Aziende

Amazon

Amazon è la prima compagnia di ecommerce nel mondo (esclusa la Cina dove è attivo il sito Alibaba) e ha sede a Seattle, nello stato di Washington.

Offre un servizio web di accesso al suo catalogo, oltre all'integrazione con migliaia di rivenditori. Amazon non è solo shopping: vende anche servizio di cloud (Amazon drive), il famoso Kindle ( il supporto digitale per leggere libri) e un servizio di film, sport e serie tv in Streaming (Amazon prime video).

L’azienda è quotata alla Borsa di New York e per la prima volta a vent’anni dal suo debutto il 30 maggio 2017 l’azione ha superato la soglia dei 1000 dollari.

Fondata con il nome di Cadabra.com da Jeff Bezos nel 1994 e lanciata nel 1995, Amazon è nata come libreria online. Presto ha allargato la gamma dei prodotti a Dvd, Cd musicali, software, videogiochi, prodotti elettronici, abbigliamento, mobilio, cibo, giocattoli. Si stima che Amazon spedisca 3 milioni di prodotti al giorno.

Amazon ha creato siti in Brasile, Canada, Cina, Francia, Italia, Germania, Giappone, India, Australia, Messico, Paesi Bassi, Regno Unito, Spagna, Stati Uniti, e spedisce in tutto il mondo.

Ultimo aggiornamento 31 maggio 2017

Ultime notizie su Amazon
    • News24

    Le case degli italiani sempre più «smart»: il mercato cresce del 35%

    Risultati molto positivi, commenta il direttore dell'Osservatorio Giulio Salvadori, ma molta strada resta ancora da fare: negli ultimi anni, infatti, è cresciuto molto il numero di produttori e retailer (tradizionali e online) che realizzano e vendono questo genere di prodotti, ma all'appello mancano ancora i grandi operatori internazionali (Amazon, Google o Apple) che, come già avviene negli Stati Uniti, in Regno Unito o Germania, potrebbero dare veramente l'impulso decisivo a questo settore.

    – di Giovanna Mancini

    • News24

    L'enciclopedia della vita di Andreas Gursky

    L'artista ha sempre mostrato un interesse per il funzionamento e gli eccessi del capitalismo globale, con immagini memorabili che vanno dalle foto prese dall'alto della Borsa di Chicago o di Tokyo a immagini degli sterminati depositi automatizzati di Amazon o degli altrettanto enormi grandi magazzini americani.

    – di Nicol Degli Innocenti

    • News24

    I cinesi di Orient Hontai comprano Mediapro e la Serie A per un miliardo

    A questo punto c'è solo da attendere «il conseguimento dei permessi normativi», come spiega il comunicato ufficiale di Mediapro, che si prevede possa arrivare «nel 2° trimestre 2018». Allora diventerà operativo il passaggio della quota di controllo della società spagnola attiva nel mercato della

    – di Andrea Biondi

    • News24

    Amazon si accorda con Merrill Lynch: così Bezos presta soldi alle aziende

    Francisco González, presidente esecutivo della spagnola Bbva, e Ralph Hamers, CEO dell'olandese ING, hanno espresso tutte le loro preoccupazioni sull'avvento di nuovi player come Facebook, Amazon, Google e Alibaba nel mondo dei servizi finanziari,... A parziale conferma che le cose stanno cambiando in fretta, arriva una pesante indiscrezione circa un accordo raggiunto fra uno dei colossi tecnologici più temuti, Amazon, e Bank of America Merrill Lynch. ... Amazon Lending non è una vera e propria...

    – di Biagio Simonetta

    • News24

    Così i big data salveranno gas e petrolio nell'era delle rinnovabili

    MENLO PARK - Pochi chilometri più giù rispetto al quartiere generale di Facebook, nell'alberata Menlo Park, il Software Technology Innovation Center Schlumberger sembra un'azienda qualsiasi della Silicon Valley, una delle tante che coltivano il sogno di cambiare il mondo.

    – di Ed Crooks

    • News24

    Sky balza a sorpresa a Londra, risparmia sui diritti calcio inglese

    Scatto alla Borsa di Londra per le azioni Sky all'indomani dell'esito a sorpresa dell'asta per i diritti audiovisivi del calcio inglese segnando i massimi da fine 2015 sfiorando i 1100 pence. Ieri la società ha annunciato di essersi assicurata insieme a Bt Sport 4 pacchetti di partite, per un

    – di Andrea Fontana

    • Agora

    Premier League, 5 miliardi dalle tv inglesi e due pacchetti in ballo per il 2019/22: Amazon e Netflix in corsa

    La Premier League cerca un nuovo record di ricavi dai proventi televisivi interni, ma l'exploit dell'ultimo triennio sembra essersi esaurito. Con la vendita di cinque pacchetti su sette per il periodo 2019-2022, le emittenti inglesi hanno lanciato un segnale netto: niente più aumenti esponenziali, con cifre quasi raddoppiate di triennio in triennio. Dai 5,14 miliardi di sterline versati da Sky e Bt Sports si passa ai momentanei 4,46 miliardi (5 miliardi di euro al cambio attuale) messi sul piatt...

    – Marco Bellinazzo

    • News24

    Così Theresa May si ispira ad Amazon e Alibaba per gestire Brexit

    Cosa c'entrano Amazon e soprattutto Alibaba con Brexit? In teoria non molto, ma ai media non è sfuggita l'attrazione fatale tra il primo ministro britannico Theresa May e il carismatico miliardario cinese Jack Ma. La prima è alle prese con l'impresa disperata di gestire l'uscita della Gran Bretagna

    – di Enrico Marro

    • Agora

    Premier League, a Sky e BT i diritti Tv per il Regno Unito

    Doveva essere l'asta dell'arrivo degli Ufo: i colossi del web che tanto fanno temere gli operatori tradizionali. Soprattutto di Amazon si era parlato. Niente di tutto ciò: anche stavolta a fare man bassa dei diritti per la trasmissione in Tv della Premier League inglese in Uk sono stati Sky e BT. Valore: 5 miliardi di euro o poco più (4,6 miliardi di sterline). Comunque meno dell'ultima tornata (5,14 miliardi di sterline pari a quasi 5,8 miliardi di euro). Le partite assegnate per questa cifr...

    – Andrea Biondi

1-10 di 3504 risultati