Le parole chiave

Cambio effettivo

Il cambio effettivo nominale di una valuta è un indice - una media ponderata - che esprime il valore di una moneta in rapporto alle valute dei principali partner, ciascuno preso in considerazione ("pesato") in relazione all'interscambio commerciale. Da nominale diventa reale se tiene conto anche dell'inflazione.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Cambio effettivo
    • News24

    Eurozona di nuovo in deflazione

    Nessuna correzione. L'inflazione di aprile resta, anche nella seconda lettura, deludente come nel dato flash annunciato alla fine del mese scorso: -0,2% la variazione annuale, con un'inflazione di fondo, core, piuttosto bassa, allo 0,7 per cento.

    – Riccardo Sorrentino

    • News24

    Dollaro sotto pressione, euro sopra 1,16

    L'euro fa una rapida puntata oltre 1,16 dollari, là dove non si affacciava dall'agosto dello scorso anno, e poi rientra nei ranghi attorno ai livelli toccati il giorno precedente. Il ripiegamento del pomeriggio, che in genere i trader tendono a legare a una semplice correzione tecnica, non cambia

    – Maximilian Cellino

    • News24

    L'euro sfonda quota 1,15 dollari: al top da 9 mesi

    Un euro sopra 1,15 dollari non lo si vedeva dallo scorso agosto. A differenza di nove mesi fa non si avverte però la stessa tensione sui mercati finanziari e valutari in particolare (gran parte di quel balzo nei confronti del biglietto verde era stata innescata dalla svalutazione dello yuan) e

    – Maximilian Cellino

    • News24

    La Fed resterà prudente sui tassi per evitare un brusco rialzo del dollaro

    La diagnosi sembra buona. La disoccupazione Usa è ormai al 5%, e non è certo il leggero rialzo dal 4,9% di febbraio a preoccupare. L'inflazione misurata sui consumi personali - l'indice preferito dalla Fed - è all'1,84%. Le aspettative a cinque anni- cinque anni dopo non sono molto lontane

    – Riccardo Sorrentino

    • News24

    Paura Brexit, la sterlina scende ai livelli del 2009

    Si sta rivelando un gioco pericoloso. La prospettiva di un'uscita del Regno Unito dalla Ue, il Brexit, sul quale i britannici voteranno il 23 giugno, sta inquietando gli investitori, e sta rivelando, al tempo stesso, tutte le ambiguità dell'iniziativa di David Cameron.

    – Riccardo Sorrentino

    • News24

    La Bce prepara nuove misure, occhi puntati su un altro taglio dei tassi

    I dubbi sono pochi: la riunione di marzo del consiglio direttivo della Banca centrale europea si chiuderà con l'avvio di nuove misure. Quasi sicuramente un ulteriore taglio dei tassi sui depositi delle banche presso la Bce, già negativi (-0,30%), forse accompagnato dall'annuncio che in futuro, e

    – Riccardo Sorrentino

    • News24

    Un compito che diventa sempre più difficile

    Non basta mai. O così sembra.Il destino della Banca centrale europea sembra essere quello di essere superata dagli eventi: a dicembre aveva rivisto la sua politica, tagliando i tassi e prolungando gli acquisti di titoli, ma non è stato sufficiente. Solo sei settimane dopo, a gennaio, ha dovuto

    – Riccardo Sorrentino

    • News24

    Euro e sterlina, a braccetto in ribasso

    Il Brexit non piace, agli investitori britannici. La sterlina debole un po' di più. E' indubbio che la possibilità di un'uscita della Gran Bretagna dall'Unione

    – Riccardo Sorrentino

    • News24

    Un enigma per le mosse della Fed

    La disoccupazione scende sotto il 5%: al 4,9%, il minimo da otto anni, ha raggiunto quello che implicitamente la Federal Reserve considera il suo obiettivo di

    – Riccardo Sorrentino

1-10 di 137 risultati