Persone

Carlo Porta

Considerato il più importante poeta dialettale milanese, Carlo Porta nasce a Milano il 15 giugno 1775. All’età di dieci anni, dopo la morte della madre, è mandato a studiare in collegio a Monza, fino al 1792. Dopo avere proseguito gli studi al Seminario di Milano, ha però iniziato a lavorare come contabile per volere del padre. Emigrato a Venezia, tra il 1796 e il 1799, Carlo Porta è tornato a Milano l’anno successivo e, dal 1804 fino alla morte (avvenuta il 5 gennaio 1821), ha lavorato nella città meneghina come impiegato statale. La carriera di poeta dialettale di Carlo Porta è iniziata già nel 1792, anche se la prima opera, intitolata “Brindes de Meneghin all’Ostaria”, è pubblicata solo nel 1810. Il primo successo per la poesia portiana è datato invece 1812, quando è stampata l’opera in versi “Desgrazzi de Giovannin Bongee”. Da questo momento, la produzione poetica di Carlo Porta è stata costante e di grande notorietà: tra le opere più acclamate quella che molti critici hanno considerato il suo capolavoro, “La Ninetta del Verzee”, del 1815, e “El lament del Marchionn di gamb'avert”, del 1816.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Carlo Porta
    • News24

    Il milanese che parla in me

    Iniziamo la pubblicazione di una serie di riflessioni sulla poesia scritte dal nostro collaboratore Franco Loi, erede di Carlo Porta e Delio Tessa, una delle voci più limpide e autorevoli della poesia contemporanea.

    – di Franco Loi

    • News24

    A Milano l'apprendistato formativo sbarca tra i fornelli

    Il nuovo apprendistato formativo, prefigurato dalla Buona Scuola e introdotto dal Jobs Act, arriva tra fornelli, tavoli da ristorante e banconi da reception. Succede a Milano, in via Uruguay, dove ha sede l'Istituto professionale servizi per l'enogastronomia e l'ospitalità alberghiera «Carlo Porta»

    – Francesco Prisco

    • News24

    Usare le parole dell'inconscio

    Nelle scorse puntate abbiamo accennato alla questione «che cosa sia la poesia». Torno brevemente sull'argomento per chi non le avesse lette, prendendo la questione da un altro punto di vista, quello della parola.

    – Franco Loi

    • Agora

    Hines vende uffici a Samsung per 94 milioni, ma dire la cifra resta tabù

    E' durata circa un anno la trattativa che porterà la multinazionale Samsung da Cernusco sul Naviglio al complesso di Porta Nuova realizzato da Hines. "A partire dal 2015 Samsung si trasferirà a Porta Nuova in uno spazio di 12.500 metri quadri distribuiti sui nove piani dell'edificio noto come "diamantino", opera dello studio d'architettura statunitense Kohn Pederson Fox. La struttura ha ottenuto recentemente la certificazione LEED Gold ed è un perfetto esempio di immobile a uso ufficio all'avang...

    – Paola Dezza

    • News24

    Tecoppa e i suoi fratelli

    Tornano i filmati del trasformista milanese caro a Bertolucci, dedito alla grappa, nemico del lavoro

    – Roberto Escobar

    • Agora

    Crowdfunding per recuperare il chiostro-Lanificio di Porta Capuana (Napoli): è il progetto Made in Cloister

    Quando un collega mi ha inviato il link del progetto Made in Cloister non ci credevo. Praticamente c'è tutto: un'opera architettonica abbandonata da recuperare (il chiostro-Lanificio di Porta Capuana); un sistema di finanziamento usato in America (il crowdfunding, finanziamento via web) e ora regolamentato anche in Italia; gli allievi dell'Accademia di Belle Arti che partecipano al progetto di restauro; un elenco di artigiani in prima fila e una serie di friends, di amici che hanno appoggiato il...

    – Vitaliano D'Angerio

1-10 di 28 risultati