Persone

Arnold Schwarzenegger

Arnold Schwarzenegger è nato il 30 luglio del 1947 a Thal (Austria) ed è un attore e politico austriaco naturalizzato statunitense, è stato il 38º Governatore della California (dal 7 ottobre 2003 al 3 gennaio 2011).

Spinto dal padre campione di curling, Schwarznegger cresce praticando molti sport tra cui il calcio, la boxe, lancio del peso e del giavellotto e si appassiona presto al culturismo, conquistando i titoli di Mister Europa Junior, Mister World, Mister Universo e Mister Olympia.

È proprio il suo enorme sviluppo muscolare a spianargli la strada nel mondo dello spettacolo. Arnold Schwarznegger è infatti conosciuto per essere un celebre attore con all’attivo oltre 60 film: dopo essere arrivato al successo con l’interpretazione di Conan il Barbaro (nel 1982), prende parte a una lunghissima serie di film d’azione e di fantascienza che lo consacrano presso il grande pubblico come una delle star più conosciute e amate di Hollywood.
Schwarznegger non fa solamente carriera nel mondo delle spettacolo, ma anche in politica.

Il suo primo successo politico risale al novembre del 2002, quando il parlamento della California approva l’After School Education and Safety Program Act of 2002, un’iniziativa da lui stesso ideata e promossa, volta a finanziare con fondi statali i programmi del doposcuola.

Il 7 ottobre del 2003 viene eletto per la prima volta governatore della California, in una speciale elezione suppletiva per sostituire il governatore Gray Davis, ruolo che gli viene riconfermato il 7 novembre 2006 e che mantiene fino al 3 gennaio 2011, quando decide di tornare nuovamente sul set del grande schermo.

Durante il suo attivismo politico ha condotto battaglie impegnative contro il razzismo, l'inquinamento ed il riscaldamento climatico, battaglie che gli sono valsa l'inclusione nel 2004 e nel 2007 nel Time 100, ossia la lista delle cento persone più influenti impegnate per aiutare il mondo.

In campo agonistico/sportivo invece, ha ottenuto nel 2015 l'inclusione nella WWE Hall of Fame (istituzione del wrestling professionistico che comprende tutti quei lottatori che si sono distinti come i migliori della storia del Wrestling).

Il suo ritorno alla carriera cinematografica lo ha visto protagonista di due lungometraggi:

— L'ultima sfida (The Last Stand) film del 2013 diretto da Kim Ji-Woo;

— Terminator Genisys, film del 2015 diretto da Alan Taylor (quinto capitolo della fortunata serie di Terminator).

Arnold Schwarzenegger è stato insignito di ben sette dottorati honoris causa e delle seguenti onorificienze:

— Gran Decorazione d'Onore in Oro dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca (Austria, 13 marzo 1993);
— Cavaliere della Legion d'Onore (4 aprile 2011).

Schwarzenegger è stato sposato dal 1986 al 2011 con Maria Shriver ed ha 5 figli, 4 nati dalla relazione con la Shriver ed 1 da una relazione extraconiugale.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Arnold Schwarzenegger
    • News24

    Il Trump-style: così i gusti di Donald cambieranno l'America

    Il tragitto che Donald Trump percorrerà venerdì prossimo dal Campidoglio degli Stati Uniti alla Casa Bianca, dopo aver giurato da presidente, è breve. Si dà il caso, però, che passi proprio di fronte a uno dei progetti più nuovi e più grandiosi del tycoon: l'Hotel Internazionale Trump a cinque

    – di Christopher Caldwell

    • Agora

    La Cina vuole dimezzare il consumo di carne per tutelare clima e salute

    La Cina vuole dimezzare il consumo di carne del suo miliardo e 300 milioni di cittadini, per ridurre le emissioni di gas serra e le malattie legate agli eccessi alimentari. L'obiettivo è fissato dalle linee guida sull'alimentazione del governo di Pechino, che sono state rese note questa settimana. Il governo calcola che se il consumo di carne in Cina calasse del 50%, le emissioni di CO2 del paese calerebbero del 6%, l'1,5% delle emissioni globali. La zootecnia produce il 14,5% dei gas serra glo...

    – Guido Minciotti

    • News24

    Le due facce dei social nel racconto dei fatti parigini

    «Key role» è quello che il Financial Times attribuisce ai social media nell'attacco a Parigi. La moltiplicazione delle reti di comunicazione, grazie in particolare ai dispositivi mobili, è una realtà che un evento drammatico come quello degli assalti nella capitale francese mette ancora più in

    – Marco Mele

    • News24

    Ferrari, Vettel: "Un onore essere qui"

    L'avventura in Ferrari di Sebastian Vettel parte bene. Il tedesco si piazza al terzo posto nel Gp d'Australia e lascia buone sensazioni nella prima gara della stagione. Sul palco di Melbourne va in scena un divertente siparietto con Arnold Schwarzenegger, scelto per intervistare i piloti: "Abbiamo

    – a cura di Datasport

1-10 di 150 risultati