Aziende

Barclays

Barclays Bank è una banca internazionale presente in oltre 60 Paesi con 118.000 dipendenti. Le società del gruppo Barclays Bank sono: Barclays, (strutturata in UK Banking, International Retail and Commercial Banking, Barclays Capital, Barclays Global Investors e Wealth Management) e Barclaycard, la divisione carte di credito e Woolwich, per i mutui casa. In Italia il gruppo conta 200 filiali distribuite tra Milano, Roma, Torino, Genova, Brescia, Bologna, Mantova, Napoli, Parma, Piacenza e Reggio Emilia. Barclays è quotata alle Borse di Londra e New York.

Il gruppo è stato fondato nel 1690 a Londra con il nome di Gould, per volontà di John e Thomas Frame. Dopo una fase di acquisizioni ed espansione, il gruppo nel 1896 è diventato Barclay&Company Limites, composto da 19 private banking. Nel 1966 è stata lanciata Barclaycard, la prima carta di credito del Regno Unito. Nel 1990 in Italia è nato Woolwich, leader nell’offerta di mutui e nel 2002 è arrivato Barclaycard. Nel 2006 il gruppo ha sviluppato la propria presenza sul nostro territorio, completando l’offerta con l’apertura di filiali retail.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Barclays
    • News24

    Enav in Borsa, azioni a 3,3 euro

    Enav taglia il traguardo della privatizzazione in un contesto finanziario complicato dopo la decisione della Gran Bretagna di uscire dall'Unione Europea. E lo fa con risultati al di sopra delle più rosee aspettative, a cominciare dal prezzo finale di vendita fissato a 3,3 euro, nella parte alta

    – Celestina Dominelli

    • News24

    Offerta Enav alle battute finali

    La privatizzazione di Enav si avvia alle battute finali. L'offerta di azioni della società dei controllori di volo si chiuderà oggi, alle 16, per la tranche rivolta ai dipendenti (4,2 milioni di titoli rispetto ai 230 milioni complessivamente immessi sul mercato, 252,6 milioni includendo anche la

    – Celestina Dominelli

    • News24

    Da Berlino a Lisbona: ecco la mappa delle banche a rischio in Europa

    Si sbaglia di grosso chi pensasse che queste parole, scritte nella prima pagina di uno studio pubblicato ieri da Barclays, si riferiscano all'Italia: il Paese in questione è infatti il Portogallo. ... Lo studio di Barclays, fresco di stampa, testimonia che non sono solo gli istituti italiani a soffrire in queste settimane post-Brexit.

    – Luca Davi

    • News24

    Via alla privatizzazione Enav, introito possibile 800 milioni

    La quotazione di Enav, come ha spiegato anche Stefano Rangone, direttore centrale di Mediobanca, tra i global coordinator dell'operazione insieme a Barclays e Credit Suisse (che agiscono anche in qualità di joint bookrunner con UniCredit, Jp Morgan e Banca Imi), «rappresenta un un unicum mondiale essendo la prima società del settore a quotarsi».

    – Celestina Dominelli

    • News24

    Enav, Ipo con scudo anti-scalata

    Le commissioni riconosciute alle banche del consorzio di collocamento (Barclays, Credit Suisse, Mediobanca, Banca Imi, Jp Morgan, Unicredit, mentre Rothschild è advisor del Tesoro ed Equita della società) sono pari a 4,8 milioni di euro, cui si aggiungono 7 milioni di euro di altre spese per la quotazione a carico della società.

    – Laura Serafini

    • News24

    Il boom occupati Usa spinge Wall Street

    Secondo il team di Michael Gapen di Barclays, salari e stipendi puntano a un aumento del 3,2% trimestrale annualizzato nel secondo trimestre, con un rallentamento rispetto al 4,4% medio dei quattro trimestri precedenti.

    – Riccardo Sorrentino

    • News24

    Frode Libor, condanne severe in Uk e negli Usa

    Ieri il tribunale di Londra ha condannato quattro bankers di Barclays a sentenze che variano fra i 33 mesi e 6 anni e mezzo di prigione mentre negli Stati Uniti un trader di Rabobank che si è dichiarato colpevole di concorso in una truffa che ha... Il processo ha valutato il comportamento dei banchieri di Barclays fra il 2005 e il 2007, anche se la manipolazione del Libor è proseguita anche dopo la crisi finanziaria del 2008.

    • News24

    I 20 big del credito «perdono» 465 miliardi

    Guardando all'Europa, fra gli istituti maggiormente penalizzati c'è Royal Bank of Scotland, con una flessione del 56%, così come Credit Suisse, Deutsche Bank e Barclays, che hanno dimezzato il loro valore in Borsa

    – Monica D'Ascenzo

1-10 di 2210 risultati