Le nostre Firme

Andrea Franceschi

    • News24

    5 anni fa Draghi salvò l'euro: che cosa è cambiato in 5 grafici

    Faremo tutto ciò che è necessario («whatever it takes») per salvare l'euro. Queste poche parole pronunciate dal presidente della Bce Mario Draghi esattamente cinque anni fa furono decisive per spazzar via la speculazione che, tra il 2010 e il 2012, portò l'Eurozona sull'orlo del collasso. I gestori

    – di Andrea Franceschi

    • Info Data

    Food

    Il prezzo è una variabile chiave nel determinare una strategia di investimento. Fare la giusta valutazione è importante per evitare di rimanere scottati e assicurarsi che l'investimento risponda alle aspettative per cui è stato fatto: ossia crei ricchezza. Non è un'operazione semplice. In campo finanziario ci sono dei professionisti (gli analisti) il cui lavoro è esattamente quello di stimare una valutazione appropriata allo scopo di indirizzare le scelte degli investitori. Gli analisti che si o...

    – Andrea Franceschi

    • Info Data

    Food

    Il prezzo è una variabile chiave nel determinare una strategia di investimento. Fare la giusta valutazione è importante per evitare di rimanere scottati e assicurarsi che l'investimento risponda alle aspettative per cui è stato fatto: ossia crei ricchezza. Non è un'operazione semplice. In campo finanziario ci sono dei professionisti (gli analisti) il cui lavoro è esattamente quello di stimare una valutazione appropriata allo scopo di indirizzare le scelte degli investitori. Gli analisti che si o...

    – Andrea Franceschi

    • News24

    Scoppia la bolla Snapchat: il titolo ha bruciato 15 miliardi in 4 mesi

    Quando lo scorso tre marzo il titolo Snap ha toccato il sua massimo storico a 27,04 dollari per azione due giorni dopo la conclusione brillante della sua Ipo da 3,4 miliardi di dollari, la capitalizzazione della società è arrivata a superare i 31 miliardi di dollari. Una cifra immensa per l'azienda

    – di Andrea Franceschi

    • News24

    Ecco perché il 2017 non sarà l'anno del gran ritorno dell'inflazione

    La disoccupazione negli Stati Uniti è ai minimi da 17 anni. In un contesto positivo per il mercato del lavoro ci si aspetterebbe una crescita dei salari perché le aziende, quando le cose vanno bene, sono disposte a spendere di più per attrarre i lavoratori più qualificati. Il fenomeno tuttavia non

    – di Andrea Franceschi

    • News24

    Esma all'attacco dei «furbetti» della Brexit

    La decisione della Gran Bretagna di uscire dall'Unione europea è un fatto senza precedenti che crea tantissimi problemi di natura regolamentare. I benefici del mercato unico continueranno ad essere garantiti alle società britanniche finché Londra non sarà ufficialmente fuori.

    – di Andrea Franceschi

    • News24

    Cdp e i cinesi di Nuo nel capitale di Elite

    La Cassa depositi e prestiti e il fondo cinese Nuo Capital entrano nel capitale di Elite, la piattaforma sviluppata da Borsa italiana allo scopo di trovare canali di finanziamento alternativi e opportunità di sviluppo eccellenze del Made in Italy. I due soggetti acquisiranno una una quota di

    – Andrea Franceschi

    • News24

    Rally di Borse e bond, il dollaro scivola ma poi risale

    La disoccupazione negli Stati Uniti è ai minimi da 17 anni. In un contesto positivo per il mercato del lavoro ci si aspetterebbe una crescita dei salari perché le aziende, quando le cose vanno bene, sono disposte a spendere di più per attrarre i lavoratori più qualificati. Il fenomeno tuttavia non

    – Andrea Franceschi

    • News24

    Tonfo di Snapchat bocciata da Morgan Stanley che la portò in Borsa

    Giornata nera per il titolo Snapchat che a Wall Street è arrivato a perdere oltre il 7 per cento posizionandosi sotto i 16 dollari per azione. La ragione del tonfo è una bocciatura di Morgan Stanley. Sollevando dubbi sulla capacità della società di competere con il colosso Facebook, gli analisti

    – di Andrea Franceschi

    • News24

    Così le major del petrolio hanno bruciato 100 miliardi in Borsa in sei mesi

    Per tutto il 2016 quella sul settore petrolifero è stata la scommessa vincente sui mercati finanziari. I prezzi di saldo a cui i giganti dell'industria trattavano quando il prezzo viaggiava sotto i 30 dollari al barile sono stati un'occasione per fare ottimi affari una volta che il prezzo della

    – di Andrea Franceschi

1-10 di 1380 risultati