Persone

Ben Bernanke

Ben Bernanke è nato il 13 dicembre del 1953 ad Augusta (Georgia) ed è un economista statunitense.

Dal 1° febbraio 2006 al 3 febbraio 2014 è stato Presidente del Comitato dei Governatori della Federal Reserve negli Usa, precedentemente ha ricoperto la carica di Presidente del Comitato dei Consiglieri Economici del Presidente degli Stati Uniti e di membro del Comitato dei Governatori della Federal Reserve.
Ben Bernanke si è laureato in economia nel 1975 ad Harvard e 4 anni più tardi ha conseguito un dottorato al Mit (Massachusetts Institute of Technology).

Professore di Economia e Affari Pubblici alla Princeton University, dal 1996 al 2002 è stato Presidente del Dipartimento di Economia.

Nel 2004 è diventato Presidente del Comitato dei Consiglieri Economici del Presidente degli Stati Uniti e membro del Comitato dei Governatori della Fed.

Nel 2005, l’allora Presidente Usa George W. Bush ha nominato Bernanke alla successione di Alan Greenspan come Presidente della Federal Reserve. Bernanke è entrato ufficialmente in carica nel 2006.

Nel 2009 l’attuale Presidente Barack Obama lo ha riconfermato fino al 2014, quando è stato sostituito dall'attuale Presidente della Federal Reserve, Janet Yellen.

Ben Bernanke è autore di numerosi articoli, libri e testi di finanza ed economia. Ha ricevuto anche borse di studio e premi, tra cui il Guggenheim Fellowship e la Sloan Fellowship Econometric Society.

Nel 2009 è stato eletto Persona dell'anno 2009 dalla prestigiosa rivista Time.

Nel 2011 è stato incluso nella lista redatta dallo staff del Jerusalem Post, dei dieci ebrei più influenti del mondo.

E' sposato con Anna Friedmann dal 1978.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Ben Bernanke
    • News24

    Fed, lascia il numero due Fischer

    E' stato uno dei principali economisti a studiare a fondo l'indipendenza delle banche centrali ed è stato maestro, al Massachusetts Institute of Technology, del presidente della Bce, Mario Draghi, e dell'ex presidente della Fed, Ben Bernanke, oltre che degli attuali governatori di Brasile e Argentina.

    – Alessandro Merli

    • News24

    Crescita diseguale, sfida a Fed e Bce

    Gli ultimi usi "aggressivi" del Simposio a simili fini risalgono all'ormai lontano 2010, con Ben Bernanke e il Qe americano, e a tre anni or sono con Draghi e il Qe europeo in risposta a emergenze.

    – Marco Valsania

    • News24

    Bond emergenti dal boom al crollo. Conviene ancora puntare su di loro?

    Ed è soprattutto un dato che ai pessimisti ricorda da vicino ciò che successe nel 2013 quando l'allora presidente della Fed, Ben Bernanke, lasciò intuire che di lì a breve gli acquisti di titoli da parte di Washington si sarebbe concluso (il cosiddetto tapering): anche allora le attività legate ai Paesi emergenti furono la principale vittima dei deflussi, entrando in un tunnel dal quale sono riemerse non molto tempo fa.

    – di Maximilian Cellino

    • News24

    L'euro corregge il tiro, poi risale

    Constancio, in questa era in cui la politica monetaria è fatta per il 98% dalle parole (per citare Ben Bernanke, ex Fed), non è stato ignorato.

    – Vito Lops

    • News24

    La Fed dica addio al rialzo dei tassi (con la Yellen ancora al comando)

    Non dimentichiamoci che Ronald Reagan riconfermò Paul Volcker, un democratico nominato da Jimmy Carter, così come Bill Clinton riconfermò Alan Greenspan, un repubblicano nominato da Reagan, e Barack Obama riconfermò Ben Bernanke, un repubblicano nominato da George W. Bush.

    – di Martin Wolf

    • News24

    Claudio Borio (Bri): «Dobbiamo imparare a gestire i robot»

    La data in cui si colloca comunemente l'inizio della grande crisi finanziaria è il 15 settembre 2008 quando il fallimento di Lehman Brothers provocò un maremoto sui mercati mondiali. Non per Claudio Borio. Agli occhi del capo economista della Banca per i Regolamenti Internazionali, uno dei

    – di Beda Romano

    • News24

    Regole e uomini d'affari, così cambierà la Fed nell'era Trump

    La Fed nell'era di Trump potrebbe cambiare volto ben di là della scelta sulla successione a Janet Yellen. In lizza per il board sono più economisti di business, meno accademici. E, soprattutto, una politica monetaria dove le decisioni siano guidate da maggiori regole e minore discrezione.

    – di Marco Valsania

1-10 di 1822 risultati