Ultime notizie:

Antonio Piazza

    • Agora

    Primo bilancio di Cannes 70: Fiabe nere della diversità Piccoli protagonisti derubati dell'infanzia, emarginazione e immigrazione. Il film più bello è «Loveless»

    Adulti raffreddati e autocompiaciuti, ragazzini derubati di calore e leggerezza, una società egoista allergica al diverso: la prima parte del 70esimo festival di Cannes ha raccontato un occidente malato e allarmante. La rassegna è partita con una pellicola confusa nei generi e nella trama, Il fantasma di Ismael, di Arnaud Desplechin, in cui una moglie, Carlotta (Marion Cotillard), torna dopo vent'anni a guastare l'esistenza a Ismaël Vuillard (Mathieu Amalric), che vive una nuova relazione con S...

    – Cristina Battocletti

    • News24

    Fiabe nere della diversità. Piccoli protagonisti derubati dell'infanzia

    Adulti raffreddati e autocompiaciuti, ragazzini derubati di calore e leggerezza, una società egoista allergica al diverso: la prima parte del 70esimo festival di Cannes ha raccontato un occidente malato e allarmante. La rassegna è partita con una pellicola confusa nei generi e nella trama, Il

    – di Cristina Battocletti

    • News24

    L'Italia approda a Cannes con il racconto di formazione «Sicilian Ghost Story»

    Mentre il concorso di Cannes entra nel vivo con «Wonderstruck» di Todd Haynes e «Loveless» di Andrey Zvyagintsev, lontano dai riflettori della competizione principale è stato presentato il primo film italiano in cartellone sulla Croisette: «Sicilian Ghost Story», opera seconda di Fabio Grassadonia

    – di Andrea Chimento

    • News24

    Drammi di mare, schiavi ribelli e sogni siciliani

    Arriva dal festival del cinema indie (il Sundance fondato da Robert Redford) il primo, ipotetico candidato per la corsa agli Oscar 2017. Manchester by the Sea,

    – Filippo Brunamonti

    • Agora

    "Salvo" vince la Settimana della Critica e il Prix Révélation

    Ci aveva visto giusto "Liberation", quotidiano francese che molto spazio dà alla cultura, a dedicare un ampio approfondimento a "Salvo", film di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, proiettato alla "Settimana della critica" della 66esima edizione del festival del cinema di Cannes. Passato quasi in sordina in patria, dove nessuno è profeta, la pellicola ha vinto ieri il primo premio della sua sezione, oltre al Prix Révélation assegnato dalla giuria presieduta da Mia Hansen-Løve. Un'opera prima, ...

    – Cristina Battocletti

    • News24

    In quattro con la Apulia

    La Film Commission pugliese sostiene la produzione per i nuovi film di Ciprì, Bia, Piazza e De Venuto

    – La redazione

1-10 di 14 risultati