Persone

Anna Finocchiaro

Anna Finocchiaro è nata il 31 marzo del 1955 a Modica (RG) ed è una politica e magistrato italiano, Ministro per i rapporti con il Parlamento nel Governo Gentiloni dal 12 dicembre 2016.

E' stata capogruppo al Senato per il Partito Democratico tra il 2008 ed il 2013 e Ministro per le pari opportunità durante il Governo Prodi I.

È stata candidata presidente alle elezioni regionali siciliane del 2008 contro il candidato Raffaele Lombardi, poi risultato vincente.

Laureatasi in Giurisprudenza, Anna Finocchiaro ha vinto nel 1981 una borsa di studio alla Banca d'Italia, dove ha lavorato come funzionario, tra il 1982 ed il 1985 è stata Pretore di Leonforte (EN) poi sostituto procuratore presso il tribunale di Catania fino al 1987.

Tra il 1988 ed il 1995 è stata consigliere comunale a Catania, prima con il PCI e poi con il Partito Democratico della Sinistra.

Ministro per le Pari Opportunità durante il governo Prodi I, nel 2001 ha confermato il suo seggio alla Camera dei deputati candidandosi con i Democratici di Sinistra. In vista delle elezioni politiche del 2006 è arrivata in Senato ottenendo un mandato parlamentare per la lista de L'Ulivo nella circoscrizione Sicilia.

Nel 2006 Anna Finocchiaro è stata nominata capogruppo a Palazzo Madama de L'Ulivo, successivamente è stata membro della segreteria nazionale e responsabile del settore giustizia dei Ds.

Nel 2007 è diventata uno dei 45 membri del Comitato nazionale per il Partito Democratico. A seguito della costituzione del gruppo parlamentare del PD, ha ricevuto l'incarico di capogruppo al Senato.

Durante la corsa alle elezioni regionali siciliane del 2008 le sono state mosse critiche, perché a capo della sua squadra di consulenti risultava il giurista Salvo Andò, coinvolto in alcuni processi per voto di scambio.

Il 29 aprile del 2008 è stata riconfermata capogruppo al Senato del PD per la XVI Legislatura.

Nel dicembre del 2012 si candida e vince le primarie del PD per il Parlamento nella provincia di Taranto, diventa in seguito Senatrice della Repubblica per il PD.

E' stata membro della direzione nazionale del PD fino al 17 dicembre del 2013.

Il 12 dicembre del 2016, è stata nominata, in sostituzione di Maria Elena Boschi, Ministro per i rapporti con il Parlamento nel Governo Gentiloni,

Anna Finocchiaro è sposata con Melchiorre Fidelbo, specialista di ostetricia e ginecologia ed ha due figlie, Miranda e Costanza.

Ultimo aggiornamento 13 dicembre 2016

Ultime notizie su Anna Finocchiaro
    • News24

    Banca Etruria, Finocchiaro: «Boschi ha chiarito, mai fatte pressioni»

    «Su eventuali determinazioni del governo si conferma quanto dichiarato ieri dal presidente Gentiloni e cioè che la sottosegretaria Boschi ha ampiamentechiarito e non ci sono implicazioni per il governo». Lo dice il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Anna Finocchiaro nel corso del question

    • News24

    La cabina di regia di Renzi evoca un passato tra fibrillazioni e resa dei conti

    Si sa a cosa hanno portato le cabine di regia del passato. A indebolire il Governo e accorciarne la vita oppure a mettere nel mirino un ministro ingombrante. Giulio Tremonti ne fu una vittima illustre ma pure l'Unione di Prodi e poi l'Esecutivo Monti e quello di Letta furono contaminati da questo

    – di Lina Palmerini

    • News24

    Concorrenza, dopo 8 mesi il Ddl arriva in aula: il sì a maggio

    Nessuna approvazione lampo per la legge sulla concorrenza varata dal Governo oltre due anni fa e da allora finita nelle secche del Parlamento. Dopo il via libera della commissione Industria del Senato del 2 agosto scorso il Ddl è arrivato finalmente in aula dove è stato incardinato. L'esame

    – di Marzio Bartoloni

    • News24

    Venti di crisi politica, non scherzare con il fuoco

    Tempesta in un bicchier d'acqua o sasso che rotolando per la china innesca la valanga? Sembrano queste le metafore che stanno agli estremi dell'interpretazione su quanto è successo in Commissione Affari Istituzionali al Senato, ma nessuna delle due ci sembra azzeccata. Che si punti davvero a far

    – di Paolo Pombeni

    • News24

    Alfano: Torrisi non si dimette? Fuori da Ap

    Sembra un nuovo caso Villari, il senatore del Pd che fu eletto alla presidenza della Vigilanza Rai con i voti della minoranza e che rifiutò di lasciare l'incarico. E' quello che sta succedendo per la commissione Affari costituzionali del Senato dove - a sorpresa - è stato eletto alla presidenza un

    – di Riccardo Ferrazza

    • News24

    Terremoto, ok Senato alla fiducia sul decreto: via libera definitivo

    L'Aula di Palazzo Madama ha approvato il disegno di legge di conversione del terzo decreto terremoto, per il quale il governo ha chiesto il voto di fiducia, con 153 sì, 104 no, un astenuto. Il decreto, che scadeva il 10 aprile, diventa definitivo visto che non ha subito modifiche rispetto alla

    • News24

    Csm, nuova accusa a Emiliano: contestata candidatura a segreteria Pd

    Riprenderà l'8 maggio, dopo le primarie dem fissate il 30 aprile, il processo disciplinare davanti al Csm a carico di Michele Emiliano. La Sezione disciplinare ha accolto la richiesta della difesa di un rinvio, alla luce della nuova accusa mossa al governatore della Puglia dalla Procura generale

    • News24

    Toghe in politica, via libera della Camera ai paletti

    Via libera della Camera alla proposta di legge che regolamenta la partecipazione dei magistrati alla vita politica. Il provvedimento ha ricevuto 211 voti favorevoli, due contrari e 29 astenuti. A tre anni dal primo ok a Palazzo Madama, il testo (che pone una serie di paletti su candidabilità,

1-10 di 945 risultati