Persone

Alexis Tsipras

Alexis Tsipras è nato il 28 luglio del 1974 ad Atene ed è un politico greco, leader di SYRIZA, Primo ministro della Grecia dal 26 gennaio 2015.

Nato ad Atene subito dopo la caduta della Dittatura dei colonnelli, Tsipras si è laureato in ingegneria civile presso l'Università tecnica nazionale di Atene (NTUA).

Sempre ad Atene ha effettuato gli studi post-laurea, occupandosi di rilevazione e pianificazione territoriale nell'ambito di un programma interministeriale organizzato dalla sua università, contestualmente agli studi, comincia a lavorare come ingegnere civile nel settore delle costruzioni.

Entra in politica già alla fine degli anni '80, prendendo parte al movimento dei giovani comunisti ellenici.

Da studente universitario si unisce a "Enkelados", un movimento di rinnovamento della sinistra e viene eletto nel Comitato esecutivo del sindacato degli studenti della Facoltà di Ingegneria Civile della NTUA .

Tra il 1995 ed il 1997 è membro del Consiglio Centrale dell'Unione Nazionale Studentesca di Grecia (EFEE).

Lasciato il Partito Comunista Greco (KKE), tra il maggio 1999 ed il novembre 2003 diviene segretario dell'area giovanile del partito della sinistra radicale, Synaspismos.

Nel 2004, in occasione del 4º Congresso del Synaspismos, viene eletto nel Comitato Politico Centrale e diventa membro della Segreteria Politica del partito, dove si occupa di questioni legate all'istruzione ed alla gioventù.

Nel 2006 si candida alle elezioni locali con la lista "Anoihti Poli" ("Città aperta") e viene eletto consigliere comunale di Atene.

Nel 2008 viene eletto, durante il 5º Congresso del Synaspismos, presidente, diventando, con soli 33 anni di età, il leader più giovane di un partito politico greco.

Nel 2009 il partito politico greco di sinistra, ad ispirazione socialista democratica (Syriza), si presenta alle elezioni legislative greche e Tsipras (leader del partito) viene eletto per la prima volta nel Parlamento Ellenico per il collegio Atene A.

Nel 2012 il movimento politico di Tsipras ottiene il 16,8% dei voti, quindi il Presidente della Grecia Karolos Papoulias, dopo il tentativo fallito di Antonis Samaras, affida il compito di formare un nuovo governo a Tsipras, che a causa dell'estrema frammentazione politica in atto è costretto a rinunciarvi.

Nel giugno del 2012 si tengono nuove elezioni parlamentari in Grecia, Tsipras con il suo partito arriva secondo, ottenendo il 26,89% dei consensi contro il 29,66% di Antonis Samaras (Nuova Democrazia) che questa volta riesce a formare un nuovo governo.

Nel 2013, col sostegno del Partito della Sinistra Europea ed in Italia nell'ambito della lista "L'Altra Europa con Tsipras", viene candidato alla presidenza della commissione europea per le elezioni del 2014, presidenza che verrà assunta, a partire dal 1° novembre del 2014, dal lussemburghese Jean-Claude Juncker.

Nel gennaio 2015 si tengono nuove elezioni politiche in Grecia e Tsipras trionfa, ottenendo con SYRIZA il 36,34% dei voti e 149 seggi seguito da Nuova Democrazia e Alba Dorata.

Il cavallo di battaglia della campagna sostenuta dal movimento politico di Tsipras è stato il rifiuto delle politiche economiche messe in atto in Grecia dai precedenti governi, in accordo con la Troika e la richiesta di una riforma delle politiche di austerity nell'Unione europea.

Per ottenere la maggioranza assoluta e guidare il paese Tsipras sigla un accordo col partito politico AN.EL.(Greci indipendenti) partito politico di destra, euroscettico e contrario all'austerità.

Il 26 gennaio del 2015 Alexis Tsipras giura dinanzi al Presidente della Repubblica della Grecia ed assume la carica di Primo ministro della Grecia, risultando, con 40 anni di età, il più giovane Primo Ministro della Terza Repubblica Ellenica fin dalla sua fondazione.

Tsipras convive con Peristera Batzian, che lo ha reso padre di due figli.

Ultimo aggiornamento 14 settembre 2016

Ultime notizie su Alexis Tsipras
    • Agora

    Atene apre al Fmi ma Lagarde frena

    Dimitris Tzanakopoulos, il portavoce del Governo greco di Alexis Tsipras ha confermato nel corso di una conferenza stampa ad Atene la possibilità del Fmi di finanziare per un anno e per una somma esigua il bailout di Atene.

    – Vittorio Da Rold

    • News24

    L'Unione che vorremmo

    Se difficilmente potremo dimenticare la parola Bataclan e l'orrore di quelle immagini, o la ferocia delle esecuzioni di «Charlie Ebdo», rischia di sbiadire nella polvere del tempo il nome di Jo Cox, la deputata britannica uccisa da un estremista che non sopportava di vederla fare campagna per

    – di Eliana Di Caro

    • News24

    Referendum sull'euro, quello che Di Maio non dice (o forse non sa)

    Immaginatevi una lista di buoni propositi per il nuovo anno come questa:1) non mangiare più cioccolata;2) divorziare.La trovereste assurda, giustamente. Se aveste veramente intenzione di divorziare, non lo appuntereste di certo in una lista. E anche se foste così pedanti, non mettereste il divorzio

    – di Wolfgang Münchau

    • News24

    Prima intesa all'Eurogruppo per sbloccare gli aiuti alla Grecia

    LA VALLETTA - A piccoli passi, tra brusche accelerazioni e altrettanto brusche frenate, la Grecia si sta avvicinando all'agognato accordo con i suoi creditori su una seconda verifica relativa al terzo programma di aiuti finanziari iniziato nel 2015. Riuniti qui a La Valletta, i ministri delle

    – dal nostro inviato Beda Romano

    • Agora

    Tsipras chiede un summit Ue di emergenza se dovesse fallire l'eurogruppo di Malta

    Non c'è mai un momento di pace nella crisi del debito sovrano della Grecia. Il primo ministro greco Alexis Tsipras ha chiesto un vertice di emergenza dei leader europei da tenersi questo mese se i ministri delle Finanze dell'eurogruppo non riusciranno a raggiungere un accordo sul piano di salvataggio del paese in una riunione prevista a Malta venerdì prossimo. A seguito di un incontro con il presidente del Consiglio Ue Donald Tusk ad Atene,  Tsipras ha detto che i negoziati "senza fine" sul pia...

    – Vittorio Da Rold

    • News24

    Accordo vicino tra Troika e Grecia su lavoro e tagli alle pensioni

    La martoriata Grecia del premier Alexis Tsipras avrebbe raggiunto un accordo nella notte con i suoi creditori su alcuni punti chiave della revisione in corso come la spinosa riforma del lavoro, i tagli alla spesa previdenziale e la liberalizzazione del mercato dell'energia. Tre passi, che sebbene

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    Al via summit di Roma ma Tsipras minaccia di non firmare

    BRUXELLES. A ventiquattro ore dalla firma della Dichiarazione di Roma con la quale i Ventisette vogliono celebrare il 60° anniversario dell'Unione e rilanciare nel contempo il progetto di costruzione europea, la Grecia continua a minacciare di non firmare il testo negoziato in queste settimane

    – dal corrispondente Beda Romano

1-10 di 981 risultati