Aziende

Santander

Banco Santander è un gruppo spagnolo di organizzazioni bancarie che operano a livello internazionale, basate principalmente in Europa e in Sud America, con sede a Madrid.

É presente in 40 Paesi con 125 milioni di clienti, 3,9 milioni di azionisti e 188.000 addetti. Offre servizi di banca al dettaglio tra cui: mutuo, gestione professionale del portafoglio, scelta di fondo d’investimento e consulenza finanziaria.

Banco Santander possiede quote in numerose altre banche del mondo. Il gruppo è quotato alla Borsa di New York, Londra e Milano.

La Santander è nata 1857, per volere della regina Isabella II di Spagna. Tra il 1900 e il 1946 il gruppo ha acquisito il Banco Hispanoamericano, Español de Crédito, Central e Banco Mercantil. Successivamente si è allargato al mercato dell’America Latina, stabilendo filiali a Cuba, in Argentina, Mexico e Venezuela. Negli anni ’80, Banco Santander si è affermato in Europa con l’acquisto di CC-Bank in Germania, Banco de Comercio e Industria in Portogallo e stringendo un’alleanza con Royal Bank di Scozia nel 1988. In Italia è stato uno degli azionisti di Sanpaolo Imi, uscito dal capitale dopo la fusione con Banca Intesa e la nascita di Intesa Sanpaolo. Nel 2007 Santander ha venduto Banca Antonveneta a Mps, mantenendo il controllo di Interbanca. In 2008, il gruppo ha realizzato a Londra l’acquisizione di Alliance & Leicester and Bradford & Bingley. Seguono acquisizioni in Polonia e Svezia.

Il 7 giugno 2017 ha acquistato a 1 euro Banco Popular, evitando il bail in all’istituto bancario spagnolo.

Il presidente del gruppo è Ana Patricia Botin che ha preso il posto del padre, Emilio Botin, deceduto per infarto a 79 anni nel 2014. E’ la la quarta generazione di Botin alla guida della banca dalla fondazione.

Ultimo aggiornamento 07 giugno 2017

Ultime notizie su Santander
    • Econopoly

    Ci risiamo: è boom dei subprime, a 4 ruote

    A marzo 2017 la sussidiaria Usa del Banco de Santander, la Santander Consumer USA, specializzata in finanza automobilistica, ha firmato un accordo per pagare 26 milioni di dollari così come previsto dalle autorità del Massachusetts e del Delaware, che hanno accusato il colosso spagnolo sostanzialmente di drogare il mercato e raggirare i poveri debitori.

    – Maurizio Sgroi

    • News24

    Bp, sale a 65 miliardi di dollari il conto per Deepwater Horizon

    Il conto finale per la tragedia della Deepwater Horizon sarà più salato del previsto per Bp: 65,1 miliardi di dollari tra multe, risarcimenti e spese legali, invece dei 61,6 miliardi che la compagnia aveva preventivato circa un anno fa. All'epoca il ceo Bob Dudley aveva assicurato che si sarebbe

    – di Nicol Degli Innocenti

    • News24

    Fallisce Carillion, big inglese delle costruzioni: 43mila posti a rischio

    LONDRA - Fallimento colossale in Gran Bretagna: è stata annunciata oggi la liquidazione di Carillion, seconda azienda edilizia del Paese, oberata da 1,5 miliardi di sterline di debiti. I tentativi di mediazione del Governo tra società e banche creditrici durante il fine settimana per evitare il

    – di Nicol Degli Innocenti

    • News24

    Npl, Intesa studia doppia cessione

    Intesa Sanpaolo rompe gli indugi e valuta di imprimere una decisa accelerazione al programma di riduzione dei crediti deteriorati. L'istituto, che comunque negli ultimi due anni ha già ridotto lo stock di 11 miliardi senza oneri straordinari per gli azionisti, ha infatti avviato colloqui

    – Paolo Paronetto

    • News24

    Varsavia preannuncia battaglia sul budget Ue

    Mateusz Morawiecki ha confermato ieri in Ungheria tutti i timori dell'Unione europea sulla deriva nazionalista della Polonia. Il nuovo premier polacco ha fatto visita a Viktor Orban a Budapest, per rinsaldare con il leader ungherese un'alleanza rischiosa per tutta l'Europa. L'intesa tra i due è

    – di Luca Veronese

    • News24

    Varsavia preannuncia battaglia sul budget Ue

    Mateusz Morawiecki ha confermato ieri in Ungheria tutti i timori dell'Unione europea sulla deriva nazionalista della Polonia. Il nuovo premier polacco ha fatto visita a Viktor Orban a Budapest, per rinsaldare con il leader ungherese un'alleanza rischiosa per tutta l'Europa. L'intesa tra i due è

    – di Luca Veronese

    • News24

    In Italia fusioni al «rallentatore»

    Il mercato italiano delle fusioni e acquisizioni termina il 2017 in calo, ma le operazioni annunciate (e non ancora concluse) fanno sperare una forte ripresa nel 2018.

    – Carlo Festa

    • News24

    Il nuovo premier polacco Morawiecki: «In Europa, ma senza euro»

    Mateusz Morawiecki, il nuovo premier polacco designato tre giorni fa a Varsavia, ha presentato il suo esecutivo e, con i ministri, ha giurato davanti al Capo dello Stato. L'atteso rimpasto del Pis, il partito governativo, è stato selettivo e limitato: l'uscita di Beata Szydlo, la premier che si è

    – di Vittorio Da Rold

    • Info Data

    Israele vs Italia. Il confronto dei due ecosistemi di startup

    Startup nation. Israele non sarà la Silicon Valley, ma nell'industria delle imprese innovative si è guadagnata la medaglia di nazione di startup. Non che i numeri siano impressionanti: la stima è di circa 5mila startup, quando nel 2016 secondo il Centre for Entrepreneurs a Londra ne erano registrate oltre 200mila. Eppure il livello di innovazione del Paese è tale che ha una percentuale di investimenti stranieri del 47% contro il 9% medio dell'Europa e il 74% di clienti stranieri contro il 56% ...

    – Infodata

    • News24

    Ubi cambia governance: pronto l'addio al duale

    Nel 2014 proprio di questi tempi era stato il ceo di Ubi, Victor Massiah, a salire in cattedra e raccontare al Consiglio di Sorveglianza di Intesa Sanpaolo, alle prese con la riforma della governance, le virtù del sistema duale che a Bergamo e Brescia si è adottato fin dal principio. In tre anni le

    – di Marco Ferrando

1-10 di 1282 risultati