Persone

Bernard Arnault

Bernard Arnault è un imprenditore francese. Controlla il 47,4% di Lvhm (Moët Hennessy Louis Vuitton) e la maggioranza di Christian Dior Sa. È inoltre Presidente e Amministratore Delegato delle due compagnie. Secondo la classifica Forbes è uno degli uomini più ricchi al mondo. Nel 1971 Bernard Arnault ha conseguito la laurea in ingegneria presso l'École Polytechnique di Palaiseau, in Francia. Nel 1985 ha rilevato la casa di moda Boussac (allora proprietaria di Dior) ed è diventato Presidente del Consiglio di amministrazione, Amministratore delegato e Managing director di Christian Dior Sa. Bernard Arnault ha effettuato investimenti e cessioni, portando a termine nel 1989, la fusione di Louis Vuitton con Moët Hennessy, ottenendo il controllo del gruppo con una partecipazione del 24%, che nel tempo è aumentata fino alla quota attuale. Dal 1999 al 2003 ha gestito anche la casa d'aste Phillips de Pury & Company.

Bernard Arnault ha 5 figli. La primogenita Delphine è direttore del personale alla Lvhm ed è sposata con Alessandro Vallarino Gancia, esperto di finanza e uno degli eredi dell’azienda italiana di spumante. La rivista americana Forbes ha inserito Bernard Arnault nella classifica degli uomini più ricchi al mondo.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Bernard Arnault
    • News24

    Hedi Slimane nuovo direttore artistico e creativo di Céline

    Bernard Arnault ha commentato: «Sono particolarmente felice che Hedi sia tornato nel gruppo LVMH e abbia preso le redini della nostra Maison Céline. ... Hedi Slimane ha dichiarato: «Sono lieto di unirmi a Bernard Arnault in questa missione onnicomprensiva e affascinante per Céline: non vedo l'ora di tornare all'emozionante mondo della moda e al dinamismo degli atelier».

    • News24

    Francia: Bernard Arnault (Lvmh), 62,9 miliardi di dollari

    Non lontano dall'impero di Ortega sorge il gruppo di Bernard Arnault, il 68enne imprenditore francese che oggi presiede Lvmh, il primo polo del lusso mondiale. Di natali decisamente meno umili del miliardario spagnolo, Arnault si laurea in ingegneria ereditando poi dal padre un'impresa di

    • News24

    Viaggio a Jersey, l'isola del tesoro dove sono custoditi 1.500 miliardi

    Lo capisci a colpo d'occhio che sei finito nella tana del lupo. Scendi dall'aereo e le immagini pubblicitarie che scorrono sulle pareti dell'aeroporto ti raccontano più di qualsiasi altra cosa. Il disegno di un ponte si allarga sullo slogan "Sei pronto per un mondo di opportunità? Visita il sito

    – di Angelo Mincuzzi

    • News24

    Antoine Arnault: «Non c'è leadership senza responsabilità»

    Un accordo storico, per molti motivi. Parliamo della "carta" per il benessere delle modelle e dei modelli sottoscritta da Lvmh e Kering ieri e che sarà adottata da tutti i loro marchi. Il primo motivo è che i due principali gruppi della moda e del lusso al mondo, da sempre rivali, hanno ideato,

    – di Giulia Crivelli

    • News24

    I big globali del lusso si affidano ai manager italiani

    Nemo propheta in patria, una frase latina che non sembra valere per gli italiani né per i francesi, almeno nel mondo del lusso e almeno per i top manager del settore. I primi sono profeti in patria e all'estero: sono saldamente ai vertici delle aziende italiane dell'alto di gamma e di alcuni tra i

    – di Giulia Crivelli

    • News24

    I big globali del lusso si affidano ai manager italiani

    Nemo propheta in patria, una frase latina che non sembra valere per gli italiani né per i francesi, almeno nel mondo del lusso e almeno per i top manager del settore. I primi sono profeti in patria e all'estero: sono saldamente ai vertici delle aziende italiane dell'alto di gamma e di alcuni tra i

    – Giulia Crivelli

    • News24

    Lvmh, il giro d'affari sfiora i 20 miliardi

    Nel 2016 qualche dubbio sulla resilienza del lusso a qualsivoglia fattore esterno o ciclicità economica era diventato legittimo. Dopo anni di crescita a due cifre di ricavi e utili, persino l'alto di gamma aveva dovuto fare i conti con il rallentamento dei consumi globali, in particolare in Cina,

    – di Giulia Crivelli

    • News24

    Ecco quali sono le partite incrociate fra Roma e Parigi

    Nella delicata partita tra Italia e Francia, almeno negli ultimi 15 anni, sono stati i francesi a sfondare le linee. Nella finanza con Bnp Paribas che ha conquistato Bnl, e più di recente con Amundi che ha rilevato Pioneer. Nelle tlc e nel mondo media con il "sistema" di Vincent Bolloré che ha

    – di Marigia Mangano

    • News24

    I più ricchi dell'hi-tech/Gli altri super ricchi

    Nei primi venti posti della classifica dei miliardari mondiali, almeno otto sono legati a personaggi del mondo del digitale e dell'hi-tech. Mentre stentano i settori tradizionali, industriale, retail, il food, il farmaceutico. I nomi degli altri paperoni corrispondono ad altrettanti marchi globali,

1-10 di 285 risultati