino, nata nel 1985 a Moncalieri (To), è stata eletta sindaco di Torino il 19 giugno del 2016.

Si è candidata per il Movimento 5 Stelle all'elezioni municipali del capoluogo piemontese del 5 giugno 2016 e nel primo turno aveva ottenuto il 30,9% dei voti.

Il 19 giugno del 2016 ha superatto il turno di ballottagio contro il sindaco uscente del Pd Piero Fassino, ottenendo il 54,6% dei voti.

Simpatizzante del M5S dal 2010, è stata eletta consigliera comunale e poi vicepresidente della commissione bilancio del comune di Torino.

L'8 novembre 2015 ha annunciato la sua canditatura col M5S, alla carica di sindaco di Torino.

Ha frequentato il Liceo Classico Gioberti ad indirizzo linguistico e parla il tedesco, l'inglese, il francese ed lo spagnolo. Successivamente ha studiato economia internazionale e management, per poi specializzarsi in pianificazione e controllo di gestione aziendale.

Ha lavorato per la Juventus Football Club S.p.A, prima di assumere il ruolo di responsabile del controllo di gestione nell'azienda di famiglia.

E' sposata e madre di una bimba, Sara, nata il 19 gennaio del 2016 .

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Elezioni | Controllo di gestione | Torino | Sindaco | Chiara Appendino | Piero Fassino | Liceo Classico Gioberti | Juventus | Pd | M5S |

Ultime notizie su Chiara Appendino
    • News24

    Olimpiadi 2026, Giorgetti: non c'è condivisione, candidatura morta qui

    Per il governatore del Veneto, Luca Zaia, il “tridente” era la soluzione migliore e vincente, mentre la posizione di Torino «resta la medesima», ha ripetuto la sindaca Chiara Appendino, replicando tuttavia che «la bozza di protocollo di intenti» inviata dal Governo ai sindaci non contiene «alcuna sostanziale novità rispetto a quanto ampiamente discusso» e sarebbe «priva di maggiori approfondimenti rispetto agli elementi di criticità più volte evidenziati»

    – di Andrea Gagliardi

    • News24

    Olimpiadi, Sala si sfila: «Disponibili solo a ospitare gare». Malagò conferma candidatura unica

    La partita sembrava vinta, con il sì del sindaco di Torino Chiara Appendino, arrivato martedì sera in tarda serata. ... Il sindaco di Torino Chiara Appendino ribadisce come «la candidatura compatta di Torino con le sue montagne sia la migliore scelta». ... Il pressing su Torino ha effetto, e spinge Appendino ad accettare di fatto l’idea di una candidatura condivisa.

    – di Antonio Larizza

    • News24

    Olimpiadi, Coni pronto a candidare tre città. Appendino: ok da Torino solo se decide il governo

    In una lettera indirizzata al presidente del Coni, la sindaca di Torino Chiara Appendino afferma che quella dell’unica città è «la soluzione migliore e più idonea» e parla di «innumerevoli criticità» della pluricandidatura. Tuttavia, la Appendino precisa che la decisione spetta in ultima istanza al Governo al quale, «con il dovuto rispetto istituzionale, ci mettiamo a disposizione».

    • News24

    Torino, Milano o Cortina: la vera sfida olimpica? Battere i veti incrociati

    Da una parte ci sono i grillini, divisi tra favorevoli e contrari a Torino (città guidata dalla pentastellata Chiara Appendino), dall’altra il Carroccio che guarda a Milano e in alternativa a Cortina (nelle due città sono in campo i governatori leghisti Attilio Fontana, Lombardia, e Luca Zaia, Veneto).

    – di Andrea Marini

    • News24

    Dissensi, agenda, Lega: il M5S si affida a Grillo per ritrovare smalto

    Da un lato il richiamo all'unità, dall'altro il risveglio di qualche tratto del Movimento delle origini, dalla lotta ai privilegi all'utopia della democrazia diretta, evocata lanciando l'idea di un «Senato dei cittadini» selezionato con sorteggio. Il M5S di governo si riaffida a Beppe Grillo per

    – di Manuela Perrone

    • News24

    Olimpiadi invernali, Toninelli si schiera: non c'è soluzione migliore di Torino

    «Efficienza, sostenibilità ambientale e risparmio: non c'è soluzione migliore di Torino per le #Olimpiadi2026. Sarà kermesse sfavillante, ma all'insegna di riqualificazione e riutilizzo, no nuove cattedrali nel deserto». Il tweet è del ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli, che continua a

    – di Andrea Gagliardi

    • News24

    Piazza San Carlo, Chiara Appendino rinviata a giudizio

    La procura di Torino ha chiesto il rinvio a giudizio della sindaca Chiara Appendino e di altri 14 indagati nell'inchiesta su quanto accadde in Piazza San Carlo la sera del 3 giugno 2017 quando, durante la proiezione sul maxischermo della finale di Champions League, delle ondate di panico tra la

    • News24

    M5S al test amministrative con l'insidia Lega. Anche al Sud

    Amici al governo, rivali alle elezioni amministrative. A parte i casi eclatanti di desistenza - da Vicenza a Siena, passando per Spoleto, con i vertici M5S che hanno negato l'uso del simbolo spianando la strada alla Lega - i due neopartner di governo domenica si contenderanno il voto di quasi 7

    – di Manuela Perrone

    • News24

    «Quarant'anni fa arrivai a Ivrea e divenni subito olivettiano»

    «L'Olivetti è una straordinaria storia di successo nelle sue ripetute metamorfosi». Carlo De Benedetti è nella sua casa in collina, a Dogliani. Cà di Nostri è una vecchia cascina acquistata e rimessa a posto dieci anni fa. Sotto i nostri occhi si trovano i filari di Dolcetto della famiglia Einaudi.

    – di Paolo Bricco

1-10 di 198 risultati