Persone

Boris Johnson

Alexander Boris de Pfeffel Johnson è nato il 19 giugno del 1964 a New York ed è un politico e giornalista britannico con cittadinanza statunitense, membro del Partito Conservatore.

E' stato sindaco di Londra per due mandati, dal 4 maggio del 2008 al 9 maggio del 2016 ed è l'attuale Segretario di Stato per gli Affari Esteri e del Commonwealth.

Conservatore ma sostenitore del presidente statunitense Barack Obama (del Partito democractico), negli anni in cui ha vissuto a Bruxelles ha studiato alla scuola europea e poi a Eton e ad Oxford.

Eletto al parlamento britannico per la circoscrizione di Henley nel 2001, è stato ministro ombra della Cultura nel 2004 col governo di Michael Howard e dal 2005 ministro dell'Istruzione, nel governo di David Cameron.

Candidatosi alle eleziona amministrative di Londra del maggio del 2008, è risultato vincitore sul laburista Ken Livingstone, assicurandosi una duratura maggioranza in consiglio comunale.

Il 4 maggio del 2012 viene rieletto per il secondo mandato di sindaco di Londra, battendo nuovamente al ballottagio il candidato laburista Ken Livingstone.

Il 7 maggio del 2015 viene nuovamente eletto al Parlamento britannico per la circoscrizione di Uxbridge.

Nel 2016 manifesta il suo consenso alla campagna refendaria per far uscire il Regno Unito dall'Unione Europea. Con la vittoria del fronte della Brexit, le dimissioni di David Cameron e la nomina del nuovo Primo Ministro britannico, Theresa May, Boris Johnson il 13 luglio del 2016, viene nominato Segretario di Stato per gli Affari Esteri e del Commonwealth.

E' sposato in seconde nozze con Marina Wheeler ed è padre di quattro figli.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Boris Johnson
    • News24

    Quando la fortuna volta le spalle ai populisti

    Ma hanno altresì «avuto bisogno dell'aiuto di conservatori consolidati come Boris Johnson e Michael Gove» e di repubblicani come Newt Gingrich e Rudy Giuliani, rispettivamente.

    – di Ken Murphy, Stuart Whatley, Roman Frydman e Jonathan Stein

    • News24

    Esodo-Brexit: dopo le banche, l'industria

    Altri aspiranti leader, come il ministro degli Esteri Boris Johnson, lo vedono come un rivale pericoloso che vuole frenare Brexit.

    – di Nicol Degli Innocenti

    • News24

    Londra zoppica verso l'uscita

    La sfida potrebbe maturare prima della party conference di settembre e le voci indicano il ministro per la Brexit David Davis fra i papabili, al fianco del ministro degli Esteri, Boris Johnson, nonostante sia caduto vittima dei suoi stessi eccessi capaci di sfregiare l'immagine che impone il ruolo di diplomatico supremo.

    – di Leonardo Maisano

    • News24

    Aperta e inclusiva, così Sadiq Kahn cerca il rilancio di Londra

    Dalla sua elezione nel maggio 2016, avvenuta un mese prima del referedum, quando sostituì Boris Johnson alla poltrona di Mayor of London, oggi ministro degli esteri del governo di Theresa May, Sadiq primo sindaco di religione musulmana ha dovuto affrontare emergenze senza precedenti per intensità e frequenza.

    – di Mara Monti

    • Agora

    Il mondo fantastico dei conservatori inglesi

    Ma, a sentire dal dibattito, peraltro ossessivo, da questa parte della Manica, alla fine Londra riuscirà nell'intento di < have the cake and eat it > (noi diremmo avere la botte piena e la moglie ubriaca) come ha detto il fantasioso ministro degli Esteri Boris Johnson.

    – Marco Niada

    • News24

    Sondaggio Gb: la maggioranza degli elettori vuole le dimissioni della premier May

    In caduta libera, dopo le elezioni, il gradimento di Theresa May: la maggioranza dei britannici vuole le dimissioni della premier. E' quanto emerge da un sondaggio di YouGov per il Sunday Times, secondo cui il 48% degli intervistati è favorevole a una sua uscita da Downing Street dopo che nelle urne

1-10 di 359 risultati