Ultime notizie:

Cambridge Analytica

    • News24

    L'81% del web contro Zuck: così la Rete ha scaricato mr Facebook

    Dopo lo scandalo Cambridge Analytica, il crollo in Borsa e la doppia testimonianza davanti al Congresso, quello che era considerato il golden boy dei social network ha visto la propria reputazione rotolare nella polvere. ... In esclusiva per il Sole 24 Ore, Reputation Manager, società italiana che analizza e gestisce reputazione online di brand e figure di rilievo pubblico, ha monitorato le conversazioni online prima e dopo lo scandalo Cambridge Analytica (dal novembre 2015 al marzo 2018) per...

    – di Enrico Marro

    • News24

    L'Europa incalza Zuckerberg: vieni a parlare a Bruxelles

    Doveva essere un dibattito su Cambridge Analytica, Facebook e i rischi di manipolazione elettorale. ... Nei server di Cambridge Analytica, la società di marketing elettorale che ha sfruttato in maniera illecita i dati di utenti Facebook, sono finite anche le informazioni su 2,7 milioni di cittadini europei.

    – di Alberto Magnani

    • News24

    Dopo Facebook, i bitcoin: ecco il progetto segreto di Cambridge Analytica

    La strada di Cambridge Analytica, società finita al centro della cronaca internazionale per aver utilizzato le informazioni di 87 milioni di utenti Facebook a scopo elettorale, era già tracciata. ... Cambridge Analytica aveva pianificato di sviluppare una propria criptomoneta, ed era ormai vicina a lanciare una Ico con l'intento di raccogliere 30 milioni di dollari. ... Secondo Brittany Kaiser, ex dipendente di Cambridge Analytica, la moneta digitale della società che ha lavorato alla campagna...

    – di Biagio Simonetta

    • News24

    Facebook è come casa tua? Il dibattito sulla privacy nella Silicon Valley

    Il desiderio di privacy di Zuckerberg potrebbe sembrare ancor più meritevole di sarcasmo dopo le recenti rivelazioni su Cambridge Analytica, che quasi certamente ha ottenuto una quantità di informazioni da Facebook sufficiente a costruire i profili psicologici di ben 87 milioni di elettori americani (su cui il miliardario sarà interrogato dal Congresso questa settimana).

    – di Hannah Kuchler

    • News24

    Facebook, la rabbia degli azionisti contro Zuckerberg: decide solo lui

    Forse il datagate avrà un impatto minimo sui conti di Facebook, come hanno già detto alcuni analisti. Ma il potere gestionale di Mark Zuckerberg, «fondatore, Ceo e presidente» del social, potrebbe uscire ridimensionato dal pressing dei suoi stessi investitori. Mike Frerichs, tesoriere di Stato

    – di Alb.Ma.

    • News24

    Furto di dati, rischio di depenalizzazione

    Dottor Albamonte, lei è tra i maggiori esperti in tema di indagini per frodi informatiche. I suoi accertamenti alla Procura di Roma hanno riguardato anche il furto di dati sensibili.I dati sensibili hanno sicuramente un valore commerciale, come ci racconta anche la vicenda Facebook-Cambridge

    – di I.Cimm.

    • News24

    Scandalizzati da Facebook? I vostri dati sono in vendita da anni

    Persino il caso di Cambridge Analytica è in bilico, e si candida a fare giurisprudenza: non si è trattato di una classica data breach, violazione di dati, ma di una «cessione considerata illegittima - dice Faggioli - Vedremo cosa stabiliranno i giudici».

    – di Alberto Magnani

    • NovaCento

    Mr. Facebook va a Washington: intelligenza artificiale, gap generazionale e grande confusione

    Che cosa è l'intelligenza artificiale? Ecco una domanda che i congressisti a Washington avrebbero dovuto porre a Mark Zuckerberg: lui ha continuato a menzionare l'AI senza far presa. La scena: una cinquantina di congressisti di età media 50 anni in semicerchio su una pedana; di fronte, il trentenne che a 19 anni ha fondato una delle più ricche società al mondo. Il divario si è riflesso pure nella comprensione dei legislatori su come funziona il colosso digitale che vogliono regolamentare, ma le...

    – Guiomar Parada

    • News24

    Gli Usa non possono contrastare Facebook. L'Europa forse sì

    Alla fine, l'audizione-fiume di Mark Zuckerberg al Congresso americano ha prodotto un unico risultato visibile: il rally del titolo di Facebook, galvanizzato dai ritorni di immagine del mea culpa del 33enne di fronte a una schiera bipartisan di senatori. Gli addetti ai lavori sono scettici all'idea

    – di Alberto Magnani

1-10 di 118 risultati