House Ad
House Ad

Benedetto XVI

Benedetto XVI

Joseph Ratzinger, papa Benedetto XVI, è stato il 265° papa della Chiesa Cattolica, successore di Giovanni Paolo II è stato eletto il 19 aprile 2005 ed è rimasto in carica fino alle ore 20:00 del 28 febbraio del 2013, dopo aver annunciato, durante il concistoro dell'11 febbraio 2013, la volontà di voler rinunciare al ministero petrino.

La scelta di Ratzinger è stata amplificata dai mezzi di comunicazione di massa di tutto il mondo, trattandosi di un atto del tutto eccezionale, anche se regolamentato nel diritto canonico, basti pensare che l'ultimo papa a rinunciare al pontificato prima di Benedetto VI è stato Papa Gregorio XII, rimasto in carica fino al 1415.

La scelta del nome Benedetto XVI è stata spiegata dallo stesso Papa come desiderio di richiamare un pontefice, Benedetto XV, che aveva avuto una posizione forte contro la prima guerra mondiale. Ratzinger è stato infatti eletto papa in un periodo di grande tensione internazionale a seguito degli attacchi dell'11 settembre.

La politica di Benedetto XVI è stata improntata ad una apertura verso le altre confessioni, sia cristiane (ortodossi, anglicani), sia verso l'ebraismo e l'islam.

Dal punto di vista dottrinale, invece, Benedetto XVI si è dimostrato conservatore in molti campi: ha ripristinato alcuni tradizionali riti liturgici, tra cui quello che ha suscitato maggiore attenzione nel vasto pubblico è stata la possibilità di dire messa in latino.

Benedetto XVI ha iniziato il suo pontificato nel solco di quello del suo precedessore, Giovanni Paolo II, del quale è stato uno stretto collaboratore.

Prima di essere papa, Joseph Ratzinger ha avuto una brillante carriera ecclesiastica ed accademica che lo ha reso uno dei maggiori teologi moderni viventi.

Nel 1981 è stato nominato prefetto della Congregazione per la dottrina della fede, proprio in virtù delle sue vastissime conoscenze teologiche.

Nel 1977 è stato nominato arcivescovo di Monaco e Frisinga.

Sempre nel 1977 papa Paolo VI lo ha ordinato cardinale.

Precedentemente Ratzinger era stato per molti anni professore di teologia dogmatica.

Nel 1962, in qualità di professore di teologia, ha avuto la possibilità di partecipare al Consiglio Vaticano II.

È stato ordinato prete nel 1951 insieme al fratello Georg.

Durante l'incarico pontificio ha pubblicato tre lettere encicliche ed un libro sulla persona di Gesù.

In qualità di papa emerito Benedetto XVI è andato a vivere prima a Castel Gandolfo, presso il Palazzo Pontificio, per poi fare ritorno, il 2 maggio del 2013, in Vaticano, dove viene ospitato nel Monastero Mater Ecclesiae appena restaurato.

Il 27 aprile ed il 28 settembre del 2014 ha concelebrato con papa Francesco due messe, rispettivamente dedicate alla canonizzazione di Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II ed alla beatificazione di Paolo VI.

Il 4 luglio del 2015 ha ricevuto, durante il suo soggiorno estivo a Castel Gandolfo, il dottorato honoris causa dalla Pontificia Università "Giovanni Paolo II" di Cracovia e dall'Accademia di Musica di Cracovia.

Benedetto XVI è stato insignito di molte onorificienze sia dalla Santa sede che da paesi straniere ed istituzioni accademiche.

(Aggiornato il 26 gennaio 2016 )

Ultime notizie su Benedetto XVI

News24

Papa Francesco: la preghiera non è un'aspirina, né un negozio

06/02/2016 01:36

Infatti - ha osservato il Papa citando Benedetto XVI - «"gli esseri umani necessitano sempre di qualcosa in più di una cura solo tecnicamente corretta.

