Persone

Angelino Alfano

Angelino Alfano è nato il 31 ottobre del 1970 ad Agrigento ed è un politico italiano, ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale nel Governo Gentiloni dal 12 dicembre 2016.

Dal 28 aprile del 2013 all'11 dicembre del 2016 è stato Ministro dell'Interno, prima nel governo Letta poi in quello Renzi.

Laureatosi in giurisprudenza presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano è Avvocato e Dottore di ricerca in Diritto dell'impresa presso l'Università degli studi di Palermo.
Ha iniziato la sua attività politica nella Democrazia Cristiana, di cui è stato, all'interno del Movimento Giovanile di Agrigento, segretario provinciale.

Nel 1994 con la trasformazione della DC nel Partito Popolare Italiano decide di aderire a Forza Italia, poi risultata vincente nelle elezioni politiche del 27 e 28 marzo dello stesso anno.

Nel 1996 si candida con Forza Italia nel collegio di Agrigento alla carica di Deputato dell'Assemblea Regionale Siciliana e risulta eletto.

Nel 2001 viene eletto alla Camera dei Deputati, con la coalizione di centrodestra, nella circoscrizione proporzionale della Sicilia occidentale ed assume l'incarico di vicepresidente del Comitato per la Legislazione della Camera.

Nel 2005 viene nominato coordinatore regionale di Forza Italia in Sicilia.

Nel 2006 viene rieletto alla Camera dei Deputati nella circoscrizione XXIV (Sicilia I) ed assume, dal 6 giugno 2006 al 28 aprile 2008, la funzione di componente della Commissione bilancio, tesoro e programmazione di Montecitorio.

Rieletto nel 2008 con il Popolo delle Libertà alla Camera dei Deputati, il 7 maggio del 2008 viene nominato Ministro della Giustizia, diventando il più giovane Guardasigilli nella storia della Repubblica Italiana. In qualità di Ministro della Giustizia ha partecipato a numerosi incontri internazionali diventando anche membro del Consiglio dell' Unione Europea per il settore della Giustizia e Affari Interni.

Tra i suoi prestigiosi incarichi internazionali in qualità di Ministro della Giustizia italiano risultano: la presidenza nel maggio del 2009 del G8 Giustizia a Roma; la partecipazione, il 31 maggio del 2010 a Kampala (Uganda), alla Conferenza di revisione dello statuto della Corte Penale Internazionale (CPI) e l'intervento (nel giugno 2010) in qualità di rappresentante italiano all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite (ONU) al dibattito internazionale sul "crimine organizzato transnazionale" .

Figura emergente del Partito Popolare viene eletto, dopo le elezioni amministrative del 2011 e con decorrenza dal 1° luglio 2011, nuovo Segretario del Popolo delle Libertà, incarico per il quale lascia, a decorrere dal 27 luglio dello stesso anno, quello di Ministro della Giustizia.

Nel 2013, candidatosi alla Camera dei Deputati come capolista del Popolo della Libertà nelle circoscrizioni: Sicilia 1, Lazio 1, Piemonte 1 e Piemonte 2, viene rieletto .

Il 28 aprile del 2013 diventa Ministro dell'Interno e Vice Presidente del Consiglio nel Governo Letta, incarico che mantiene fino allo scioglimento del Governo.

A partire dal 30 settembre del 2013 il suo rapporto con Berlusconi entra in crisi, pertanto Alfano esce dal Popolo delle Libertà e fonda il Nuovo Centro Destra di cui diviene leader.

Il 22 febbraio 2014, con l'insediamento del Governo Renzi, diventa Ministro dell'Interno.

E' sposato ed è padre di due figli.

Ultimo aggiornamento 13 dicembre 2016

Ultime notizie su Angelino Alfano
    • News24

    Alfano a Tunisi: vostra democrazia argine al terrorismo

    Di questo soprattutto hanno parlato oggi a Tunisi il ministro degli esteri Angelino Alfano incontrando il collega tunisino Khemaies Jhinaoui nel corso di una trasferta per siglare una serie di progetti di formazione e di implementazione della collaborazione tra i due paesi.

    • News24

    Minniti: alla Dia i controlli sulla ricostruzione

    Con una indicazione dell'allora ministro Angelino Alfano del 12 novembre 2015 - poi esplicata da una direttiva di Alessandro Pansa quando era al timone del dipartimento Ps - si sollecitava la Polizia di Stato, l'Arma dei Carabinieri e la Guardia di Finanza a riversare alla banca dati della Dia le ordinanze di custodia cautelare contenenti reati mafiose.

    – Marco Ludovico

    • News24

    Berlino apprezza, la Lega attacca

    Anche perché sul voto per Tajani si sono ritrovati anche gli ex Fi: dall'Ncd del ministro degli Esteri Angelino Alfano al leader dei Conservatori e riformisti in Italia Raffaele Fitto.

    • News24

    Fonti Mef: in contatto con Ue per evitare procedura infrazione

    «Sono in corso in questi giorni contatti con la Commissione per valutare i passi opportuni per evitare l'apertura di una procedura di infrazione e al tempo stesso scongiurare il rischio che interventi restrittivi sul bilancio compromettano la crescita riavviata nell'economia nazionale a partire dal

    – di Andrea Gagliardi

    • News24

    Sì ai decreti, al via le unioni civili

    Quello di ieri è effettivamente il passo che chiude il cerchio: i tre decreti fanno uscire la legge sulle unioni civili dal limbo del regime transitorio disciplinato dal Dpcm ponte varato a fine luglio con il regolamento per la tenuta dei registri nell'archivio dello stato civile, messo a punto dall'allora ministro dell'Interno Angelino Alfano.

    – Manuela Perrone

    • News24

    ...il ministro Angelino Alfano) in assenza dei due protagonisti. ... L'Italia sostiene la soluzione "a due Stati", ha fatto sapere il ministro Alfano, che giovedì ha visto a Roma Abu Mazen.

1-10 di 3779 risultati