Ultime notizie:

Assad

    • News24

    Senatore dem Usa: «Russia potrebbe interferire sul voto italiano»

    «Con le elezioni in arrivo nel 2018, l'Italia potrebbe essere un obiettivo per l'interferenza elettorale del Cremlino, che probabilmente cercherà di promuovere i partiti che sono contro il rinnovo delle sanzioni europee alla Russia» per l'Ucraina: lo afferma il rapporto sulle ingerenze russe

    • News24

    Iran-Arabia Saudita, cosa unisce i due acerrimi nemici del Golfo

    I due acerrimi nemici hanno molto più in comune di quanto vogliano mostrare al mondo. Entrambi ambiscono da tempo a divenire la potenza regionale del Golfo Persico, sulle cui sponde opposte si affacciano. Ed entrambi puntano a isolare il rivale. Che si tratti degli ayatollah sciiti o della

    – di Roberto Bongiorni

    • Agora

    Iran: la stanchezza di una rivoluzione

    "I movimenti di protesta in Medio Oriente si trovano sempre di fronte all'enorme ostacolo della repressione e raramente hanno un lieto fine. Quando riescono ad abbattere un autocrate, raramente riescono a porre fine all'autocrazia", spiegava qualche giorno fa sul sito di "The Atlantic" Karim Sadjadpour, senior fellow di Carnegie. Sarà così anche in Iran: il governo del moderato Hassan Rouhani è un po' più debole di prima; lo "stato profondo" più conservatore, formato dal clero, dagli apparati m...

    – Ugo Tramballi

    • News24

    Tagli al welfare e guerre per procura: da dove nasce la protesta iraniana

    «Lasciate stare la Siria, pensate a noi!» . Così recita uno dei tanti slogan intonati dagli iraniani in questa settimana di manifestazioni antigovernative, che hanno già causato più di 20 morti e un migliaio di arresti. All'origine della protesta, che ha poi assunto una più ampia connotazione

    – di Michele Pignatelli

    • Agora

    Iran, protesta scatenata dall'austerità per i cittadini ma generosa con le fondazioni di Khamenei

    Che succede nell'Iran khominista dopo 40 anni di regime teocratico? Domanda complessa a cui per rispondere occorre fare un'analisi della situazione a distanza con le difficoltà di raccogliere notizie in un paese senza fonti di informazioni libere e con pochissimi reporter internazionali sul campo. Tenendo presente che nessun analista della materia, compresi quelli americani, quelli dotati di maggiori finanziamenti e mezzi, ha saputo prevedere le proteste in corso: un grande smacco per tutti, l'u...

    – Vittorio Da Rold

    • Agora

    Trema il regime degli ayatollah, proteste di piazza in Iran

    Che succede in Iran scossa dalle proteste di piazza nella seconda città del paese dove le proteste nate per il caro vita si sono trasformate via via in manifestazioni politiche contro il regime? Siamo di fronte a una primavera iraniana in ritardo rispetto a quelle arabe o a un colpo di coda delle proteste dell'Onda verde? Le ultime proteste politiche di rilevanza nazionale si sono verificate nel lontano 2009, quando la rielezione di Mahmoud Amadinejad come presidente provocò otto mesi di dimostr...

    – Vittorio Da Rold

    • News24

    Putin annuncia il ritiro delle truppe russe dalla Siria: missione compiuta

    La campagna elettorale di Vladimir Putin inizia in Medio Oriente, là dove si chiude la campagna militare in Siria. Dalla base aerea russa di Hmeymim, nella provincia di Latakia, dopo due anni di bombardamenti Putin - arrivato a sorpresa questa mattina - ha ordinato l'avvio del ritiro. O meglio del

    – di Antonella Scott

    • News24

    Siria, raid aereo israeliano contro base militare iraniana a Damasco

    Aerei da guerra israeliani hanno bombardato una «base militare iraniana in costruzione nei pressi della capitale siriana Damasco» secondo quanto hanno riferito fonti di stampa filo-Assad citate dal quotidiano israeliano Haaretz online.Secondo queste fonti, il raid è stato compiuto dallo spazio

    • News24

    Il nuovo dominus del cartello? La Russia di Putin

    Una decisione unanime, ma solo all'apparenza. Sotto la superficie, sugli incontri di Vienna ha pesato come mai finora il fronte dei produttori esterni al cartello: ovvero la Russia, che in questi mesi si era unita allo sforzo comune di ridurre la produzione per rianimare i prezzi. Missione

    – Antonella Scott

    • News24

    Gli scontri razziali del 1967 nel potente «Detroit»

    Un nuovo film di Kathryn Bigelow è sempre un evento importante: l'ennesima conferma del talento della regista americana arriva con «Detroit», attesissimo lungometraggio che è il grande protagonista del weekend in sala. Al centro ci sono gli scontri razziali avvenuti nella città del Michigan nel

    – di Andrea Chimento

1-10 di 1981 risultati