News24

Francesco incontrerà Kirill a Cuba

06/02/2016 10:25

Giovanni Paolo II cercò invano di incontrare Alessio II, mentre già con Benedetto XVI il clima si era fatto molto più sereno e ora con Francesco il desiderio di un vero riavvicinamento con gli ortodossi russi si realizza, anche se restano nodi ancora irrisolti, a partire dalle chiese "uniate" (quelle composte da cristiani che dalla separazione conseguente allo scisma d'Oriente sono ritornati all'unione con Roma) specie in Ucraina, dove si contano ben cinque milioni di fedeli.

News24

Francesco e Kirill, disgelo (politico) più forte della storia

06/02/2016 10:20

...Paolo II e Benedetto XVI. ... Ratzinger), le forme in essere della comunione tra le Chiese in particolare con quella ortodossa. Più difensivo il pontificato di Benedetto XVI, ma non estraneo alla ricerca di qualche passo in avanti, direi esclusivamente con gli ortodossi.

News24

Un «abbraccio» atteso da secoli

05/02/2016 01:55

Ma già con Benedetto XVI c'era stato un notevole disgelo, tanto che si iniziò a parlare di un summit tra i capi delle due Chiesa in terra neutrale, ma poi i problemi di fondo non furono considerati risolti, e primo tra tutti quello relativo agli "uniati" cioè gli ortodossi (specie in Ucraina e nelle repubbliche baltiche) diventati cattolici.

News24

Family Day, la ridiscesa in campo dei cattolici «identitari»

30/01/2016 06:31

Papa Francesco viene citato un po' alla fine, molto più spesso evocato Giovanni Paolo II (ignorato Benedetto XVI): nessun richiamo alle posizioni dei vescovi, tutti rispettano questa avvertenza, anche se è chiaro che il vero padre spirituale del Family Day è ancora il cardinale Ruini, artefice delle piazze vittoriose del 2005 e del 2007.

News24

Il Papa e quel legame inscindibile tra cristiani ed ebrei

17/01/2016 07:06

Sia Giovanni Paolo II che Benedetto XVI hanno avuto verso il Popolo del Libro una grande attenzione, e anche Bergoglio ha prodotto delle novità la cui portata sara' apprezzata nel tempo.

News24

Francesco nella Sinagoga di Roma: ebrei nostri fratelli e sorelle maggiori

17/01/2016 03:36

Appuntamento con la storia, almeno quella dei rapporti tra cristiani ed ebrei, alle 16 di oggi, quando Papa Francesco - terzo Pontefice dopo Giovanni Paolo II e Benedetto XVI a compiere questo gesto nella storia della Chiesa - ha iniziato la sua visita alla Sinagoga di Roma, a Largo XVI ottobre.

News24

Quel legame che unisce ebrei e cristiani

17/01/2016 10:10

La visita odierna di Papa Francesco alla Sinagoga di Roma - analogamente a quelle di Giovanni Paolo II il 13 aprile 1986 e di Benedetto XVI il 17 gennaio 2010 - mette in evidenza non solo l'importanza che il popolo ebraico e la sua fede hanno per i cristiani, ma anche la rilevanza che il cristianesimo ha per l'ebraismo, come ancora una volta ho sperimentato di persona in questi giorni tenendo la «annual lecture» al Centro di studi sul cristianesimo della Hebrew University di Gerusalemme.

News24

Ebrei e cristiani, unica famiglia

07/01/2016 07:00

Se, infatti, ampio risalto è stato dato al fatto che (senza contare quell'insolita benedizione all'aperto di Giovanni XXIII sabato 17 marzo 1962) per la terza volta nella storia un pontefice varcherà la soglia del Tempio Maggiore di Roma (a sei anni dal giorno in cui vi fu accolto Benedetto XVI, e a trenta dall'abbraccio - il 13 aprile 1986 - tra Giovanni Paolo II e il rav Elio Toaff), la nuova visita «caratterizzata dall'incontro personale del papa con i rappresentanti dell'ebraismo e i...

News24

«I Magi ci insegnano a cercare il senso delle cose»

07/01/2016 06:50

E' il terzo Pontefice dopo Giovanni Paolo II e Benedetto XVI a varcare la soglia del Tempio maggiore della capitale.

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
  8. 8
  9. 9