Persone

Angelino Alfano

Angelino Alfano è nato il 31 ottobre del 1970 ad Agrigento ed è un politico italiano, ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale nel Governo Gentiloni dal 12 dicembre 2016.

Dal 28 aprile del 2013 all'11 dicembre del 2016 è stato Ministro dell'Interno, prima nel governo Letta poi in quello Renzi.

Laureatosi in giurisprudenza presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano è Avvocato e Dottore di ricerca in Diritto dell'impresa presso l'Università degli studi di Palermo.
Ha iniziato la sua attività politica nella Democrazia Cristiana, di cui è stato, all'interno del Movimento Giovanile di Agrigento, segretario provinciale.

Nel 1994 con la trasformazione della DC nel Partito Popolare Italiano decide di aderire a Forza Italia, poi risultata vincente nelle elezioni politiche del 27 e 28 marzo dello stesso anno.

Nel 1996 si candida con Forza Italia nel collegio di Agrigento alla carica di Deputato dell'Assemblea Regionale Siciliana e risulta eletto.

Nel 2001 viene eletto alla Camera dei Deputati, con la coalizione di centrodestra, nella circoscrizione proporzionale della Sicilia occidentale ed assume l'incarico di vicepresidente del Comitato per la Legislazione della Camera.

Nel 2005 viene nominato coordinatore regionale di Forza Italia in Sicilia.

Nel 2006 viene rieletto alla Camera dei Deputati nella circoscrizione XXIV (Sicilia I) ed assume, dal 6 giugno 2006 al 28 aprile 2008, la funzione di componente della Commissione bilancio, tesoro e programmazione di Montecitorio.

Rieletto nel 2008 con il Popolo delle Libertà alla Camera dei Deputati, il 7 maggio del 2008 viene nominato Ministro della Giustizia, diventando il più giovane Guardasigilli nella storia della Repubblica Italiana. In qualità di Ministro della Giustizia ha partecipato a numerosi incontri internazionali diventando anche membro del Consiglio dell' Unione Europea per il settore della Giustizia e Affari Interni.

Tra i suoi prestigiosi incarichi internazionali in qualità di Ministro della Giustizia italiano risultano: la presidenza nel maggio del 2009 del G8 Giustizia a Roma; la partecipazione, il 31 maggio del 2010 a Kampala (Uganda), alla Conferenza di revisione dello statuto della Corte Penale Internazionale (CPI) e l'intervento (nel giugno 2010) in qualità di rappresentante italiano all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite (ONU) al dibattito internazionale sul "crimine organizzato transnazionale" .

Figura emergente del Partito Popolare viene eletto, dopo le elezioni amministrative del 2011 e con decorrenza dal 1° luglio 2011, nuovo Segretario del Popolo delle Libertà, incarico per il quale lascia, a decorrere dal 27 luglio dello stesso anno, quello di Ministro della Giustizia.

Nel 2013, candidatosi alla Camera dei Deputati come capolista del Popolo della Libertà nelle circoscrizioni: Sicilia 1, Lazio 1, Piemonte 1 e Piemonte 2, viene rieletto .

Il 28 aprile del 2013 diventa Ministro dell'Interno e Vice Presidente del Consiglio nel Governo Letta, incarico che mantiene fino allo scioglimento del Governo.

A partire dal 30 settembre del 2013 il suo rapporto con Berlusconi entra in crisi, pertanto Alfano esce dal Popolo delle Libertà e fonda il Nuovo Centro Destra di cui diviene leader.

Il 22 febbraio 2014, con l'insediamento del Governo Renzi, diventa Ministro dell'Interno.

E' sposato ed è padre di due figli.

Ultimo aggiornamento 13 dicembre 2016

Ultime notizie su Angelino Alfano
    • News24

    Migranti, nel 2017 oltre 17mila rimpatri (+15%)

    Ancora più preoccupato il ministro degli Esteri, Angelino Alfano, presidente della riunione al Palazzo di ?Vetro: «In questo momento l'attenzione ai confini libici è un imperativo per la sicurezza, compito che deve essere condiviso da tutti i principali attori della comunità internazionale».

    – di Marco Ludovico

    • News24

    Un'alleanza ipotetica di 14 sigle: così torna l'incubo Unione

    Oggi i rappresentati del centro tendente sinistra sono invece solo due: Alternativa popolare (ma la formazione di Angelino Alfano potrebbe decidere di correre da sola e nella colazione finirebbero solo alcuni dissidenti tra cui, sembra, la ministra Beatrice Lorenzin) e Democrazia solidale di Andrea Olivero e Dellai.

    – di Riccardo Ferrazza

    • News24

    Primo sì alla difesa comune Ue

    Dal canto suo, il ministro degli Esteri Angelino Alfano ha ricordato che la nuova cooperazione è «uno strumento essenziale anche per la politica estera comune perché è difficile essere forti in politica estera senza uno strumento militare a presidio della politica estera».

    – Beda Romano

    • News24

    Il Pd «costretto» alla vocazione maggioritaria

    E invece, a causa dei veti incrociati, sancirà di fatto l'alleanza bonsai: da una parte i centristi con Pier Ferdinando Casini e Angelino Alfano, dall'altra la lista "europea" dei Radicali con ambientalisti e socialisti.

    – di Emilia Patta

    • News24

    Dal 20 al 26 novembre torna la settimana della cucina italiana nel mondo

    «Mille eventi in cento e più paesi». E' la formula a cui è ricorso il ministro degli Esteri Angelino Alfano per presentare la seconda edizione della Settimana della cucina italiana nel mondo (20-26 novembre 2017). L'iniziativa è stata presentata questo pomeriggio a Villa Madama, a Roma, alla

    – di Redazione Online

    • Agora

    Approvata (all'unanimità) in Danimarca la legge "salva Iceberg", la cagnolona presto a casa

    AGGIORNAMENTO DELL'11 NOVEMBRE 2017 - ICEBERG STA BENE, PRESTO A CASA Nella foto qui sopra, inviata a Giuseppe Perna dalla polizia danese, la cagnolona Iceberg sembra stare benone. L'immagine "è recentissima", secondo quanto scrive Enpa, che segue la vicenda da mesi, nel tweet che la rilancia. L'auspicio di tutti, ora che il parlamento di Copenhagen ha approvato la legge salva-Iceberg che libera il cane dalla detenzione in canile, è che le pratiche siano sbrigate al più presto e che torni in ...

    – Guido Minciotti

1-10 di 4048 risultati