Persone

Anna Finocchiaro

Anna Finocchiaro è nata il 31 marzo del 1955 a Modica (RG) ed è una politica e magistrato italiano, Ministro per i rapporti con il Parlamento nel Governo Gentiloni dal 12 dicembre 2016.

E' stata capogruppo al Senato per il Partito Democratico tra il 2008 ed il 2013 e Ministro per le pari opportunità durante il Governo Prodi I.

È stata candidata presidente alle elezioni regionali siciliane del 2008 contro il candidato Raffaele Lombardi, poi risultato vincente.

Laureatasi in Giurisprudenza, Anna Finocchiaro ha vinto nel 1981 una borsa di studio alla Banca d'Italia, dove ha lavorato come funzionario, tra il 1982 ed il 1985 è stata Pretore di Leonforte (EN) poi sostituto procuratore presso il tribunale di Catania fino al 1987.

Tra il 1988 ed il 1995 è stata consigliere comunale a Catania, prima con il PCI e poi con il Partito Democratico della Sinistra.

Ministro per le Pari Opportunità durante il governo Prodi I, nel 2001 ha confermato il suo seggio alla Camera dei deputati candidandosi con i Democratici di Sinistra. In vista delle elezioni politiche del 2006 è arrivata in Senato ottenendo un mandato parlamentare per la lista de L'Ulivo nella circoscrizione Sicilia.

Nel 2006 Anna Finocchiaro è stata nominata capogruppo a Palazzo Madama de L'Ulivo, successivamente è stata membro della segreteria nazionale e responsabile del settore giustizia dei Ds.

Nel 2007 è diventata uno dei 45 membri del Comitato nazionale per il Partito Democratico. A seguito della costituzione del gruppo parlamentare del PD, ha ricevuto l'incarico di capogruppo al Senato.

Durante la corsa alle elezioni regionali siciliane del 2008 le sono state mosse critiche, perché a capo della sua squadra di consulenti risultava il giurista Salvo Andò, coinvolto in alcuni processi per voto di scambio.

Il 29 aprile del 2008 è stata riconfermata capogruppo al Senato del PD per la XVI Legislatura.

Nel dicembre del 2012 si candida e vince le primarie del PD per il Parlamento nella provincia di Taranto, diventa in seguito Senatrice della Repubblica per il PD.

E' stata membro della direzione nazionale del PD fino al 17 dicembre del 2013.

Il 12 dicembre del 2016, è stata nominata, in sostituzione di Maria Elena Boschi, Ministro per i rapporti con il Parlamento nel Governo Gentiloni,

Anna Finocchiaro è sposata con Melchiorre Fidelbo, specialista di ostetricia e ginecologia ed ha due figlie, Miranda e Costanza.

Ultimo aggiornamento 13 dicembre 2016

Ultime notizie su Anna Finocchiaro
    • News24

    La spinta dei «moderati» per Gentiloni

    Silvio Berlusconi vola a Bruxelles per il vertice del Ppe in vista del Consiglio europeo. Il Cavaliere è in grande spolvero e accoglie con soddisfazione gli auguri di Angela Merkel per la prossima campagna elettorale. Le reazioni della Lega al suo endorsement per la conferma dell'attuale premier

    – di Barbara Fiammeri

    • News24

    La mossa del Cavaliere fa emergere le divisioni e i «no» a sinistra sul premier

    Almeno un effetto politico, tutto a vantaggio del centro-destra, il Cavaliere l'ha ottenuto. Con quell'uscita su Paolo Gentiloni che potrebbe restare in sella anche dopo il voto del 4 marzo - se non ci sarà una maggioranza - ha fatto emergere tutti gli imbarazzi, le divisioni e i "no" a sinistra.

    • News24

    Da Casini a Matteoli, chi sono i veterani che «resistono»

    Francesco Colucci ha deciso di smettere. Esponente di Ap, 86 anni, origini pugliesi, è in Parlamento da 38 anni e 145 giorni (esordio: 1972 con il Psi). E' il «senatore dei senatori», per anni questore della Camera, da poco eletto segretario d'aula a Palazzo Madama: nessuno tra i parlamentari

    – di Riccardo Ferrazza

    • News24

    Manovra, Morando: se necessarie modifiche a bonus bebè

    Al Senato l'esame della legge di bilanci0 supera la boa della prima lettura. Questo pomeriggio, alla ripresa dei lavori dell'Aula, il Governo ha posto l'attesa questione di fiducia sul maxiemendamento interamente sostitutivo del testo varato in commissione Bilancio ma con «alcune correzioni e

    – di Redazione Online

    • News24

    Manovra, ok della Commissione all'emendamento del Governo sulle pensioni

    Via libera della Commissione Bilancio del Senato all'emendamento del Governo sulle pensioni. Prevista l'esenzione dei lavoratori appartenenti a 15 attività "gravose" dall'aumento automatico dell'età pensionabile a 67 anni nel 2019. Lo stop riguarda 14.600 soggetti nel 2018 che crescono a oltre

    – di A.Carli, M.Mobili e M.Rogari

    • News24

    Manovra, nel 2019 stop aumento età pensione per 14.600: costo di 100 milioni

    Il governo ha presentato in Senato l'emendamento alla manovra sulle pensioni. La proposta, si legge nell'intestazione, riguarda «i lavoratori addetti ad attività gravose» e «lo sviluppo della previdenza complementare, conseguenti al confronto tra governo e organizzazioni sindacali del 21 novembre».

    – di Andrea Gagliardi

    • News24

    Dl fiscale, il Senato dice sì alla fiducia

    Primo traguardo per la sessione di Bilancio al Senato, dove l'assemblea ha approvato il decreto legge fiscale collegato alla manovra 2018 con voto di fiducia chiesto questa mattina dal Governo. Al temine della "chiama" si sono contati 148 sì e 116 no, nessun astenuto. A favore del maxiemendamento

    – di Vittorio Nuti

1-10 di 983 risultati