House Ad
House Ad

Angelino Alfano

Angelino Alfano

Angelino Alfano è nato il 31 ottobre del 1970 ad Agrigento ed è un politico italiano, attuale Ministro dell'Interno nel primo Governo Renzi.

Laureatosi in giurisprudenza presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano è Avvocato e Dottore di ricerca in Diritto dell'impresa presso l'Università degli studi di Palermo.
Ha iniziato la sua attività politica nella Democrazia Cristiana, di cui è stato, all'interno del Movimento Giovanile di Agrigento, segretario provinciale.

Nel 1994 con la trasformazione della DC nel Partito Popolare Italiano decide di aderire a Forza Italia, poi risultata vincente nelle elezioni politiche del 27 e 28 marzo dello stesso anno.

Nel 1996 si candida con Forza Italia nel collegio di Agrigento alla carica di Deputato dell'Assemblea Regionale Siciliana e risulta eletto.

Nel 2001 viene eletto alla Camera dei Deputati, con la coalizione di centrodestra, nella circoscrizione proporzionale della Sicilia occidentale ed assume l'incarico di vicepresidente del Comitato per la Legislazione della Camera.

Nel 2005 viene nominato coordinatore regionale di Forza Italia in Sicilia.

Nel 2006 viene rieletto alla Camera dei Deputati nella circoscrizione XXIV (Sicilia I) ed assume, dal 6 giugno 2006 al 28 aprile 2008, la funzione di componente della Commissione bilancio, tesoro e programmazione di Montecitorio.

Rieletto nel 2008 con il Popolo delle Libertà alla Camera dei Deputati, il 7 maggio del 2008 viene nominato Ministro della Giustizia, diventando il più giovane Guardasigilli nella storia della Repubblica Italiana. In qualità di Ministro della Giustizia ha partecipato a numerosi incontri internazionali diventando anche membro del Consiglio dell' Unione Europea per il settore della Giustizia e Affari Interni.

Tra i suoi prestigiosi incarichi internazionali in qualità di Ministro della Giustizia italiano risultano: la presidenza nel maggio del 2009 del G8 Giustizia a Roma; la partecipazione, il 31 maggio del 2010 a Kampala (Uganda), alla Conferenza di revisione dello statuto della Corte Penale Internazionale (CPI) e l'intervento (nel giugno 2010) in qualità di rappresentante italiano all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite (ONU) al dibattito internazionale sul "crimine organizzato transnazionale" .

Figura emergente del Partito Popolare viene eletto, dopo le elezioni amministrative del 2011 e con decorrenza dal 1° luglio 2011, nuovo Segretario del Popolo delle Libertà, incarico per il quale lascia, a decorrere dal 27 luglio dello stesso anno, quello di Ministro della Giustizia.

Nel 2013, candidatosi alla Camera dei Deputati come capolista del Popolo della Libertà nelle circoscrizioni: Sicilia 1, Lazio 1, Piemonte 1 e Piemonte 2, viene rieletto .

Il 28 aprile del 2013 diventa Ministro dell'Interno e Vice Presidente del Consiglio nel Governo Letta, incarico che mantiene fino allo scioglimento del Governo.

A partire dal 30 settembre del 2013 il suo rapporto con Berlusconi entra in crisi, pertanto Alfano esce dal Popolo delle Libertà e fonda il Nuovo Centro Destra di cui diviene leader.

Il 22 febbraio 2014, con l'insediamento del primo Governo Renzi, diventa Ministro dell'Interno.

E' sposato ed è padre di due figli.

(Aggiornato il 25 gennaio 2016 )

Ultime notizie su Angelino Alfano

News24

Regeni: via alla campagna delle ong egiziane "Chi ha ucciso Giulio". Il Nyt: gli alleati dell'Egitto non tollerino più abusi

11/02/2016 10:07

Il ministro degli Interni italiano, Angelino Alfano, ha detto che il corpo del giovane, ha ricordato il New York Times, riporta i segni di «violenze disumane, bestiali, inaccettabili, proprio quel genere di tortura che le forze di sicurezza egiziane infliggono regolarmente ai loro concittadini».

News24

Trivelle, Cdm fissa referendum il 17 aprile

11/02/2016 12:00

Un'ipotesi scartata già dal ministro dell'Interno, Angelino Alfano, che in un question time il 3 febbraio aveva parlato di «difficoltà tecniche non superabili in via amministrativa», rendendo necessaria «una legge apposita».

