Aziende

Carige

Il gruppo Banca Carige (Cassa di Risparmio di Genova e Imperia) conta 577 sportelli bancari, circa 5000 dipendenti, 1 milione di clienti e 55 mila azionisti.

È nata nel 1483 a Genova come Monte di Pietà (quindi è tra le banche più antiche al mondo) grazie a fra' Angelo da Chivasso.

Formano il Gruppo Carige, oltre alla capogruppo Banca Carige, Banca Carige Italia, Banca del Monte di Lucca, Banca Cesare Ponti, Cassa di risparmio di Carrara, Cassa di risparmio di Savona, Creditis Servizi Finanziari (società del gruppo specializzata in credito al consumo), e altre società fiduciarie, strumentali ed immobiliari. Nei mesi di novembre e dicembre 2015 le due controllate Cassa di Risparmio di Savona e Cassa di Risparmio di Carrara, sono state fuse nella Capogruppo per incorporazione.

A marzo 2017 la banca dopo il quarto bilancio in rosso (ultimo a - 313,61 milioni) ha varato un nuovo piano di risanamento che ipotizza nel 2020 un utile d'esercizio di 169 milioni di euro.

L’azionista di riferimento è Vittorio Malacalza (17,6%) che è anche vicepresidente, seguono Gabriele Volpi con il 6% del capitale, Fondazione Carige con il 2% e i fondi di investimento con l'1,4%.

Ultimo aggiornamento 28 marzo 2017

Ultime notizie su Carige
    • Agora

    Si rasserena la situazione in Carige: banche e azionisti verso il via libera all'aumento

    Secondo l'Ansa, da fonti vicine al consorzio di banche che assistono Carige (Credit Suisse, Deutsche Bank e Barclays) si sottolinea come il clima sia molto cambiato e ci siano ora i presupposti per arrivare alla firma della garanzia sull'aumento,... Se la crisi sull'aumento di Carige dovesse ricomporsi entro il weekend il titolo lunedì potrà essere riammesso alle contrattazioni di Borsa. ... E' ragionevole ipotizzare che tutto possa realizzarsi in tempi stretti in modo da permettere a Carige di...

    – Carlo Festa

    • News24

    I Malacalza firmano impegno per l'aumento Carige

    Mattia Malacalza, amministratore delegato di Malacalza Investimenti, ha firmato questa mattina gli impegni della famiglia a sottoscrivere l'aumento di capitale di Carige per la quota, pari al 17,6%, attualmente detenuta. ... «I miei legali, che sono in contatto con quelli di Carige e le banche del consorzio, hanno nelle loro mani per la consegna la documentazione impegnativa da me firmata relativa alla sottoscrizione del diritto di opzione legato alla quota detenuta ad oggi da Malacalza...

    – di Andrea Fontana

    • News24

    Le banche e l'interesse del sistema

    Per il salvataggio di Banca Carige sono giorni e, forse, ore decisive. ... Se Carige dovesse finire in procedura di «resolution» secondo le nuove (o vecchie?) regole Ue, finora mai pienamente applicate né nel caso di Mps né delle due banche venete, anche gli aumenti di capitale pianificati o in arrivo da altre medie banche sarebbero a rischio. ... La soluzione del caso Carige dipenderà nelle prossime ore dalle scelte di una grande famiglia di imprenditori (i Malacalza, che hanno il 17-18% del...

    – di Alessandro Graziani

    • News24

    La firma (mancata) a notte ormai fonda

    Rebus Carige. ... Sono quasi le tre di notte di giovedì e tutto sembra pronto per le firme di rito per dare il via libera alla ricapitalizzazione di Carige. ... La ricca famiglia nativa di Bobbio, grazie al miliardo di liquidità in cassa, è entrata a piccoli passi in Carige nel 2015.

    – Carlo Festa

    • News24

    Npl e fusioni, pressing sulle banche medie

    Da inizio ottobre, Bper è scesa così del 17%, BancoBpm del 23%, Ubi del 16%, Carige del 36%. ... L'istituto valtellinese, insieme a Carige, è al centro delle attenzioni degli investitori. ... Ma è ovvio che il mercato già fiuti la riapertura di un risiko bancario che, almeno in teoria, potrebbe coinvolgere tutto il resto del segmento, da Bper (e il suo azionista di riferimento Unipol, desiderosa di trovare una soluzione per Unipol Banca) alla stessa Carige.

    – Luca Davi

    • News24

    Carige, in cinque anni «bruciato» capitale per 4 miliardi

    A tanto ammonta il valore "bruciato" da Carige in termini di capitalizzazione negli ultimi cinque anni di storia. E' un conto a dir poco amaro, quello con cui gli azionisti di Carige devono fare i conti. ... All'inizio del 2013, quando ancora della crisi ancora non vi erano neppure le avvisaglie, Carige valeva in Borsa circa 2 miliardi di euro, a fronte di una valorizzazione di 11 euro per azione.

    – di Luca Davi

    • News24

    Milano al palo in avvio, bancari subito giù con caso Carige

    Tra i bancari è sospesa dalle contrattazioni Carige, dopo che la banca ha comunicato che non ci sono le condizioni per la costituzione del consorzio di garanzia per l'aumento di capitale da 560 mln di euro mentre continua la discesa del Credito Valtellinese (-5%).

    – di Eleonora Micheli

1-10 di 1163 risultati