Ultime notizie:

Carlo Milani

    • News24

    Una Grecia ferita vede dopo 8 anni la fine del tunnel

    Si avvicina l'ultimo atto del programma di salvataggio della Grecia. Il prossimo a entrare nuovamente in scena sarà il Fondo salva-Stati. Nella seconda metà di febbraio, salvo sorprese, l'Esm dovrà staccare un assegno da 5,7 miliardi alla Grecia, parte della quarta tranche del piano di aiuti. Un

    – di Chiara Bussi

    • News24

    Grecia più vicina al traguardo

    Si avvicina l'ultimo atto del programma di salvataggio della Grecia. Il prossimo a entrare nuovamente in scena sarà il Fondo salva-Stati. Nella seconda metà di febbraio, salvo sorprese, l'Esm dovrà staccare un assegno da 5,7 miliardi alla Grecia, parte della quarta tranche del piano di aiuti. Un

    – Chiara Bussi

    • Econopoly

    I dieci migliori post di Econopoly nel 2017!

    I più letti non sempre corrispondono ai migliori o ai più rappresentativi. Ecco perché ho voluto stilare un elenco (non è una classifica) dei 10 top post secondo me, quelli che in qualche maniera interpretano meglio lo spirito di Econopoly. Riflessioni che sono anche anticipatorie di quel che verrà. Numeri, idee, progetti per il futuro: questo blog, che i lettori hanno promosso allo status di piattaforma aperta ai contributi di menti libere, vive soprattutto del sostegno dei suoi contributor sen...

    – Alberto Annicchiarico

    • News24

    «Bazooka» a raggio ridotto

    A partire da gennaio si ridurrà il ritmo del Quantitative easing, ovvero l'acquisto di titoli da parte della Banca centrale europea. Non più 60 miliardi,ma 30 miliardi al mese. La misura, che è stata ribattezzata «bazooka» , è stata introdotta nel marzo 2015 per dare impulso all'economia reale e

    • News24

    Europa 2018: tre dossier ad alto impatto

    La riduzione della potenza di fuoco del «bazooka», il programma di acquisto di titoli da parte della Bce. Il prossimo bilancio pluriennale della Ue a Ventisette dopo la Brexit, con le ricadute sulla politica di coesione. Ma anche la gestione dei migranti alla ricerca di una maggiore condivisione

    – Chiara Bussi

    • News24

    Il cinema come esperienza (inter)religiosa

    C'è un villaggio ai piedi dell'Himalaya e c'è un bambino di dieci anni che ha rotto incidentalmente la sedia di un suo compagno di classe. Se la porta a casa, percorrendo sette chilometri e facendosi anche rubare l'asinello, perché vuole riparargliela in tempo per il giorno dell'esame. Delle sedie

    – di Francesca Milano

    • Agora

    Luxury tourism: prime immagini del top class Club Med Cefalù, al Bal Sicilien a Milano tanti i Vip

    Prime immagini del rinnovato Club Med Cefalù in Sicilia, il primo top luxury (Cinq Tridents) in Europa del gruppo turistico guidato da Henri Giscard d'Estaing. Vendite già avviate, apertura a giugno. Tanti i Vip alla presentazione a Milano, in una location privata e superesclusiva, nel cuore della città. Un Bal sicilien in atmosfera meneghina con: Henri Giscard d'Estaing, Arnaldo Aiolfi, Eyal Amzallag, Andrea e Sandra Berton, Matilde Borromeo, Marta Brivio Sforza, Luisa Beccaria, Valentina Sca...

    – Vincenzo Chierchia

    • News24

    In Francia e Germania la «manovra» punta sugli investimenti

    Infrastrutture digitali, trasporti, ambiente e innovazione. In attesa della legge di Bilancio italiana nelle manovre per il 2018 Francia e Germania giocano la carta degli investimenti per dare manforte alla ripresa dell'economia.

    – di Chiara Bussi

    • News24

    I big Ue giocano la carta degli investimenti

    Infrastrutture digitali, trasporti, ambiente e innovazione. In attesa della legge di Bilancio italiana nelle manovre per il 2018 Francia e Germania giocano la carta degli investimenti per dare manforte alla ripresa dell'economia.

    – Chiara Bussi

    • News24

    Dai mutui agli Npl, trappola del debito per le famiglie Ue

    Per una volta l'Italia fa meglio della Germania e si distingue dal resto della Zona euro, almeno in apparenza. Stiamo parlando del debito delle famiglie rispetto al Pil che oggi, secondo gli ultimi dati confrontabili, vale circa il 42% contro il 53% di quello tedesco e poco meno del 60% dell'area

    – Chiara Bussi

1-10 di 90 risultati