Persone

Augusto Minzolini

Augusto Minzolini è nato a Roma il 3 agosto del 1958 ed è un giornalista e politico italiano.

E' stato Direttore del Tg1 dal 9 giugno 2009 al 13 dicembre 2011 attualmente è senatore della Repubblica eletto col Popolo delle Libertà nelle elezioni del 2013.
Dopo aver ottenuto la maturità classica, Augusto Minzolini ha cominciato nel 1977 a lavorare come giornalista: ha svolto il praticantato all'agenzia di stampa Asca, diventando professionista nel 1980. Tre anni più tardi è diventato collaboratore del settimanale Panorama, che lo ha assunto nel 1985. Nel 1990 è passato a La Stampa di Ezio Mauro, dove il successore Paolo Mieli lo ha nominato inviato. Carlo Rossella ha promosso Augusto Minzolini a editorialista nel 1997. Nel 2009 il giornalista è stato nominato direttore del Tg1 e l’anno successivo è stato membro del XXXI Premio Ischia Internazionale di Giornalismo.

La direzione del Tg1 ad opera di Minzolini è stata costellata da diverse controversie e polemiche.

Tra le altre vanno ricordate, la controversia suscitata dall'omessa comunicazione nell'estate del 2009, durante il Tg1, della notizia sull'inchiesta della procura di Bari a proposito degli scandali sessuali che vedevano coinvolto Berlusconi a Villa Certosa e Palazzo Grazioli; la divulgazione Il 26 febbraio del 2010, durante l'edizione del Tg1 delle 13 e 30, ad opera del conduttore Paolo Di Giannantonio, della notizia dell'assoluzione, anzichè della prescrizione del reato commesso dell'avvocato David Mills; l'omessa comunicazione della parola condanna, in occasione della diffusione durante il Tg1 del 29 giugno 2010, della notizia della riduzione di pena per Marcello Dell'Utri in secondo grado da 9 a 7 anni, per concorso esterno in associazione mafiosa. Secondo alcune testate giornatistiche la notizia sarebbe stata volutamente minimizzata, dando risalto alla riduzione della pena ed alla sconfitta delle richiesta dell'accusa, piuttosto che alla rilevanza del reato contestato.

Diverse sono anche le vicende giudiziarie nelle quali è stato coinvolto Minzolini, il 14 novembre 2013 è stato rinviato a giudizio per abuso d'ufficio, poichè avrebbe tolto, quando era direttore del Tg1, la conduzione del tg alla giornalista Tiziana Ferraio, senza adeguate motivazioni professionali e senza offrirle una collocazione adeguata all'importanza e alla centralità del ruolo di caporedattrice che rivestiva.

Da ultimo, il 27 ottobre del 2014, è stato condannato in secondo grado (dopo essere stato assolto in primo grado) dai giudici della terza sezione della Corte d'Appello di Roma, per l'utilizzo improprio della carta di credito aziendale durante il periodo di direzione del Tg1.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Augusto Minzolini
    • News24

    Modello tedesco, quel proporzionale quasi puro

    Silvio Berlusconi è oggi in un angolo. Nel 2005 con l'aiuto di Pier Ferdinando Casini era riuscito a liberarsi degli odiati collegi uninominali. Li sostituì con il premio di maggioranza del famigerato Porcellum. Ed ecco che ora lo spettro del collegio riappare sotto la forma di un Mattarellum bis,

    – di Roberto D'Alimonte

    • News24

    Vacciano, il senatore «prigioniero» di Palazzo Madama

    C'è un "prigioniero" a Palazzo Madama. Il suo nome è Giuseppe Vacciano. Quarantaquattro anni, di Latina, impiegato della Banca d'Italia e senatore iperproduttivo (è stato presente al 96% delle votazioni). E' stato eletto nel 2013 con i Cinque stelle, ma da oltre due anni - ormai a disagio in quel

    – di Mariolina Sesto

    • News24

    Minzolini, il Senato dice sì alle dimissioni

    Il Senato, con 142 sì ha dato il via libera alle dimissioni di Augusto Minzolini, senatore di Fi ed ex direttore del Tg1. Un voto «storico», perché mai il Senato aveva accettato l'addio di un suo componente. E il tutto è accaduto con voto segreto. Pochi minuti dopo, sempre Palazzo Madama ha dato

    – di Mariolina Sesto

    • News24

    Toghe in politica, via libera della Camera ai paletti

    Via libera della Camera alla proposta di legge che regolamenta la partecipazione dei magistrati alla vita politica. Il provvedimento ha ricevuto 211 voti favorevoli, due contrari e 29 astenuti. A tre anni dal primo ok a Palazzo Madama, il testo (che pone una serie di paletti su candidabilità,

    • News24

    Minzolini si dimette dal Senato: «Sono persona seria»

    Dopo averle annunciate, il giornalista Augusto Minzolini ha presentato ufficialmente a palazzo Madama la sua lettera dimissioni da senatore. «Oggi mi sono dimesso. Sono andato stamattina e ho presentato la lettera. Perché sono una persona seria e non prendo lezioni da altri. La lettera l'ho

    • News24

    Grillo: chi non è d'accordo crei altro partito

    Beppe Grillo non arretra di un passo. Il «garante» delle regole «sono io» e chi non lo accettapuò accomodarsi fuori dal M5s e farsi «un altro partito», ha detto ieri il leader pentastellato di passaggio alla Camera per partecipare a un convegno sull'acqua pubblica. Grillo ribadisce la linea

    – di Barbara Fiammeri

    • News24

    Alla Camera tengono banco biotestamento e candidabilità magistrati

    La giustizia e i temi etici sono destinati ancora una volta a tenere alto il confronto politico in Parlamento. E a surriscaldarlo. Con due leggi in cantiere che più di tutte questa settimana, nell'aula di Montecitorio, terranno banco: il biotestamento, vale a dire la dichiarazione di volontà di

    – di Roberto Turno

    • News24

    Palazzo Madama respinge decadenza di Minzolini da senatore. «Mi dimetto comunque»

    L'Aula del Senato ha respinto la decadenza da senatore di Augusto Minzolini. L'Assemblea ha infatti approvato con 137 sì, 94 no e 20 astenuti l'ordine del giorno di Fi, che respingeva la deliberazione della Giunta per le Immunità che nel luglio scorso aveva dichiarato decaduto l'ex giornalista dal

    – di Alessia Tripodi

    • News24

    Peculato, confermata in Cassazione la condanna a Minzolini

    E' stata confermata la condanna a due anni e mezzo per peculato continuato ad Augusto Minzolini, ex direttore del Tg1. Lo ha deciso la VI Sezione Penale della Cassazione rigettando il ricorso del giornalista e parlamentare. Confermata anche quindi l'interdizione dai pubblici uffici per la durata

    • News24

    Riforma Rai, ok della commissione. Ora parola all'Aula

    Riforma Rai verso la prima approvazione prima della pausa estiva. Oggi la commissione Lavori pubblici del Senato ha licenziato il ddl che aggiorna la governance della Tv di Stato e dato mandato ai relatori Enrico Buemi (Socialisti-Autonomie) e Raffaele Ranucci (Pd) a riferire all'Assemblea con il

1-10 di 133 risultati