Persone

Antonio Di Pietro

Antonio di Pietro è attualmente Presidente del partito dell'Italia dei Valori nonché deputato alla Camera.

Di Pietro è leader del partito che lui stesso ha fondato nel 2000.

Nel 2006, anche grazie al buon successo elettorale, fu nominato da Romano Prodi Ministro delle Infrastrutture. Precedentemente, era stato eletto Europarlamentare alle elezioni europee del 1999. Ancor prima, nel 1997, era stato eletto tra le fila dei Democratici al Senato della Repubblica. Di Pietro aveva già ricoperto un incarico di governo, nel 1996, come Ministro dei Lavori Pubblici, all'epoca del primo governo Prodi. Di Pietro aveva ricoperto questo incarico però solo per pochi mesi, avendo deciso di dimettersi dopo aver ricevuto un avviso di garanzia.

Prima di questi importanti sviluppi politici e istituzionali Di Pietro aveva già avuto contatti con la politica, nel corso della sua carriera di magistrato. Nel 1994 Silvio Berlusconi gli aveva offerto incarichi di governo, che però Di Pietro aveva declinato. In quel periodo Di Pietro godeva di elevatissima popolarità grazie alla notorietà conquistata come pubblico ministero dell'inchiesta Mani Pulite, che diede il via al periodo cosiddetto di Tangentopoli.

Di Pietro è laureato in giurisprudenza ed è originario del Molise, regione che rappresenta anche la sua roccaforte elettorale.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Antonio Di Pietro
    • News24

    Da Garibaldi a Clint Eastwood: tutti pazzi per il Toscano, sigaro più antico del mondo

    Attenzione: il presente servizio giornalistico non nuoce gravemente alla salute. Con i tempi che corrono, le campagne mediatiche sempre più pressanti (e talvolta scioccanti) per prevenire il vizio del fumo tra i più giovani, meglio mettere subito le cose in chiaro. Il concetto che intendiamo qui

    – di Francesco Prisco

    • News24

    Elezioni: solo tre magistrati in Parlamento, finita epoca iniziata con Mani Pulite

    Ormai è divorzio tra toghe e Parlamento. Nelle nuove Camere siederanno solo in tre tra ex e magistrati ancora in servizio. Erano nove le toghe nella legislatura appena conclusa. E addirittura 18 in quella precedente. Il Pd, dopo un feeling durato oltre trent'anni, ha consumato con Renzi una

    – di Andrea Gagliardi

    • News24

    Election day: in Lombardia rottura a sinistra, nel Lazio si tratta ancora

    Election day: per gli elettori di Lazio (4,4 milioni) e per la Lombardia (7,5 milioni) il 4 marzo - in base a quanto comunicato dal Viminale - si voterà non solo per il rinnovo di Camera e Senato, ma anche per eleggere il nuovo governatore. Una decisione che dovrebbe consentire di risparmiare quasi

    – di Andrea Gagliardi e Andrea Marini

    • News24

    Un'alleanza ipotetica di 14 sigle: così torna l'incubo Unione

    Utopia o incubo? E' ancora presto per dire quali risultati porterà la ritrovata voglia di unità di Matteo Renzi. Certo è che se l'obiettivo di una coalizione «la più vasta possibile» dovesse andare in porto ci sarebbe quasi da preoccuparsi: l'elenco di movimenti e partiti che Piero Fassino e Lorenzo

    – di Riccardo Ferrazza

    • News24

    Non solo Sicilia. Con Lombardia e Lazio nel 2018 al voto sette regioni

    Le elezioni regionali siciliane saranno una svolta cruciale in vista delle prossime politiche del 2018. Ma queste ultime non saranno l'unico appuntamento elettorale di peso del prossimo anno: sono attesi infatti i rinnovi di ben 7 consigli regionali. Si parte con Lombardia, Lazio e Molise (che

    – di Andrea Marini

    • News24

    M5S e Girotondi, mondi affini ma distanti

    «Arrendetevi, siete circondati!» intimava ai partiti dal palco di piazza Duomo a Milano Beppe Grillo in chiusura di campagna elettorale per le politiche del 2013, quelle che portarono il Movimento 5 Stelle in Parlamento. Ultimatum che riecheggia nell'appello lanciato alcuni giorni fa dal comico

    – di Riccardo Ferrazza

    • News24

    Rinviata a settembre l'udienza sul fallimento dell'autostrada Pedemontana

    Tutto rinviato a settembre. L'udienza che affronterà la richiesta di fallimento dell'autostrada Pedemontana, avanzata dalla procura di Milano a fine giugno, si terrà l'11 settembre, mentre la Procura dovrà presentare una memoria entro il 21 agosto e la difesa entro il 5 settembre.

    – di Sara Monaci

    • News24

    Fondi neri, Lula condannato a nove anni e mezzo in primo grado

    Prima sentenza di condanna contro l'ex presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva: l'ha emessa Sergio Moro, il giudice federale di Curitiba responsabile in primo grado per l'operazione Lava Jato sui fondi neri Petrobras, considerata la Mani Pulite locale. E' la prima volta dall'entrata in

    • News24

    Pedemontana, tre progetti sospesi sul filo

    Sul possibile fallimento di Pedemontana si deciderà a partire dal 24 luglio, quando ci sarà la prima udienza in cui anche la società autostradale farà valere le sue ragioni, contro la richiesta della procura di Milano avanzata al Tribunale di chiudere il progetto perché mancano i presupposti per

    – di Sara Monaci

1-10 di 1491 risultati