Ultime notizie:

Bin Laden

    • News24

    Isis, dopo quasi un anno rispunta con un audio il califfo al Baghdadi

    Dopo l'11 settembre 2001 Al Qaida perse il suo santuario in Afghanistan ma neppure l'uccisione di Bin Laden, il suo fondatore, ha fermato un'organizzazione che oggi controlla in Siria la provincia Idlib con due milioni di abitanti e ha ancora un forte radicamento in Yemen, nel Maghreb e nel Sahel.

    – di Alberto Negri

    • News24

    Sud Corea, una squadra speciale per uccidere Kim Jong-un

    Non è certo la prima volta che la Sud Corea minaccia di uccidere il leader della Nord Corea, Kim Jong-un, dittatore con l'atomica che minaccia Seul e il mondo. Saltuariamente un ministro o un deputato sudcoreano ne parla anche in Parlamento ad uso e consumo della contropropaganda del Sud costretto

    – di Redazione Online

    • News24

    Al Qaida sopravvive alla guerra al terrorismo

    Il suo fondatore, Osama Bin Laden è stato ucciso nel 2011 ad Abbottabad in Pakistan, circa un terzo dei capi sono stati catturati o eliminati e sembrava pure che Al Qaida avesse perso anche la sua capacità di attirare denaro e militanti nel modo... Se è vero che l'attentato di Barcellona è stato rivendicato dall'Isis, la mente ispiratrice, l'imam marocchino Albdelbaki Es Satty, vantava una lunga militanza nei gruppi marocchini legati all'organizzazione fondata da Bin Laden.

    – di Alberto Negri

    • News24

    Irma, le Torri Gemelle e il dopo 11 settembre

    Ma è anche il sedicesimo anniversario dell'attacco alle due Torri Gemelle e all'America, l'attacco di Osama Bin Laden e dell'estremismo islamico che fece 2.995 morti, tra cui 343 vigili del fuoco e 60 poliziotti.

    – di Mario Platero

    • News24

    Perché il jihadismo sopravvive alle sconfitte

    Gli esempi del contrario sono diversi, a partire da Al-Qaida, casa madre in Iraq dell'Isis: l'uccisione di Bin Laden in Pakistan nel 2011 non fu la fine del gruppo terroristico come non lo era stata la perdita dei santuari afghani dopo le Torri Gemelle e la guerra del 2001.

    – di Alberto Negri

    • NovaCento

    "Dare i numeri": la retorica del dato sempre in agguato

    Osama bin Laden commentò soddisfatto l'attentato alle torri gemelle spiegando di avere usato pochissimo denaro per produrre un altro enorme danno: «Al-Qaeda ci ha speso 500.000 dollari, mentre l'America ne ha persi - secondo la stima più bassa - più di 500 miliardi, fra l'incidente e le sue conseguenze; questo significa che ogni dollaro di Al-Qaeda ne ha sconfitto un milione» (Daveed Gartenstein Ross, Bin Laden's War "of a thousand cuts" will live on, The Atlantic, 3 maggio 2011)

    – Andrea Granelli

    • NovaCento

    Quando la propaganda sfugge di mano

    Come ad esempio lo scoop francese sulle foto diffuse dagli americani con Bin Laden catturato e ucciso, che ha dimostrato come si sia trattato solo di un fotomontaggio.

    – Bruno Ballardini

    • News24

    Se il jihadismo punta a spaccare le società europee

    In attesa di capire se questo attentato in solitario sia, come potrebbe sembrare dalle prime dichiarazioni della polizia, una vendetta contro i musulmani o la tragica continuazione delle campagna del "Ramadan di sangue" lanciata dall'Isis e da Al Qaida, si possono fare alcune riflessioni sulla

    – di Alberto Negri

    • News24

    Ma la fine della guerra è ancora lontana

    La guerra non finirà neppure se sarà confermata la morte di Al Baghdadi, califfo dell'Isis. Certo per Mosca sarebbe un doppio colpo strategico: da quando è entrata in guerra il 30 settembre 2015 la Russia è riuscita a mantenere in sella Assad, a insediare nuove basi sul Mediterraneo e Putin

    – Alberto Negri

1-10 di 811 risultati