Le nostre Firme

Angus Deaton

Angus Stewart Deaton è un economista scozzese, professore all'università di Princeton. E’ stato premiato con il Nobel per l'economia nel 2015 per i suoi studi su reddito, povertà e consumi .

Ultimo aggiornamento 16 giugno 2017

Ultime notizie su Angus Deaton
    • Econopoly

    Migranti, la pia illusione dell'"aiutiamoli a casa loro"

    A scriverlo a chiare lettere, tra gli altri, è stato Angus Deaton, premio Nobel per l'economia, nel suo "La grande fuga": «Gli aiuti allo sviluppo e i progetti da essi finanziati hanno indubbiamente prodotto numerosi buoni risultati; molte strade, dighe e ambulatori non esisterebbero se questi fondi non fossero stati donati e utilizzati.

    – Francesco Bruno

    • News24

    Reddito di inclusione contro le diseguaglianze

    Soluzioni nazionali ai problemi che si manifestano in economie nelle quali la crescita non si accompagna a una equilibrata i redistribuzione del reddito hanno il fiato corto. L'approccio da seguire è quello di una maggiore armonizzazione delle politiche pubbliche, a partire da quelle fiscali. E in

    – di Davide Colombo

    • News24

    Lettera di 25 Nobel per l'economia contro il programma anti-europeo di Le Pen

    «Alcuni di noi, laureati del premio Nobel di economia, sono stati citati da candidati all'elezione presidenziale francese, soprattutto da Marine Le Pen e il suo staff, per giustificare un programma politico sulla questione dell'Europa. I firmatari di questa lettera hanno delle posizioni diverse sui

    • News24

    Effetto collaterale dell'uguaglianza

    In Europa, e in particolare in Italia, il successo di Donald Trump è stato interpretato come una ribellione dei perdenti nei confronti di un'élite che ha sequestrato tutti i benefici della globalizzazione, lasciando agli altri tutti i disagi. I leader politici europei che simpatizzano per Trump

    – di Carlo Bastasin

    • News24

    Trump è il prodotto della gestione sbagliata della crisi

    Il 20 gennaio 2017, Donald Trump è diventato ufficialmente il quarantacinquesimo presidente degli Stati Uniti d'America. Odio dover dire «Ve l'avevo detto», ma la sua elezione non ha nulla di sorprendente. Come spiegavo nel mio libro del 2002, "La globalizzazione e i suoi oppositori", le politiche

    – di Joseph Stiglitz

    • News24

    Ma, a livello globale, le disuguaglianze stanno diminuendo

    Oggi regna l'impressione comune - ed errata - che la disuguaglianza stia aumentando inesorabilmente. Il nuovo rapporto Oxfam ha contribuito ad alimentare questa falsa percezione dichiarando che metà della ricchezza mondiale è nelle mani dei primi otto mega-Paperoni del mondo.

    – di Bjorn Lomborg

    • News24

    Gli Scenari 2017 delle grandi firme del Sole diventano un ebook

    Gli Scenari pubblicati tra dicembre e gennaio dal Sole 24 Ore, diventano un ebook, curato dalla redazione Commenti e Inchieste. Il volume è in vendita da oggi al prezzo di ? 2,69 e si può scaricare dal seguente indirizzo del Sole 24 Ore: http://24o.it/2017

    • News24

    No, la globalizzazione non è il male

    Ora che ci inoltriamo nel 2017, la globalizzazione è diventata una parolaccia. Molti la considerano una cospirazione delle élite per arricchirsi a spese di chiunque altro. Secondo chi la critica, la globalizzazione conduce a un ampliamento inarrestabile dell'enorme divario esistente tra redditi e

    – di Angus Deaton

    • News24

    Il Nobel Angus Deaton: «Non date la colpa alla globalizzazione»

    Viviamo in tempi di grandi sconvolgimenti politici causati dall'insoddisfazione di molte persone per l'andamento dell'economia. E' tutta colpa della globalizzazione? Angus Deaton, premio Nobel per l'economia nel 2015, in questa intervista sostiene che è sbagliato e, soprattutto, pericoloso

1-10 di 35 risultati