Persone

Benoit Hamon

Benoit Hamon è un politico francese, candidato del partito socialista alle elezioni presidenziali del 23 aprile 2017. Hamon ha battuto al ballottaggio il rivale l'ex premier Manuel Valls con il 59% delle preferenze.

Hamon è nato il 26 giugno del 1967 a Saint Renan dans le Léon (Brest). Ha trascorso la sua infanzia tra la Bretagna e Dakara in Senegal, dove suo padre ingegnere, ha lavorato a lungo. Nel 1987 s’iscrive al partito socialista e diventa presidente del movimento dei giovani socialisti nel 1993. Nel 1997 collabora con Martine Aubry, allora ministro del lavoro. Oltre alla carriera politica ha lavorato per un periodo anche nella società di ricerche di mercato Ipsos France. Dal 2004 al 2009 è eurodeputato nel gruppo dei socialisti entra nella commissione affari economici e monetari. Tra il 2008 e il 2012 è portavoce del partito socialista e insegna come professore asssociato allUniversità Paris 8. Nel maggio del 2012 entra a far parte del governo Ayrault come Ministro delegato all'Economia sociale e solidale e viene eletto deputato all'Assemblea Nazionale. Durante il governo Valls viene nominato ministro dell'Educazione nazionale e della Ricerca, carica che non gli viene rinnovata dopo 147 giorni.

Durante la sua carriera politica ha sempre fatto parte dell'ala riformista del partito confermata dai contenuti del suo programma delle presidenziali che prevede: la creazione di un reddito universale, la camcellazione della riforma del mercato del lavoro, la ulteriore riduzione dell'orario settimanale, la sospensione del patto europeo di stabilità, la revisione del sistema di alleggerimenti fiscali a favore delle imprese e la legalizzazione della la cannabis e l'eutanasia, il riconoscimento della sindrome di « burn out » come malattia professionale. Secondo i sondaggi, con un 10-15% delle prossibile preferenze alle presidenziali, ha scarse possibilità di conquistare l'Eliseo.

Il politico è legato alla compagna Gabrielle Gual­lar, manager del gruppo LVMH, ed è padre di due figlie.

Ultimo aggiornamento 02 febbraio 2017

Ultime notizie su Benoit Hamon
    • News24

    Macron alla conquista dell'Assemblée: obiettivo maggioranza assoluta

    Dopo aver conquistato l'Eliseo, lo scorso 7 maggio, diventando il più giovane presidente francese di sempre, il trentanovenne Emmanuel Macron si accinge, con il suo partito Lrem (La République En Marche), a ottenere la maggioranza assoluta alla Camera (quella che conta, dato il suo potere

    – di Marco Moussanet

    • News24

    L'onda Macron alla conquista dell'Assemblea nazionale

    Macron fase due. Dopo aver conquistato l'Eliseo, lo scorso 7 maggio, il trentanovenne Emmanuel Macron si accinge, con il suo partito Lrem (La République En Marche), a ottenere la maggioranza assoluta alla Camera. Secondo i sondaggi, il movimento nato poco più di un anno fa dovrebbe ritrovarsi - al

    – di Marco Moussanet

    • News24

    Spagna, Sanchez vince le primarie e torna leader del Psoe

    La rivolta della base contro l'apparato ha riportato in sella nel Psoe, il partito socialista spagnolo, l'ex segretario Pedro Sanchez, defenestrato il primo ottobre scorso da una rivolta dei "baroni" del partito. Sanchez ha vinto a sorpresa le primarie con il 49% davanti alla presidente

    • Agora

    La sfida semplice ma complicata di madame #LePen

    La prossima sfida di Marine Le Pen, sconfitta alle presidenziali ma agguerrita in vista delle legislative, è molto semplice, anche se molto complicata. La sfida per lei è rispondere positivamente alla seguente domanda: riuscirà madame Le Pen a fare ai neogollisti ciò che Emmanuel Macron ha fatto ai socialisti? Ovvero, svuotare i Repubblicani prima di elettori e poi di eletti come Macron ha prima sottratto voti alla candidatura socialista di Benoit Hamon e ora inizia sottrarre esponenti al fu par...

    – Daniele Bellasio

    • Agora

    #Macron ha vinto perché ha lasciato la casa del padre

    "Il presidente francese, François Hollande, a margine delle celebrazioni per la vittoria dell'8 maggio a Parigi, esclude che Emmanuel Macron lo abbia tradito e preferisce parlare di emancipazione". Così recita l'incipit di un'agenzia Ansa del giorno dopo l'elezione di Macron, uomo dell'anno 2017, all'Eliseo. Certo, Hollande ora ha tutto l'interesse a dipingere un po' Macron come un suo delfino se non designato almeno coltivato, visto che lo stesso Macron ha iniziato la sua carriera "politica" d...

    – Daniele Bellasio

    • News24

    Perché i socialisti non sanno più vincere

    In quasi mezzo secolo di vita, il partito socialista francese non aveva mai subìto una sconfitta così bruciante come quella accusata domenica scorsa nel primo turno delle elezioni presidenziali. Tanto che Benoit Hamon è risultato, con uno striminzito 6% dei suffragi, il meno votato fra i cinque

    – di Valerio Castronovo

    • Agora

    In Francia i giochi sono ancora aperti

    Emmanuel Macron, 39 anni, ha vinto "marciando" il primo turno delle presidenziali francesi. Tutto bene, dunque? Non proprio. Il quotidiano parigino Le Monde, bandiera della sinistra, avverte in un accorato editoriale "Le refus du Front National" a non abbassare la guardia perché i giochi sono ancora aperti. Scaramanzia da intellighenzia di gauche? Forse ma il Front National di Marine Le Pen ha preso 7,6 milioni di voti , 2,8 milioni in più che nel 2002 con Le Pen padre che batté a sorpresa il pr...

    – Vittorio Da Rold

    • News24

    Macron spinge Parigi ai massimi dal 2008, brillano le banche

    La probabile vittoria di Emmanuel Macron al ballottaggio delle elezioni presidenziali francesi ha galvanizzato la Borsa di Parigi, dove sono in luce soprattutto i bancari. A metà seduta l'indice Cac 40 tocca il livello più alto dal 15 gennaio 2008 e aver segnato anche l'apertura migliore da quella

    – di Giuliana Licini

    • News24

    Volano i mercati, ecco dove possono arrivare euro e Borse

    Questa volta i sondaggi sono stati confermati. E per gli investitori è una buona notizia. Il primo turno delle presidenziali francesi ha decretato il successo di Emmanuel Macron (centro-sinistra) che ha ottenuto il 23,8% delle preferenze raccogliendo 8,27 milioni di voti. Al secondo posto Marine Le

    – di Andrea Fontana e Vito Lops

1-10 di 57 risultati