Persone

Carlo Calenda

Carlo Calenda è nato il 9 aprile del 1973 a Roma ed è un dirigente d'azienda e politico italiano, Ministro dello Sviluppo economico dal 10 maggio del 2016 prima nel Governo Renzi poi in quello Gentiloni.

E' stato Vice ministro dello Sviluppo Economico nei governi Letta e Renzi e Rappresentante permanente dell'Italia presso l'Unione europea.

L'8 maggio il 2016 il premier in carica Matteo Renzi, annuncia la sua nomina a ministro dello Sviluppo Economico, in sostituzione del ministro dimissionario Federica Guidi

Figlio dell'economista Fabio Calenda e nipote del famoso regista italiano Luigi Comencini, è noto per aver interpretato "Enrico Bottini", il protagonista del fotunato sceneggiato televisivo "Cuore" - liberamente tratto dall'omonimo romanzo di Edmondo De Amicis del 1886 - e diretto nel 1984 per la RAI, dal nonno Luigi.

Laureatosi in Giurisprudenza ha prestato la sua attività lavorativa prima nella Ferrari, col ruolo di responsabile relazione clienti, poi in Sky, quale responsabile marketing.

Durante la direzione di Cordero di Montezemolo (2004-2008) è stato nominato prima assistente del presidente e poi direttore dell'area strategica ed affari internazionali.

Coordinatore politico dell'associazione Italia Futura, nel 2013 si è candidato alla Camera nella lista di Scelta Civica senza riuscire ad essere eletto.

Il 2 maggio del 2013 è stato nominato Vice ministro dello Sviluppo Economico con delega al commercio estero, nel Governo Letta, per essere poi riconfermato in tale incarico, col Governo Renzi.

Nel febbraio del 2015, insieme ad altri esponenti di Scelta Civica, dichiara concluso il progetto del suo partito e dedice di aderire al Partito Democratico.

Il 20 gennaio del 2016 viene nominato Rappresentante permanente dell'Italia presso l'Unione europea.

Il 10 maggio del 2016 riceve l'incarico di Ministro dello Sviluppo economico nel Governo Renzi, incarico mantenuto nell'attuale Governo Gentiloni.

E' sposato ed ha quattro figli.

Ultimo aggiornamento 13 dicembre 2016

Ultime notizie su Carlo Calenda
    • News24

    Priorità crescita, il consenso e l'urgenza

    Carlo Calenda è stato con Renzi il ministro che - con Industria 4.0 e il superammortamento decollato lo scorso anno - ha più contribuito al miglior dato Istat del 2016, la crescita degli investimenti privati e totali che sono balzati in avanti del 2,9%.

    – di Giorgio Santilli

    • News24

    Tensioni nel governo. Renzi: «Stimo Padoan»

    Silenzio invece su Carlo Calenda. Con il ministro dello Sviluppo ormai i contatti sono interrotti dopo le prese di posizione esplicite di Calenda contro i bonus elettorali.

    – Barbara Fiammeri

    • News24

    Piano Alitalia, posizioni distanti. Poletti: «Situazione molto difficile»

    Dopo i primi due tavoli tecnici per approfondire i numeri e i dettagli della manovra di salvataggio dell'ex compagnia di bandiere, oggi pomeriggio azienda e sindacati sono tornati a riunirsi al ministero dello Sviluppo economico alla presenza del ministro Carlo Calenda e di altri rappresentanti del Governo per fare il punto sulla situazione.

    • News24

    Il Governo ora accelera sulla legge concorrenza

    Al punto che, nel Def, potrebbe esserci anche l'indicazione di un futuro intervento in questo campo su cui è impegnato il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda.

    – di M.Mo.

    • News24

    Piano Alitalia, si tratta a oltranza

    Questo il quadro emerso ieri sera nell'incontro che si è svolto al Mise, alla presenza dei ministri Carlo Calenda, Graziano Delrio (Trasporti) e Giuliano Poletti (Lavoro) e i leader dei sindacati confederali.

    – di Giorgio Pogliotti

    • News24

    Dijsselbloem, conferma a rischio

    E se il premier Paolo Gentiloni preferisce non spingersi a parlare di dimissioni per non guastare il clima delle celebrazioni del sessantenario della Ue, a far saper che la pensa come Renzi è il ministro per lo Sviluppo Carlo Calenda, che pure ultimamente non è in sintonia con l'ex premier.

    – Emilia Patta

    • News24

    Alitalia e il caso degli aerei a lungo raggio

    Il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, ha detto alla Camera che «Alitalia è e deve rimanere una compagnia privata e l'impatto per il bilancio dello Stato deve essere ridotto al minimo indispensabile». Calenda ha detto che il piano industriale prevede apporti di capitale («equity») e linee di credito «pari a complessivi 2 miliardi di euro, di cui circa 900 milioni a carico di Etihad e 1.100 milioni a carico degli azionisti e creditori italiani».

    • News24

    Mise-imprese, sì alle verifiche sul segno distintivo «Made in Italy»

    Ieri, il ministro per lo Sviluppo economico, Carlo Calenda, e il Sottosegretario Ivan Scalfarotto hanno presieduto, alla sede del Mise, una riunione con la partecipazione di Confindustria e delle principali associazioni del mondo produttivo sul tema della possibile istituzione di un segno distintivo per il Made in Italy sui mercati esteri.

    – di Laura Cavestri

    • News24

    Dijsselbloem: non mi dimetto, mi dispiace se ho offeso qualcuno

    Dopo un giorno di polemiche nate dalla frase sul sud, l'alcol e le donne, in serata è arrivata la precisazione del presidente dell'Eurogruppo, l'olandese Jeroen Dijsselbloem: «In un'intervista con un media tedesco ho sottolineato l'importanza della solidarietà e delle reciprocità all'interno

    – di Redazione Online

1-10 di 699 risultati