Aziende

Atlantia

Atlantia è il nome che da maggio 2007 ha assunto l'ex Autostrade S.p.A.

Atlantia è una holding di partecipazioni nel settore delle infrastrutture, delle reti dei trasporti e delle comunicazioni e controlla interamente Autostrade per l'Italia. Quest’ultima è la maggiore concessionaria di costruzione e gestione di autostrade a pedaggio in Italia e uno dei principali operatori del settore a livello europeo.

È quotata nell'indice FTSE MIB della Borsa di Milano.

Il 15 maggio 2017 Atlantia ha lanciato un’Opas sulla spagnola Abertis con l’obiettivo di creare il più grande polo autostradale al mondo con più di 14 mila chilometri di vie a pedaggio e un ebitda complessivo di 6,6 miliardi.

La storia di Atlantia, e di Autostrade prima, comincia nel 1950, quando per iniziativa dell’Istituto per la Ricostruzione Industriale nasce la Società Autostrade Concessioni e Costruzioni S.p.A. Successivamente nel 1956 viene firmata la convenzione tra ANAS e Autostrade, in base alla quale quest’ultima costruisce e gestisce la prima grande autostrada italiana, l’Autostrada del sole tra Milano e Napoli. Successivamente l’attività di Autostrade si amplia, costruendo e prendendo in gestione altre tratte. Autostrade si trasforma in un gruppo che controlla oltre la metà del mercato italiano e una buona percentuale di quello europeo.

Nel 1999 l’IRI decide di privatizzare Autostrade: come gruppo azionario di riferimento entra una cordata composta da diverse società facenti capo alla famiglia Benetton, ad Abertis, Unicredit e Generali, fra gli altri. La cordata controlla il 50,1% di Autostrade, mentre il 49,9% è quotato in borsa.

Nel 2003 nasce Autostrade per l’Italia, che svolge il ruolo di capogruppo operativa.

Nel 2007 la società decide di cambiare nome in Atlantia richiamando così tramite la mitologia i concetti di globalità, forza, solidità e responsabilità e marcando un'evoluzione verso una prospettiva sempre più internazionale.

Nel 2012 Atlantia ha consolidato la propria strategia di espansione internazionale attraverso la joint venture in Brasile con il gruppo Bertin per creare un polo titolare di oltre 1.500 chilometri di rete autostradale concentrata nell'area di San Paolo.
Durante il 2013 è stata portata a conclusione la fusione per incorporazione di Gemina S.p.A., azionista di maggioranza della società A.D.R. (Aeroporti di Roma) in Atlantia, con conseguente aggregazione di un secondo core business oltre a quello delle concessioni autostradali.

Al 30 settembre del 2016 il gruppo registrava ricavi pari a 4 miliardi e 129 milioni di euro, con un utile di periodo di 900 milioni di euro.

Presidente di Atlantia è Fabio Cerchiai, amministratore delegato Giovanni Castellucci, metnre la sede principale della società è a Roma, in via Antonio Nibby, n. 20.

Ultimo aggiornamento 15 maggio 2017

Ultime notizie su Atlantia
    • News24

    La guerra dei dazi Usa-Cina frena le Borse. Ancora rally per la Juve

    La battaglia commerciale Usa-Cina, diventata ufficiale con l'introduzione dei dazi americani su centinaia di prodotti cinesi e la risposta immediata delle misure doganali di Pechino, ha congelato il recupero degli ultimi giorni dell'azionario europeo mentre la produzione industriale tedesca di

    – di C. Di Cristofaro e A. Fontana

    • News24

    Fusioni e acquisizioni, chiuse operazioni per 31,5 miliardi

    Il mercato M&A italiano nel primo semestre del 2018 ha registrato 333 operazioni per oltre 31,5 miliardi di euro di valore. Si tratta di un significativo incremento rispetto al dato relativo al primo semestre 2017, quando ci si era fermati a 17 miliardi con un numero di operazioni superiore di

    – di Carlo Festa

    • News24

    Effetto spread sulle imprese: dietrofront di Atlantia sul bond

    La crisi dello «spread» colpisce davvero. Il mercato obbligazionario inizia infatti a essere in salita (o quantomeno non più conveniente) per le imprese italiane. Lo dimostra Atlantia: il 21 maggio scorso aveva avviato un roadshow in Europa per incontrare gli investitori con l'obiettivo di valutare

    – di Morya Longo e Laura Serafini

    • News24

    I dazi auto spaventano l'Europa. Piazza Affari chiude a -2%. Spread in risalita a 243

    I dazi americani colpiscono ancora, questa volta il settore auto, e mandano ko tutte le Borse europee con Milano che chiude maglia nera del Vecchio Continente a -2% mentre lo spread risale a 243 punti base e Wall Street viaggia in ribasso. In attesa che domani entrino in vigore i "contro-dazi"

    – di Cheo Condina

    • News24

    Per rilanciare la produttività anche la politica deve fare di più

    Per l'industria italiana, una costante degli ultimi 50 anni è la ricerca del proprio spazio nella continua ricomposizione della proprietà e del controllo del capitalismo mondiale. La posizione è sfortunatamente di obiettiva debolezza, a causa dei risaputi limiti del Sistema Italia. Come mostrano i

    – di Andrea Goldstein

    • News24

    L'impennata dello spread frena i bond corporate

    Erano pronti a collocare i bond questa settimana al termine dei road show di presentazione agli investitori internazionali. Ma per ora Fincantieri e Atlantia restano in attesa di condizioni migliori di mercato. La fiammata dello spread del BTp arrivato a toccare 215 punti base di differenziale sul

    – di Mara Monti

1-10 di 1021 risultati