Persone

Cesare Antimo

Cesare Antimo è nato il 19 settembre del 1968 a Napoli ed è un accademico e politico, attuale sottosegretario di stato al Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, nel Governo Renzi.

Laureatosi in Giurisprudenza nel 1992, presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II", nel 1996 ha conseguito il dottorato di ricerca in Filosofia politica, presso la Libera Università "S. Pio V" di Roma.

Tra il 1996 ed il 1997 ha conseguito il perfezionamento scientifico biennale in "Filosofia del diritto", presso l'Università degli Studi "Suor Orsola Benincasa" di Napoli.

Borsista C.N.R. in Filosofia politica presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Sassari, è stato dal 1999 in poi docente a contratto di Storia del pensiero politico, Scienze politiche e Filosofia politica presso la Seconda Università degli Studi di Napoli .

Nel 2013 si è candidato, con la lista "Scelta Civica con Monti per l'Italia", alle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio, risultando eletto deputato della XVII Legislatura.

E' vicecapogruppo vicario di Scelta Civica alla Camera e riveste, tra gli altri incarichi, quello di membro della XI Commissione 'Lavoro pubblico e privato' e componente del comitato per le incompatibilità, le ineleggibilità e le decadenze.

Il 28 gennaio del 2016 è stato nominato, in quota Scelta Civica, sottosegretario di stato al Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Ha pubblicato diverse opere, tra le quali più di recente, "Sguardi in ascolto. Il simbolo tra parola e immagine" (con G. Lombardo) (Modena 2011); "Machina Mundi. Incursioni simbolico-politiche nell'arte federiciana", (Milano, 2012); "Arcana tabula - La dama. Il pittore. Il liocorno", (Capua 2014) e "Ambroise Paré, Discorso su liocorno", (Capua, 2014).

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016