Ultime notizie:

Andrea Pallaoro

    • Agora

    Da giovedì nei cinema «Hannah»: una grande Rampling alle prese con una tragedia mai esplicitata

    Charlotte Rampling sa portare la sofferenza con eleganza. Forse per questo Luchino Visconti l'aveva voluta nel ruolo madre deportata assieme ai figli in un campo di concentramento ne La caduta degli dei (1969), nonostante avesse solo ventidue anni. Ugualmente vittima della persecuzione nazista, Liliana Cavani ne Il portiere di notte (1974) le fece indossare le vesti di un'ebrea, sottomessa al proprio aguzzino delle SS anche a guerra finita: per lui si esibiva con il berretto lucido, i lunghi gua...

    – Cristina Battocletti

    • News24

    Il cinema come esperienza (inter)religiosa

    C'è un villaggio ai piedi dell'Himalaya e c'è un bambino di dieci anni che ha rotto incidentalmente la sedia di un suo compagno di classe. Se la porta a casa, percorrendo sette chilometri e facendosi anche rubare l'asinello, perché vuole riparargliela in tempo per il giorno dell'esame. Delle sedie

    – di Francesca Milano

    • Agora

    Venezia '74: vince il meraviglioso mostro di del Toro

    Ha vinto il cinema-sogno, l'apologia della diversità, dell'imperfezione e del rispetto, che concilia pubblico e critica. Un lunghissimo applauso ha accolto la presidente della giuria, Annette Bening, mentre annunciava che il Leone d'oro della 74esima Mostra del cinema di Venezia era stato assegnato a Guillermo del Toro per il suo The shape of water. Il film racconta l'incontro tra una creatura marina fantastica, catturata dai servizi segreti americani durante la Guerra Fredda, e un'Amelie-Cener...

    – Cristina Battocletti

    • News24

    Festival di Venezia, Leone d'oro a Del Toro. Migliore attrice Charlotte Rampling

    Dal nostro inviatoVENEZIA - Ha vinto il cinema-sogno, l'apologia della diversità, dell'imperfezione e del rispetto, che concilia pubblico e critica. Un lunghissimo applauso ha accolto la presidente della giuria, Annette Bening, mentre annunciava che il Leone d'oro della 74esima Mostra del cinema di

    – di Cristina Battocletti

    • Agora

    Venezia '74: colpo di coda sull'infanzia violata. Intensa la Charlotte Rampling di "Hannah"

    Colpo di coda sull'infanzia violata: la 74esima edizione della Mostra del cinema di Venezia chiude i battenti di un concorso di alto livello con due film che esplorano la debolezza della condizione infantile. Si tratta di "Hannah" di Andrea Pallaoro in competizione assieme a "Jusqu'à la garde" di Xavier Legrand. Legrand, classe 1979, assiste al dolore di un bambino davanti al divorzio violento dei genitori e sembra sviluppare in questo suo primo lungometraggio il tema già affrontato nel suo lavo...

    – Cristina Battocletti

    • News24

    Storie di donne e infanzia alla deriva

    Colpo di coda sull'infanzia violata: la 74esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia chiude i battenti di un concorso di alto livello con due film che esplorano la debolezza della condizione infantile. Si tratta di "Hannah" di Andrea Pallaoro in competizione assieme a "Jusqu'à la garde" di

    – di Cristina Battocletti

    • News24

    Edoardo Winspeare poco incisivo con «La vita in comune»

    Edoardo Winspeare torna a Venezia ma non convince: quattordici anni dopo «Il miracolo», il regista salentino è ancora in cartellone alla Mostra con «La vita in comune», film inserito nella sezione Orizzonti.Ambientato a Disperata, un piccolo paese del Sud, racconta del malinconico sindaco Filippo

    – di Andrea Chimento

    • News24

    Da Virzì ai Manetti Bros. Quattro italiani in corsa per il Leone d'Oro

    La Mostra di Venezia 2017 scopre i suoi assi: è stato annunciato il ricco programma della kermesse lagunare, in programma dal 30 agosto al 9 settembre. Giunta alla 74esima edizione, la Mostra di Venezia verrà aperta da «Downsizing», attesissimo film di Alexander Payne con protagonista Matt

    – di Andrea Chimento