Persone

Beatrice Lorenzin

Beatrice Lorenzin è nata il 14 ottobre del 1971 a Roma ed è una politica italiana, riveste dal 28 aprile del 2013 la carica di Ministro della Salute, prima nel Governo Letta, poi in quello Renzi ed attualmente in quello Gentiloni.

E' la quinta donna ad essere Ministro della Salute dopo Tina Anselmi, Mariapia Garavaglia, Rosy Bindi e Livia Turco.

Titolare del diploma di maturità classica, Beatrice Lorenzin si è avvicinata all'attività politica a partire dal 1996, quando ha preso parte al movimento giovanile di Forza Italia nel Lazio.

Nell'ottobre del 1997 è stata eletta nella lista di Forza Italia, al Consiglio del XIII Municipio di Roma.

Nell'aprile 1999 diviene Coordinatore Regionale del Lazio del movimento giovanile di Forza Italia.

Nel maggio del 2001 conquista la carica di Consigliere comunale di Roma. Unica donna nella coalizione di centrodestra, diventa Vicepresidente della commissione Donne Elette e Vicepresidente del Gruppo consiliare di Forza Italia.

Tra il 2005 e la metà del 2006 è Capo della Segreteria Tecnica del Sottosegretario all'Informazione, Comunicazione e Editoria presso la Presidenza del Consiglio dei ministri. Nel maggio del 2005 è nominata Coordinatore Regionale di Forza Italia per il Lazio.

Dal settembre 2006 al marzo 2008 ricopre il ruolo di Coordinatore Nazionale di Forza Italia - Giovani per la Libertà.

Nel 2008 prende parte alle elezioni politiche nella lista del PDL e viene eletta alla Camera dei deputati. Durante la XIV legislatura diventa membro del Consiglio Direttivo del gruppo PdL alla Camera e della commissione Affari Costituzionali della Camera, della Commissione Bicamerale per l'Attuazione del Federalismo Fiscale e della Commissione Parlamentare per l'Infanzia.

Viene riconfermata alla Camera dei deputati nelle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio del 2013.

Il 16 novembre del 2013, in occasione dello scioglimento del Popolo delle Libertà e della rifondazione di Forza Italia, decide di non aderirvi e di confluire nel Nuovo Centro Destra guidato da Angelino Alfano.

Nell'aprile 2014 si candida alle Elezioni europee come capolista del Nuovo Centrodestra-Unione di Centro nella Circoscrizione Italia centrale ma pur risultando la più votata della colizione con 33.300 voti, non viene eletta.

E' sposata dal 10 settembre del 2016 con Alessandro Picardi e madre di due gemelli,

Ultimo aggiornamento 13 dicembre 2016

Ultime notizie su Beatrice Lorenzin
    • News24

    Siglata pre-intesa nella sanità, 85 euro di aumento medio

    Dopo 28 ore di trattativa tra sindacati e Aran, mentre gli infermieri in sciopero protestavano sotto la pioggia della capitale, si è chiusa una pre-intesa per il rinnovo del contratto del comparto sanità 2016-18 alla presenza della ministra della Pa Marianna Madia. Un'intesa che interessa 550mila

    – di Rosanna Magnano

    • News24

    Sull'Ema arriva il ricorso delle imprese lombarde

    Anche il mondo delle imprese si prepara a fare ricorso contro l'assegnazione ad Amsterdam della sede di Ema. Dopo i procedimenti avviati dal Comune di Milano e dal Governo italiano, e a fianco di quello che sta preparando Regione Lombardia, alcune associazioni del mondo produttivo, tra cui Camera

    – di Giovanna Mancini

    • News24

    Flat tax, Renzi: non esiste, è la spread tax. Lorenzin: così salta sanità pubblica

    «Noi non facciamo promesse choc, non torneremo alla lira. Non vi parleremo di flat tax che non esistono, perchè la flat tax non è stata fatta nel 2003 quando il Governo Berlusconi aveva una delega perchè non c'erano le condizioni economiche ed era un periodo di crescita». Lo ha detto il segretario

    – di Alessia Tripodi

    • News24

    «Flat tax? Sì, per gli autonomi»

    «La flat tax? Bene se per le partite Iva e i professionisti». Beatrice Lorenzin - ministra della Salute e leader di Civica popolare, la gamba centrista del governo Gentiloni ora e di quello Renzi prima - si distingue dal Pd per una maggiore attenzione ai ceti medi e agli autonomi. E sul debito

    – Emilia Patta

    • News24

    E-fattura verso un debutto graduale

    Lapolitica raccoglie l'assist dei commercialisti sull'obbligo di fattura elettronica tra "privati" e apre alla possibilità di un debutto graduale e all'introduzione di incentivi. Due delle dodici proposte presentate ieri dal presidente del Consiglio nazionale, Massimo Miani agli Stati generali di

    – Giovanni Parente

    • News24

    Berlusconi: Cottarelli sarà in squadra governo. Ma lui: disponibilità mai data

    «L'ho sentito ieri e si è dichiarato disponibile, sarà uno di quelli che sarà nella nostra squadra di governo». Così Silvio Berlusconi ha annunciato alla Confcommercio la disponibilità di Carlo Cottarelli (ex commissario alla spending) alla guida del ministero per la spending review. Una

    – di Redazione Roma

    • News24

    Confcommercio ai partiti: Iva bloccata e riduzione aliquote Irpef

    Sop agli aumenti dell'Iva previsti per il 2019, riforma del fisco con poche aliquote, conferma del Jobs Act individuando però anche uno strumento per il lavoro occasionale in grado di colmare il vuoto lasciato dall'abolizione dei voucher. Sono alcune delle proposte che il Consiglio Generale di

    – di Marzio Bartoloni

    • News24

    Vaccini, Lorenzin: no alla proroga oltre il 10 marzo, sì alle multe

    Non ci saranno proroghe alla scadenza del 10 marzo per l'obbligo di vaccinazione per l'iscrizione a scuola. Lo ha assicurato la ministra della Salute, Beatrice Lorenzin, sottolineando che «i genitori con figli iscritti alle scuole dell'obbligo che hanno deciso di non vaccinare i propri figli

    – di Redazione Roma

    • News24

    Obbligo vaccini, scadenza sempre più vicina ma esclusione da scuole non è immediata

    Il 10 marzo 2018 è il termine ultimo per presentare alle scuole le certificazioni che attestano l'avvenuta vaccinazione per i dieci vaccini obbligatori previsti dalla legge. Per i genitori inadempienti, superata questa data, sono previste una serie di misure di richiamo e solo alla fine, se

    – di Andrea Gagliardi

    • News24

    Vaccini, Renzi contro Raggi: «Usare tema sotto elezioni è inciviltà

    «Continuare a utilizzare il tema dei vaccini in campagna elettorale è inciviltà. Facciamo un patto: noi di non parlarne, voi di smettere di dire castronerieper mettere in discussione il principio di obbligatorietà». Così Matteo Renzi, alla presentazione del programma del Pd a Bologna, è tornato

    – di Redazione Roma

1-10 di 639 risultati