Persone

Angelino Alfano

Angelino Alfano è nato il 31 ottobre del 1970 ad Agrigento ed è un politico italiano, ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale nel Governo Gentiloni dal 12 dicembre 2016.

Dal 28 aprile del 2013 all'11 dicembre del 2016 è stato Ministro dell'Interno, prima nel governo Letta poi in quello Renzi.

Laureatosi in giurisprudenza presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano è Avvocato e Dottore di ricerca in Diritto dell'impresa presso l'Università degli studi di Palermo.
Ha iniziato la sua attività politica nella Democrazia Cristiana, di cui è stato, all'interno del Movimento Giovanile di Agrigento, segretario provinciale.

Nel 1994 con la trasformazione della DC nel Partito Popolare Italiano decide di aderire a Forza Italia, poi risultata vincente nelle elezioni politiche del 27 e 28 marzo dello stesso anno.

Nel 1996 si candida con Forza Italia nel collegio di Agrigento alla carica di Deputato dell'Assemblea Regionale Siciliana e risulta eletto.

Nel 2001 viene eletto alla Camera dei Deputati, con la coalizione di centrodestra, nella circoscrizione proporzionale della Sicilia occidentale ed assume l'incarico di vicepresidente del Comitato per la Legislazione della Camera.

Nel 2005 viene nominato coordinatore regionale di Forza Italia in Sicilia.

Nel 2006 viene rieletto alla Camera dei Deputati nella circoscrizione XXIV (Sicilia I) ed assume, dal 6 giugno 2006 al 28 aprile 2008, la funzione di componente della Commissione bilancio, tesoro e programmazione di Montecitorio.

Rieletto nel 2008 con il Popolo delle Libertà alla Camera dei Deputati, il 7 maggio del 2008 viene nominato Ministro della Giustizia, diventando il più giovane Guardasigilli nella storia della Repubblica Italiana. In qualità di Ministro della Giustizia ha partecipato a numerosi incontri internazionali diventando anche membro del Consiglio dell' Unione Europea per il settore della Giustizia e Affari Interni.

Tra i suoi prestigiosi incarichi internazionali in qualità di Ministro della Giustizia italiano risultano: la presidenza nel maggio del 2009 del G8 Giustizia a Roma; la partecipazione, il 31 maggio del 2010 a Kampala (Uganda), alla Conferenza di revisione dello statuto della Corte Penale Internazionale (CPI) e l'intervento (nel giugno 2010) in qualità di rappresentante italiano all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite (ONU) al dibattito internazionale sul "crimine organizzato transnazionale" .

Figura emergente del Partito Popolare viene eletto, dopo le elezioni amministrative del 2011 e con decorrenza dal 1° luglio 2011, nuovo Segretario del Popolo delle Libertà, incarico per il quale lascia, a decorrere dal 27 luglio dello stesso anno, quello di Ministro della Giustizia.

Nel 2013, candidatosi alla Camera dei Deputati come capolista del Popolo della Libertà nelle circoscrizioni: Sicilia 1, Lazio 1, Piemonte 1 e Piemonte 2, viene rieletto .

Il 28 aprile del 2013 diventa Ministro dell'Interno e Vice Presidente del Consiglio nel Governo Letta, incarico che mantiene fino allo scioglimento del Governo.

A partire dal 30 settembre del 2013 il suo rapporto con Berlusconi entra in crisi, pertanto Alfano esce dal Popolo delle Libertà e fonda il Nuovo Centro Destra di cui diviene leader.

Il 22 febbraio 2014, con l'insediamento del Governo Renzi, diventa Ministro dell'Interno.

E' sposato ed è padre di due figli.

Ultimo aggiornamento 13 dicembre 2016

Ultime notizie su Angelino Alfano
    • News24

    Migranti, Kern chiama Gentiloni: «Mai contro l'Italia»

    Due giorni fa il ministro degli Esteri austriaco Sebastian Kurz dopo un incontro a Vienna con il suo omologo italiano Angelino Alfano aveva detto che l'Austria pretendeva che venisse interrotto «il traghettamento di migranti illegali dalle isole... Alfano aveva bollato le dichiarazioni di Kurz come sue «idee per la campagna elettorale austriaca...

    • News24

    Migranti, il ministro degli Esteri austriaco Kurz: stop ai trasferimenti da Lampedusa

    Se non sono toni accesi di certo le dichiarazioni del ministro degli Esteri austriaco Sebastian Kurz, rilasciate al termine dell'incontro che ha avuto nel pomeriggio a Vienna con il suo omologo italiano Angelino Alfano, sono lontane dalle formule... Se non sono toni accesi di certo le dichiarazioni del ministro degli Esteri austriaco Sebastian Kurz, rilasciate al termine dell'incontro che ha avuto nel pomeriggio a Vienna con il suo omologo italiano Angelino Alfano, sono lontane dalle formule...

    • News24

    Dimissioni di Costa segnale di sfilacciamento della maggioranza

    Le dimissioni del ministro degli Affari regionali Enrico Costa erano nell'aria da qualche giorno e sono frutto di un chiarimento politico interno al partito centrista di Angelino Alfano, Ap, diviso tra chi come Costa guarda a Forza Italia per ricostruire un centrodestra dall'ispirazione liberale e chi come lo stesso Alfano mira invece a consolidare un'area di centro autonomia dal Pd e da Fi, puntando anche sull'attuale legge elettorale di stampo proporzionale che almeno alla Camera non...

    – di Emilia Patta

    • News24

    Enrico Costa si è dimesso dall'incarico di ministro per gli Affari regionali

    Il ministro per gli Affari regionali Enrico Costa si è dimesso. Ha comunicato la sua decisione di lasciare l'esecutivo con una lettera al presidente del Consiglio Gentiloni nella quale ha ribadito il suo dissenso rispetto alle scelte del governo su alcuni provvedimenti, dallo ius soli al processo

    – di Nicoletta Cottone

1-10 di 3927 risultati