Aziende

Buzzi Unicem

Buzzi Unicem è uno dei più importanti gruppi aziendali nel settore del calcestruzzo, attivo sia in Italia sia all'estero.

Buzzi Unicem è quotata alla borsa di Milano e fa parte dei titoli a maggiore capitalizzazione.

Buzzi Unicem nasce nel 1999 dalla fusione tra due importanti aziende attive nel settore del calcestruzzo: Buzzi, fondata dai fratelli Buzzi nel 1907, e Unicem, nata a sua volta da altre fusioni e già quotata in borsa.

Negli anni Buzzi Unicem ha espanso le sue attività in altre parti del mondo, acquisendo società e impianti in America e in altri paesi. La più importante acquisizione degli ultimi anni è certamente quella di Dyckerhoff, azienda tedesca attiva nel settore del cemento, nella quale Buzzi Unicem entra con una partecipazione per poi acquisirne il controllo completo.

Buzzi Unicem diventa così uno dei principali operatori nel suo settore a livello europeo.

Le attività di Buzzi Unicem spaziano su tutto il campo della produzione del calcestruzzo. Si va dalle attività estrattive, con la gestione di numerose cave, alla produzione di cemento, per arrivare infine alla miscela del calcestruzzo.

Buzzi Unicem svolge anche importanti attività di ricerca e sviluppo, che le consentono di mantenere importanti tecnologie nei suoi campi di attività, infatti dà grande importanza anche alla qualità, certificando i propri prodotti ed i propri processi.

Buzzi Unicem si è dimostrata sensibile ai temi ambientali, elemento importantissimo per un'azienda che svolge attività a così forte impatto ambientale, in particolare il gruppo ha intrapreso la sua azione aziendale ispirandosi al principio di sviluppo sostenibile.

Nel 2015 il suo fatturato ammontava a 2 miliardi e 662 milioni di euro.

Presidente di Buzzi Unicem è Enrico Buzzi, mentre rivestono la carica di amministratori delegati Michele e Pietro Buzzi.

Ultimo aggiornamento 11 gennaio 2017

Ultime notizie su Buzzi Unicem
    • News24

    Petrolio e banche frenano rally di Milano. Lunedì dividendi per 5 big

    Piazza Affari guida la correzione delle Borse europee al termine di una settimana di complessivo per l'azionario e si prepara per una ottava che si aprirà nel segno dei div idendi: saranno infatti cinque le big del Ftse Mib che staccheranno la cedola (Snam, Poste, Terna, StMicroelectronics e Exor),

    – di Chiara Di Cristofaro e Andrea Fontana

    • News24

    Piazza Affari (+1,5%) brinda al Governo. Spread chiude a 239 punti

    La nascita del Governo Conte, dopo settimane di stallo e l'ipotesi concreta di ritorno alle urne, e il ribaltone in Spagna con Pedro Sanchez nuovo premier alla guida di un Governo a impronta socialista rimuovono due elementi di incertezza e, insieme ai brillanti dati Usa sui nuovi posti di lavoro,

    – di E. Micheli e A. Fontana

    • News24

    Portafoglio anti-crisi di Mediobanca: puntare su Eni, Prysmian, Leonardo e Autogrill

    Nel quadro di incertezza per la situazione politica italiana, è consigliabile ridurre l'esposizione sui titoli del settore finanziario (non solo banche ma anche risparmio gestito e immobiliare) e puntare invece su un basket di società legate a differenti dinamiche: Eni grazie al supporto dei prezzi

    – di Andrea Fontana

    • News24

    Europa guardinga sui dazi. Milano chiude positiva in scia a Wall Street

    Prima seduta settimanale guardinga per le Borse europee: nonostante la chiara risalita di Wall Street, dopo il tonfo di venerdì sera, il botta e risposta a colpi di dazi Usa-Cina consiglia cautela agli investitori e a questo si aggiunge il rafforzamento dell'euro/dollaro sopra 1,23 in attesa

    – di E. Micheli e A.Fontana

    • News24

    Il cemento di Buzzi tra l'incognita M5S e la crisi del mercato italiano

    Non nominate la parola M5S a Pietro Buzzi. Pessimista sul Governo, «non si riuscirà a fare e si tornerà a votare», l'amministratore delegato, assieme ai fratelli Enrico e Michele, dell'azienda di famiglia Buzzi Unicem vede come il peggior scenario un esecutivo pentastellato. Loro, produttori di

    – di Simone Filippetti

    • News24

    Tecnologici ko in Borsa. A Wall Street affondano Amazon e Tesla

    La revisione al rialzo del pil Usa del quarto trimestre 2017 (+2,9% la lettura finale) non scalda le Borse frenate ancora dall'ondata di vendite sui titoli tecnologici, con il settore che in Europa cede un altro 2%. Grazie alle utility Milano dà un colpo di reni nel finale e chiude a +0,55%. In

    – di Cheo Condina

    • News24

    Milano rinvia timori politici, Ftse Mib +1,7% con balzo Fca e Tim

    Piazza Affari rimanda a fine marzo le ansie legate all'incerta situazione politica italiana e, confortata da uno scenario globale più sollevato sui temi dei dazi Usa e della Corea del Nord, mette a segno un significativo rimbalzo trainato dai casi Telecom Italia e Fiat Chrysler. In una seduta

    – di S. Arcudi e A.Fontana

    • News24

    Europa chiude bene con i cementieri. A Milano scattano Telecom e Buzzi

    Seduta in altalena per le principali Borse che, nonostante la giornata negativa di Wall Street, riescono comunque a chiudere in positivo grazie soprattutto ai titoli della chimica e delle costruzioni. In America sale l'attesa per la diffusione delle minute del Fomc, prevista per domani, che

    – di Cheo Condina

    • News24

    Buzzi Unicem soffre in Borsa dopo i conti ma analisti restano positivi

    Prosegue la discesa di Buzzi Unicem che dopo il -6% di ieri oggi segna una delle performance peggiori del listino principale. Ieri la società ha diffuso i conti del 2017 che sono risultati leggermente inferiori alle attese degli analisti sia in termini di ricavi che di utili e margini. Pesa anche

    – di Chiara Di Cristofaro

1-10 di 380 risultati