Persone

Carla De Albertis

Carla De Albertis, da istruttore sportivo ad assessore di Milano eletta fra le fila di An, si è dimessa per la querelle sull’Ecopass e ora si presenta come candidato sindaco per la lista La tua Milano.

Dopo la laurea in Lettere moderne a Milano e due proficiency in inglese alle Università di Cambridge e del Michigan, consegue alcuni diplomi di istruttore sportivo. È responsabile della segreteria di direzione della Ubae bank per dieci anni, in seguito torna al campo sportivo e diventa presidente del consiglio direttivo della Gym Time a Milano. Nel 2011 consegue l’abilitazione alla professione di mediatore civile.

Il suo curriculum politico comincia nel 1994 in Alleanza Nazionale. Dal 1997, per due volte, viene eletta nel consiglio di zona 1; nel 2001 entra nel consiglio comunale di Milano ed è presidente della Commissione cultura e grandi eventi, quando si schiera contro il centro islamico di viale Jenner e la scuola di via Quaranta e a favore dell’introduzione del reato di clandestinità. Nel 2006, rieletta, in qualità di assessore alla Salute istituisce corsi di difesa personale rivolti alle donne, il progetto Cintura rosa, e dispensa gratuitamente alle famiglie il Kit antidroga, per controllare l’uso di sostanze stupefacenti da parte dei figli minorenni. Il 2007 vede lo scontro con il sindaco Moratti sulla questione dell’Ecopass, per sostenere la sua posizione contraria all’adozione del pedaggio urbano, De Alberti si dimette da assessore ed esce da An.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Carla De Albertis
    • News24

    «Consulenze d'oro», Letizia Moratti condannata a risarcire oltre 590mila euro

    L'ex sindaco di Milano Letizia Moratti, la sua giunta e alcuni ex dirigenti comunali sono stati condannati in via definitiva dalla Corte dei Conti Centrale a versare oltre un milione di euro per danno erariale nell'ambito della vicenda delle "consulenze d'oro" del 2007. L'ex primo cittadino dovrà