News24

Unioni civili, ddl Cirinnà supera primo test al Senato. Voto su emendamenti slitta di una settimana

10/02/2016 09:46

Un test complicato per la maggioranza, dopo le tensioni degli ultimi giorni sul nodo della "stepchild adoption" soprattutto per le resistenze di Ap, alleato di governo guidato dal ministro dell'Interno Angelino Alfano, e interne al Pd, vedi i cosiddetti Cattodem che ieri hanno chiesto lo stralcio delle adozioni dalla riforma dirottandole in una legge a parte.

News24

Unioni civili, Alfano: non faccio minacce, ma Pd tolga stepchild

07/02/2016 02:45

Lo ha detto il leader del Ncd e ministro dell'Interno, Angelino Alfano, a L'intervista di Maria Latella su SkyTg24. ... Il dibattito che si è aperto nel Pd sull'arrivo dei cuffariani «è un dibattito stracolmo di ipocrisia: Cuffaro è un cittadino italiano che non può votare né essere votato» e che politici vadano nel Pd «non lo dice lui, ma la realtà», ha detto il leader di Ncd Angelino Alfano, a «L'intervista» su Sky Tg24.

News24

Grillo: libertà di coscienza sulle unioni civili

07/02/2016 08:12

Non senza soddisfazione del ministro degli Interni Angelino Alfano: «Sul Ddl Cirinnà Grillo non assicura più i voti M5S. ... «Delegando il governo a legiferare sulla stepchild allora sì che si metterebbero le dita negli occhi di Alfano portando un elemento divisivo ed estraneo al programma nella maggioranza», dice.

News24

Unioni civili, Grillo lascia libertà di coscienza sul ddl modificato. Alfano: «Si riapre la partita, la legge può saltare»

06/02/2016 04:52

Lo ha scritto su Twitter il ministro dell'Interno e leader di Ncd, Angelino Alfano, commentando gli sviluppi possibili sul ddl unioni civili dopo la scelta di Beppe Grillo di lasciare libertà di coscienza ai parlamentari M5S.

News24

Adozioni, l'Udc minaccia la crisi Il Pd tiene duro e punta sul M5S

06/02/2016 08:14

Sarà per differenziarsi dai centristi di Angelino Alfano, sarà perché nel recente rimpastino di governo il Nuovo centrodestra è stato premiato mentre la vecchia Udc di Pier Ferdinando Casini non lo è stata, sarà perché il voto sugli emendamenti al Ddl Cirinnà si avvicina e il nervosismo sale(la "conta" comincia mercoledì 10 febbraio), fatto sta che ieri a evocare la crisi di governo sulle unioni civili sempre esclusa da Alfano è stato il segretario dell'Udc Lorenzo Cesa (Ncd e Udc in...

News24

Omicidio Regeni, due arresti

06/02/2016 08:13

Continuano nel frattempo in Italia le dichiarazioni per sollecitare verità sul caso, come quella del presidente del Senato Pietro Grasso mentre il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, ha spiegato che «stanno partendo in queste ore delle nostre... Alfano si augura che «i buoni rapporti con l'Egitto e il fatto che lì funziona bene il meccanismo dei rimpatri, siano il fluidificante verso la verità».

News24

Unioni civili, tensioni Pd-centristi. Nuovo monito di Strasburgo: l'Italia elimini discriminazioni su adozioni

05/02/2016 02:34

Il ministro dell'Interno Angelino Alfano, leader del Nuovo Centrodestra, ha di nuovo invitato il Pd a un passo indietro: «Io non ho mai minacciato il governo sul caso delle adozioni per le famiglie omosessuali, farò di tutto per arrivare a un accordo. ... Anche perché, ha aggiunto, un accordo con gli alfaniani «ci farebbe perdere pezzi importanti e sebbene io abbia ascoltato le parole di Alfano, ho seri dubbi sul fatto che senatori come Sacconi e D'Ascola vogliano votare questo testo».

News24

Giulio Regeni ucciso con un colpo al collo. Gentiloni: siamo lontani dalla verità

05/02/2016 09:48

Il ministro dell'Interno Angelino Alfano ai microfoni di "Agorà" (Rai 3) ha ricordato che il governo ha «chiesto la massima cooperazione al presidente egiziano Al Sisi» e si è detto «convinto» che questi «non si sottrarrà all'obbligo di cooperazione perché lo sdegno, la rabbia per quello che è successo a Giulio non può limitarsi ad essere tale, deve tradursi nello sforzo della verità, nell'ottenere la verità».

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
  8. 8
  9. 9