Persone

Angelino Alfano

Angelino Alfano è nato il 31 ottobre del 1970 ad Agrigento ed è un politico italiano, attuale Ministro dell'Interno del Governo Renzi.

Laureatosi in giurisprudenza presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano è Avvocato e Dottore di ricerca in Diritto dell'impresa presso l'Università degli studi di Palermo.
Ha iniziato la sua attività politica nella Democrazia Cristiana, di cui è stato, all'interno del Movimento Giovanile di Agrigento, segretario provinciale.

Nel 1994 con la trasformazione della DC nel Partito Popolare Italiano decide di aderire a Forza Italia, poi risultata vincente nelle elezioni politiche del 27 e 28 marzo dello stesso anno.

Nel 1996 si candida con Forza Italia nel collegio di Agrigento alla carica di Deputato dell'Assemblea Regionale Siciliana e risulta eletto.

Nel 2001 viene eletto alla Camera dei Deputati, con la coalizione di centrodestra, nella circoscrizione proporzionale della Sicilia occidentale ed assume l'incarico di vicepresidente del Comitato per la Legislazione della Camera.

Nel 2005 viene nominato coordinatore regionale di Forza Italia in Sicilia.

Nel 2006 viene rieletto alla Camera dei Deputati nella circoscrizione XXIV (Sicilia I) ed assume, dal 6 giugno 2006 al 28 aprile 2008, la funzione di componente della Commissione bilancio, tesoro e programmazione di Montecitorio.

Rieletto nel 2008 con il Popolo delle Libertà alla Camera dei Deputati, il 7 maggio del 2008 viene nominato Ministro della Giustizia, diventando il più giovane Guardasigilli nella storia della Repubblica Italiana. In qualità di Ministro della Giustizia ha partecipato a numerosi incontri internazionali diventando anche membro del Consiglio dell' Unione Europea per il settore della Giustizia e Affari Interni.

Tra i suoi prestigiosi incarichi internazionali in qualità di Ministro della Giustizia italiano risultano: la presidenza nel maggio del 2009 del G8 Giustizia a Roma; la partecipazione, il 31 maggio del 2010 a Kampala (Uganda), alla Conferenza di revisione dello statuto della Corte Penale Internazionale (CPI) e l'intervento (nel giugno 2010) in qualità di rappresentante italiano all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite (ONU) al dibattito internazionale sul "crimine organizzato transnazionale" .

Figura emergente del Partito Popolare viene eletto, dopo le elezioni amministrative del 2011 e con decorrenza dal 1° luglio 2011, nuovo Segretario del Popolo delle Libertà, incarico per il quale lascia, a decorrere dal 27 luglio dello stesso anno, quello di Ministro della Giustizia.

Nel 2013, candidatosi alla Camera dei Deputati come capolista del Popolo della Libertà nelle circoscrizioni: Sicilia 1, Lazio 1, Piemonte 1 e Piemonte 2, viene rieletto .

Il 28 aprile del 2013 diventa Ministro dell'Interno e Vice Presidente del Consiglio nel Governo Letta, incarico che mantiene fino allo scioglimento del Governo.

A partire dal 30 settembre del 2013 il suo rapporto con Berlusconi entra in crisi, pertanto Alfano esce dal Popolo delle Libertà e fonda il Nuovo Centro Destra di cui diviene leader.

Il 22 febbraio 2014, con l'insediamento del Governo Renzi, diventa Ministro dell'Interno.

E' sposato ed è padre di due figli.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Angelino Alfano
    • News24

    Mattarella: «Vigili del fuoco volti umani e solidali dello Stato»

    In occasione della festa di Santa Barbara, Mattarella, alla presenza del ministro dell'Interno, Angelino Alfano, e delle più alte cariche istituzionali della Repubblica, consegnerà oggi al Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco tre Medaglie d'Oro alla Bandiera.

    – di Nicoletta Cottone

    • News24

    L'operazione - che non avrebbe portato a sviluppi penali ma che potrebbe svelare un presunto danno erariale - sarebbe stata organizzata dal presunto «faccendiere» Raffaele Pizza, da Davide Tedesco, collaboratore del ministro Angelino Alfano, e da Sarmi, che a luglio scorso ha negato di essere stato a conoscenza dell'assunzione di Alessandro Alfano in PosteCom.

    • News24

    Caso Shalabayeva, l'ex giudice di pace: «Hanno pagato il mio silenzio»

    Stando all'accusa, come formulata dalla Procura di Perugia, i diplomatici kazaki Adrian Yelemessov, Nurlan Khassen e Yerzhan Yessirkepov avrebbero compiuto pressioni - nel periodo in cui era già ministro dell'Interno Angelino Alfano - sull'«autorità di polizia italiana», al fine di «privare la libertà personale di Alma Shalabayeva e la minore A.A. di anni 6, rispettivamente moglie e figlia di Mukhtar Ablyazov (ricercato ai fini estradizionali per il Kazakistan e dissidente del regime kazako...

    • News24

    Firme M5S, 14 indagati tra Bologna e Palermo

    Dal governo il ministro dell'Interno Angelino Alfano replica ironico a Luigi Di Maio che «sente odore di brogli» per il voto degli italiani all'estero al referendum: «Evidentemente ha fatto un giro a Palermo e Bologna, dove il suo partito è diventato il Movimento 5 firme...

    – di Manuela Perrone

    • News24

    Terremoto: dal Senato via libera al decreto, ora passa alla Camera

    Con 194 sì, un solo no e 37 astenuti l'Aula del Senato ha dato il via libera al Dl che contiene le misure per il terremoto che ha colpito il Centro Italia il 24 agosto, con l'inclusione del secondo decreto legge varato dopo le ulteriori scosse del 26 e 30 ottobre . In dichiarazione di voto hanno

1-10 di 3719 risultati