Aziende

Bollorè

Fondato nel 1822 e compreso nell’elenco delle cinquecento società più importanti al mondo, il gruppo industriale Bollorè è quotato alla borsa di Parigi e ricopre numerose aree di business in tutto il mondo grazie alla sua politica di ampia differenziazione degli investimenti. Tra i principali settori di interesse del Gruppo Bollorè ci sono: trasporti e logistica, con servizi di movimentazione delle merci via terra, cielo e mare; plastica e carta, con produzione di materie derivate da polipropilene per l’imballaggio e di cartonati speciali per il confezionamento delle sigarette; energia, con il controllo di società che si occupano della distribuzione di petrolio e carbone; agricoltura, con piantagioni di gomma e palme da olio in diversi Paesi africani ed asiatici; media e pubblicità, con il possesso di circa il 28% delle azioni di Havas (quarto gruppo mondiale nel campo dell’editoria); telecomunicazione, con interessi in differenti operatori francesi del settore. In totale sono stimati in 33.000 i collaboratori che sono impiegati da Bollorè nelle sue diverse ramificazioni in giro per il mondo. Attualmente la società è controllata tramite una serie di holding finanziarie dalla famiglia Bollorè ed il presidente è Vincent Bollorè.

Ultimo aggiornamento 09 gennaio 2017

Ultime notizie su Bollorè
    • News24

    Cdp, percorso stretto per rilevare azioni Telecom senza strapagarle

    La discesa in campo della Cassa depositi e prestiti nella partita per il controllo di Telecom Italia mette la società partecipata dallo Stato nella difficile posizione di acquirente ufficialmente dichiarato e senza molto tempo a disposizione per comprare. Una posizione negoziale non di forza,

    – di Laura Serafini

    • News24

    I piani Cdp: rilevare la rete Tim e fonderla con Open Fiber

    La Cassa depositi e prestiti entra ufficialmente nella partita che deciderà le sorti della rete fissa di Telecom Italia. Un battaglia dall'esito comunque aperto e a rischio di prolungarsi in un combattimento per le vie legali. Ma che comunque lo Stato italiano, rappresentato in questa fase dal

    – di Laura Serafini

    • News24

    Tim, ok dei sindaci alle istanze di Elliott

    Sulla separazione della rete d'accesso di Telecom il dado è tratto. La compagnia telefonica ha notificato ieri all'Agcom - ai sensi dell'articolo 50 ter del Codice delle comunicazioni elettroniche - la volontà di separare volontariamente l'infrastruttura - rete di accesso, dalla centrale alla casa

    – di Antonella Olivieri

    • News24

    Telecom, Elliott chiede la revoca di 6 consiglieri in quota Vivendi

    Il fondo Elliott dovrebbe comunicare oggi alla Consob il superamento nel capitale di Telecom almeno della prima soglia informativa del 3%. Ma il 2,5% necessario per poter chiedere l'integrazione dell'ordine del giorno all'assemblea del 24 aprile era già in suo possesso. Questa prerogativa sarebbe

    – di Antonella Olivieri

    • News24

    Scorporo della rete, un primo passo importante

    Separare la rete di telecomunicazioni dalla società che l'ha in pancia. Un progetto di cui si parla da anni in Italia, dopo la privatizzazione totalitaria di Telecom, ma che potrebbe vedere davvero la luce oggi, quando la compagnia di bandiera è finita sotto l'egida di Vincent Bollorè e dei

    – di Antonella Olivieri

    • News24

    Pininfarina vira sull'elettrico con Mahindra di formula-E

    Per la Pininfarina si tratta di un vero e proprio debutto nella Formula E, per gli indiani di TechMahindra, che da dicembre 2015 controllano la maison italiana del design automobilistico con il 76%, si tratta di un rafforzamento della partnership industriale tra la divisione racing del Gruppo e la

    – di Filomena Greco

    • News24

    Mediaset, la causa con Vivendi slitta al 27 febbraio. In attesa di un accordo

    La causa civile tra Mediaset e Vivendi è stata aggiornata al 27 febbraio prossimo, per dare tempo alle parti di cercare una mediazione. Ufficialmente, il motivo del rinvio è legato all'istanza di riunione di due diverse cause promosse da Mediaset-Fininvest nei confronti del gruppo francese di

    – di Flavia Carletti

    • News24

    Mediaset, in assemblea passa il cda «blindato». No dei fondi, assente Vivendi

    Il regalo di Natale per Mediaset è la trincea «Anti-Vivendi». Silvio Berlusconi alza uno scudo di governance, sottoforma di nuovo statuto, contro l'ex amico , oggi «rivale», Vincent Bollorè. La tv dell'ex premier avrà un consiglio di amministrazine blindato, dove Fininvest avrà una salda presa e

    – di Andrea Fontana e Simone Filippetti

    • News24

    Mediaset cambia statuto con l'incognita Bolloré

    Arriva il giorno del voto sullo «scudo anti-scalata» per Mediaset. Stamattina, a Cologno Monzese, per il gruppo televisivo della famiglia Berlusconi, che da un anno vive col «nemico» Vincent Bollorè in casa, è in agenda un'assemblea straordinaria, ma irritualmente a porte chiuse, sulla governance.

    – di Simone Filippetti e Antonella Olivieri

    • News24

    Confalonieri spera nel regalo di Natale da Vivendi

    E' possibile che Silvio Berlusconi e Vincent Bollorè firmino la «Pace di Natale» dopo un anno e mezzo di guerra. O almeno, questo è l'augurio che si fa Fedele Confalonieri, da decenni il braccio destro del Cavaliere. Uno che parla poco e, quando lo fa, ogni sua parola viene soppesata. Un anno fa,

1-10 di 396 risultati