Persone

Angelino Alfano

Angelino Alfano è nato il 31 ottobre del 1970 ad Agrigento ed è un politico italiano, attuale Ministro dell'Interno nel primo Governo Renzi.

Laureatosi in giurisprudenza presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano è Avvocato e Dottore di ricerca in Diritto dell'impresa presso l'Università degli studi di Palermo.
Ha iniziato la sua attività politica nella Democrazia Cristiana, di cui è stato, all'interno del Movimento Giovanile di Agrigento, segretario provinciale.

Nel 1994 con la trasformazione della DC nel Partito Popolare Italiano decide di aderire a Forza Italia, poi risultata vincente nelle elezioni politiche del 27 e 28 marzo dello stesso anno.

Nel 1996 si candida con Forza Italia nel collegio di Agrigento alla carica di Deputato dell'Assemblea Regionale Siciliana e risulta eletto.

Nel 2001 viene eletto alla Camera dei Deputati, con la coalizione di centrodestra, nella circoscrizione proporzionale della Sicilia occidentale ed assume l'incarico di vicepresidente del Comitato per la Legislazione della Camera.

Nel 2005 viene nominato coordinatore regionale di Forza Italia in Sicilia.

Nel 2006 viene rieletto alla Camera dei Deputati nella circoscrizione XXIV (Sicilia I) ed assume, dal 6 giugno 2006 al 28 aprile 2008, la funzione di componente della Commissione bilancio, tesoro e programmazione di Montecitorio.

Rieletto nel 2008 con il Popolo delle Libertà alla Camera dei Deputati, il 7 maggio del 2008 viene nominato Ministro della Giustizia, diventando il più giovane Guardasigilli nella storia della Repubblica Italiana. In qualità di Ministro della Giustizia ha partecipato a numerosi incontri internazionali diventando anche membro del Consiglio dell' Unione Europea per il settore della Giustizia e Affari Interni.

Tra i suoi prestigiosi incarichi internazionali in qualità di Ministro della Giustizia italiano risultano: la presidenza nel maggio del 2009 del G8 Giustizia a Roma; la partecipazione, il 31 maggio del 2010 a Kampala (Uganda), alla Conferenza di revisione dello statuto della Corte Penale Internazionale (CPI) e l'intervento (nel giugno 2010) in qualità di rappresentante italiano all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite (ONU) al dibattito internazionale sul "crimine organizzato transnazionale" .

Figura emergente del Partito Popolare viene eletto, dopo le elezioni amministrative del 2011 e con decorrenza dal 1° luglio 2011, nuovo Segretario del Popolo delle Libertà, incarico per il quale lascia, a decorrere dal 27 luglio dello stesso anno, quello di Ministro della Giustizia.

Nel 2013, candidatosi alla Camera dei Deputati come capolista del Popolo della Libertà nelle circoscrizioni: Sicilia 1, Lazio 1, Piemonte 1 e Piemonte 2, viene rieletto .

Il 28 aprile del 2013 diventa Ministro dell'Interno e Vice Presidente del Consiglio nel Governo Letta, incarico che mantiene fino allo scioglimento del Governo.

A partire dal 30 settembre del 2013 il suo rapporto con Berlusconi entra in crisi, pertanto Alfano esce dal Popolo delle Libertà e fonda il Nuovo Centro Destra di cui diviene leader.

Il 22 febbraio 2014, con l'insediamento del primo Governo Renzi, diventa Ministro dell'Interno.

E' sposato ed è padre di due figli.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Angelino Alfano
    • News24

    Fisco: Poletti, escludo aumento Iva, imprese facciano la loro parte

    Sarà firmato domani alle 12 al Viminale dai ministri dell'Interno, Angelino Alfano, del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti, e delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Maurizio Martina, il Protocollo per il contrasto del caporalato e dello sfruttamento lavorativo in agricoltura.

    • News24

    Boccia saluta Mattarella: «La sua presenza ha un significato profondo»

    Presenti, fra gli altri, i ministri Angelino Alfano, Giuliano Poletti, Graziano Delrio, Beatrice Lorenzin, Stefania ... Presenti, fra gli altri, i ministri Angelino Alfano, Giuliano Poletti, Graziano Delrio, Beatrice Lorenzin, Stefania Giannini, il vice presidente dell Camera Luigi Di Maio, i vice presidenti del Senato Maurizio Gasparri, Valeria Fedeli, Linda Lanzillotta, il presidente della commissione Esteri Pier Ferdinando Casini.

    • News24

    Marò, Corte suprema indiana: Girone in Italia il 2 giugno

    La Corte Suprema indiana ha accettato di rendere immediatamente esecutivo l'ordine del Tribunale arbitrale internazionale dell'Aja di far rientrare in Italia il fuciliere di Marina Salvatore Girone per tutta la durata del procedimento arbitrale. Lo ha deciso una 'sezione feriale' della Corte di New

    – Andrea Gagliardi

    • News24

    Si rovescia un barcone, 5 morti e 562 salvati

    Il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, ha chiarito la rotta intervenendo alla celebrazione del 164° anniversario della polizia di Stato: «Prima si salvano le vite, poi si chiede a chi si è salvato se è un profugo o un migrante irregolare.

    • News24

    Vienna: da martedì 80 poliziotti al confine con l'Italia

    Nonostante l'aumento delle forze dell'ordine italiane al confine del Brennero per scongiurare l'espatrio di migranti in Austria e il riconoscimento dello sforzo italiano da parte di Vienna, ora con l'arrivo di gruppi sparsi di profughi in Tirolo, la musica cambia. Vienna da martedì intende

    • News24

    Domenica l'Austria potrebbe eleggere Hofer, il populista anti-immigrazione

    VIENNA. Identità da salvare, basta spendere soldi pubblici per gli immigrati, bisogna difendere la patria. Le parole d'ordine sono dette da Norbert Hofer, il candidato di estrema destra austriaco, in mezzo a musica rock e walzer viennesi e urla entusiaste delle centinaia di sostenitori riunitisi

    – Vittorio Da Rold

    • News24

    Renzi: non c'è bisogno per l'Italia di moltiplicare gli «hotspot»

    Matteo Renzi frena: non c'è bisogno di moltiplicare gli hotspot, dice il presidente del Consiglio a margine dell'incontro con Mark Rutte, premier dell'Olanda e presidente di turno dell'Ue. Oggi il tema è affrontato al Consiglio Gai, i ministri dell'Unione di Giustizia e Interno. E il ministro

    – Marco Ludovico

    • News24

    Migranti, Renzi: arrivi calati del 20%,per ora no nuovi hotspot

    «E' prematura una discussione su ulteriori interventi. La verità è che per il momento il numero dei migranti finalmente ha cominciato a ridursi: ieri erano 32mila i migranti arrivati in Italia soprattutto dal mare, circa il 20 per cento in meno dello stesso giorno dell'anno scorso. Se, come

    – Andrea Gagliardi

1-10 di 3470 risultati