Aziende

Cairo Communication

Cairo Communication svolge la sua attività nel settore della comunicazione, come editore di periodici e libri e come concessionaria per la vendita di spazi pubblicitari su diversi mezzi: tv commerciale, tv digitale a pagamento, carta stampata e internet.

Sempre sul web inoltre Cairo Communication gestisce il motore di ricerca Il Trovatore.

Come società editoriale, Cairo Communication pubblica numerose testate: Diva e Donna, Settimanale Dipiù, DipiùTv, DiPiù e DipiùTv Cucina, DiPiù e DipiùTv Stellare, TV Mia, For Men Magazine, Natural Style (tramite la società del gruppo Cairo Editore); Airone, Bell'Italia, Bell'Europa, In Viaggio, Gardenia, Arte, Antiquariato (tramite la Editoriale Giorgio Mondadori).

Nella sua attività di concessionaria di pubblicità, Cairo Communication vende spazi pubblicitari sulla tv commerciale (La7), sulla pay tv (Cartoon Network, Boomerang, Bloomberg Tv, Cnn), sulla carta stampata (per tutte le testate editoriali del gruppo e per il mensile Prima Comunicazione).

Costituita nel 1995 da Urbano Cairo, attuale presidente, col nome di Cairo Pubblicità, l’azienda inizia la sua attività ottenendo dal gruppo Rcs la concessione in esclusiva della vendita di spazi pubblicitari sui periodici.

Con una politica di successive acquisizioni societarie, il gruppo Cairo Communication amplia la propria attività editoriale e pubblicitaria: nel 1997 stringe un accordo con le società calcistiche Roma e Lazio per la pubblicità nello Stadio Olimpico, nel 1999 acquisisce l’Editoriale Giorgio Mondadori e nel 2000 entra in borsa.

Dal 1999 Cairo Communication è promotrice del Premio Cairo, riconoscimento che segnala i più meritevoli giovani artisti rappresentanti dell’arte contemporanea italiana, le cui opere sono scelte da un comitato di selezionatori e poi esposte in una mostra al Palazzo della Permanente di Milano.

Il 2004 Cairo Editore annuncia l'ingresso nel mercato dei settimanali, settore ad alta marginalità, e dà impulso alla propria attività editoriale.

Nel 2005 esce in edicola il settimanale televisivo DiPiù TV, grande successo editoriale che si attesta in breve tempo al terzo posto in edicola con una media di 600.000 copie vendute.

Negli anni successivi escono per la Cairo editrice altre riviste, quali DipiùTv Stellare e DipiùTv Giochi, TVMia e Settimanale NUOVO.

Il 6 marzo del 2013, il gruppo guidato da Urbano Cairo acquisisce da Telecom Italia Media la rete televisiva La7.

Il 21 settembre del 2015 viene lanciato il settimanale televisivo di NuovoTV ed il Il 26 gennaio del 2016, esce in edicola Nuovo Cucina.

Il 20 aprile del 2016 Cairo Editore lancia Enigmistica Più, il nuovo settimanale di giochi e passatempi.

Ultimo aggiornamento 13 gennaio 2017

Ultime notizie su Cairo Communication
    • News24

    Entra nel vivo l'asta per Persidera, il 20 novembre le offerte

    Verso le prime offerte concrete per le frequenze televisive di Telecom Italia. Per il 20 novembre prossimo - secondo quanto risulta a Radiocor Plus - sono attese le proposte non vincolanti dei soggetti interessati ad acquisire Persidera, la joint venture tra Tim e Gedi Gruppo Editoriale nelle

    – di Andrea Fontana

    • News24

    Le «dinastie» di Borsa al riassetto: cambia la fotografia del controllo

    Tutte insieme controllano gruppi quotati che valgono in Borsa più di 116 miliardi di euro, quasi il 20% del listino italiano in termini di capitalizzazione. Sono le "famiglie" di Piazza Affari, nomi di spicco come Agnelli, Berlusconi o Benetton. Dinastie storiche che hanno costruito veri e propri

    – di Marigia Mangano

    • News24

    Telecom contro Vivendi sul «caso» Persidera

    La premessa è che Telecom degli impegni presi con Bruxelles dall'azionista Vivendi sulla cessione della partecipazione nella sua controllata Persidera non sa nulla, né sapeva nulla: «La materia non ha formato oggetto di alcuna analisi, neppure istruttoria, da parte del proprio management o dei

    – Antonella Olivieri

    • News24

    Piazza Affari, i nuovi assetti al test dei soci

    La stagione delle assemblee di bilancio, mai come quest'anno, è destinata a diventare un "esame" chiave per capire la tenuta degli equilibri di diverse società di spicco del listino italiano. Già perché l'appuntamento annuale con gli azionisti in molti casi si preannuncia tutt'altro che "formale".

    – Marigia Mangano

    • News24

    Il voto doppio esordisce in Piazza Affari

    A Wall Street e azioni si pesano e non si contano più, tanto che si è arrivati alla prima Ipo nella storia tutta fatta con azioni senza diritto di voto. Grazie a questa architettura, Snapchat approderà in listino col controllo super-blindato dei suoi fondatori, Evan Spiegel e Bobby Murphy, che

    – Antonella Olivieri

    • News24

    Da Rcs a Parmalat, le 12 Opa dell'anno a Piazza Affari

    Il blitz di Natale di Lactalis sul flottante residuo di Parmalat chiude - a meno di clamorosi colpi di scena nella partita Vivendi-Mediaset- un 2016 piuttosto ricco a Piazza Affari per le offerte pubbliche d'acquisto.

    – di Andrea Fontana

    • News24

    Rcs recupera dopo il no del Tar a ricorsi Della Valle & soci contro Cairo

    In netto recupero le azioni Rcs Mediagroup a Piazza Affari. Anche se i volumi sono contenuti, il titolo sembra reagire alle recenti notizie sulla conclusione di contenziosi con alcuni azionisti di peso. La recente sentenza del Tar del Lazio, che ha respinto i ricorsi presentati dalla cordata Imh

    – di Tiziana Montrasio

    • News24

    Rcs, eletto il Cda proposto da Cairo. La lista degli 11 membri

    L'assemblea di Rcs ha nominato il nuovo consglio di amministrazione del gruppo, composto da 11 membri e presieduto da Urbano Cairo. Del consiglio fanno parte 7 membri espressione di Cairo Communication e 4 della minoranza di Della Valle, Pirelli, Unipol e Mediobanca.

1-10 di 183 risultati