Aziende

Campari

Campari è una delle aziende più importanti nel settore delle bevande a livello mondiale quotata alla Borsa di Milano dal 2001.

La storia del gruppo Campari è lunghissima. Tutto inizia nel 1860 quando Gaspari Campari apre un bar, chiamato il Caffè dell’Amicizia: in questo locale mette a punto la ricetta del bitter, che ne decreterà il successo in Italia e all’estero. Successivamente la società sposta la propria sede, apre impianti produttivi e si espande all’estero.

Oggi Campari è un’azienda affermata a livello internazionale, con vendite in ben 190 paesi, in particolare in Germania, Stati Uniti, Svizzera e Brasile e controlla alcuni dei marchi più prestigiosi del settore.

Negli ultimi anni il gruppo ha registrato a livello economico una netta espansione, passando da un fatturato di 810 mln di euro (dati 2005) ad un fatturato di € 1.726,5 milioni (dati 2016).

Campari opera in tre settori, e precisamente spirit, wine e soft drink.

Nel segmento spirit si distinguono marchi di grande notorietà come Campari, SKYY Vodka, Wild Turkey e Cynar, oltre a marchi presenti sui mercati locali come Aperol, Cabo Wabo, CampariSoda, GlenGrant, Ouzo 12, Zedda Piras, X-Rated e i brasiliani Dreher, Old Eight e Drury's.

Nel segmento wine spiccano marchi come Cinzano, noto in tutto il mondo, Liebfraumilch, Mondoro, Riccadonna, Sella & Mosca e Teruzzi & Puthod.

Infine il settore dei soft drink è dominato nel mercato italiano da Crodino e Lemonsoda.

Negli anni lo sviluppo di Campari è avvenuto sia con l’espansione della propria attività sia con acquisizioni mirate, mantenendo sempre un buon equilibrio finanziario.

Dal 1995 il gruppo ha realizzato ben 25 acquisizione per un valore complessivo di oltre 2 miliardi di euro, acquisendo da ultimo, per citarne solo alcuni, celebri marchi come Averna, Braulio e Grand Marnier.

La strategia del gruppo è quella di valorizzare i marchi più forti, detta premiumisation, anche con intense campagne di marketing. Infatti sono proprio alcune delle pubblicità di Campari ad aver colpito l’immaginario del pubblico e fatto la storia dell'advertising in Italia.

Il 22 novembre del 2016 scompare Rosa Anna Garavoglia, la signora del Campari, moglie del capostipite Domenico scomparso nel 1992.

La signora Rosa è stata presidente del gruppo dal 1992 al 1994 e consigliere della fondazione Campari dal 1992 al 2014. Sia pure lontana negli ultimi anni da cariche operative, ha sempre continuato a seguire le vicende dell'azienda e delle persone che ne fanno parte.

Con la morte di Rosa Anna Garavoglia, chiarisce un comunicato dell'azienda, «conformemente a un disegno di Domenico Garavoglia risalente agli anni Ottanta del secolo scorso, il figlio Luca Garavoglia consegue ope legis la posizione di soggetto controllante di Alicros, in quanto titolare dei diritti di nuda proprietà sui quali insistevano gli anzidetti diritti di usufrutto». Dunque la famiglia Garavoglia, aggiunge il comunicato, «continuerà in modo immutato a sostenere il ruolo di azionista di lunghissimo termine di Campari».

Ultimo aggiornamento 09 maggio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Dati di bilancio annuali | Marchi e brevetti | Marchio | Rosa Anna Garavoglia | Glen Grant | Domenico Garavoglia | Wild Turkey | Gaspari Campari | Borsa Valori | Italia | Luca Garavoglia |

Ultime notizie su Campari
    • News24

    Soft drink, made in Italy tra vintage e bio

    Quello italiano - ben fotografato dall’annuario 2017-2018 Bevitalia - è un mercato dove operano un centinaio di aziende, ma a grande concentrazione: le prime 4 (Coca-Cola HBC, San Benedetto, Sanpellegrino, Spumador) assorbono il 70%, quota che sale all'89% se si aggiungono le posizioni dalla 5 alla 8 (Pepsico, Ferrero, Sibeg e Campari Soft Drinks).

    – di Federico De Cesare Viola

    • News24

    Dialogo Usa-Cina su dazi puntella listini. Fca brilla a Piazza Affari

    L'attesa per gli incontri bilaterali Usa-Cina che si terranno nel corso della settimana e che avranno al centro il tema dei dazi e i rapporti commerciali riportano gli acquisti su minerari e auto consentendo alle Borse europee un avvio di settimana vivace: Francoforte e' stata la migliore (+1%) ma

    – di Stefania Arcudi e Andrea Fontana

    • News24

    Apple record: tocca i 200 dollari. Dazi e semestrali piegano Piazza Affari

    A Piazza Affari tengono banco le semestrali con Intesa Sanpaolo ed Enel che hanno zavorrato il listino dopo i conti, mentre tra i titoli positivi dopo i numeri del trimestre c i sono Banca Mediolanum, Leonardo - Finmeccanica, Finecobank e Campari. ... Acquisti su Banca Mediolanum e Campari. ... In evidenza anche Davide Campari grazie agli utili che salgono del 35.l% Le azioni di Salvatore Ferragamo, dopo aver festeggiato in mattinata con un rialzo di quasi il 4% la nomina del nuovo ceo, la manager...

    – di E. Miele e C. Di Cristofaro

    • News24

    Effetto Trump sulle Borse, giù la galassia Agnelli. Torna la tensione sui BTp

    Chiusura in calo per le Borse europee, di nuovo agitate dalle minacce sul commercio internazionale da parte del presidente americano, Donald Trump, che ha dichiarato di essere disposto a innalzare i dazi su tutte le merci importare dalla Cina, per un controvalore di 500 miliardi di dollari. In più

    – di S. Arcudi e E. Micheli

    • News24

    Europa scoraggiata da Wall Street. Focus su Fca, male Buzzi

    Seduta in generale calo per le Borse europee, scoraggiate nel finale dal ribasso di Wall Street, con Milano in discesa dello 0,4%, Parigi in discesa dello 0,56%, Francoforte dello 0,62% e Madrid dello 0,4%. Ha tenuto meglio Londra, attorno alla parità (segui qui l''andamento degli indici). A

    – di E. Micheli e S. Arcudi

    • News24

    L'arte in bottiglia di Campari

    Campari è uno dei marchi italiani più famosi nel mondo e uno dei pochi prodotti a essere istantaneamente risconoscibile, dal colore rosso rubino del drink alla forma particolare della bottiglia. Meno noto invece è il legame che Campari per oltre un secolo ha avuto con l'arte contemporanea, che ha portato a poster, etichette e campagne di marketing memorabili che hanno dissolto il confine tra arte e pubblicità. La mostra "The Art of Campari" alla Estorick Collection di Londra, organizzata con...

    – di Nicol Degli Innocenti

1-10 di 552 risultati