Persone

Alexis Tsipras

Alexis Tsipras è nato il 28 luglio del 1974 ad Atene ed è un politico greco, leader di SYRIZA, Primo ministro della Grecia dal 26 gennaio 2015.

Nato ad Atene subito dopo la caduta della Dittatura dei colonnelli, Tsipras si è laureato in ingegneria civile presso l'Università tecnica nazionale di Atene (NTUA).

Sempre ad Atene ha effettuato gli studi post-laurea, occupandosi di rilevazione e pianificazione territoriale nell'ambito di un programma interministeriale organizzato dalla sua università, contestualmente agli studi, comincia a lavorare come ingegnere civile nel settore delle costruzioni.

Entra in politica già alla fine degli anni '80, prendendo parte al movimento dei giovani comunisti ellenici.

Da studente universitario si unisce a "Enkelados", un movimento di rinnovamento della sinistra e viene eletto nel Comitato esecutivo del sindacato degli studenti della Facoltà di Ingegneria Civile della NTUA .

Tra il 1995 ed il 1997 è membro del Consiglio Centrale dell'Unione Nazionale Studentesca di Grecia (EFEE).

Lasciato il Partito Comunista Greco (KKE), tra il maggio 1999 ed il novembre 2003 diviene segretario dell'area giovanile del partito della sinistra radicale, Synaspismos.

Nel 2004, in occasione del 4º Congresso del Synaspismos, viene eletto nel Comitato Politico Centrale e diventa membro della Segreteria Politica del partito, dove si occupa di questioni legate all'istruzione ed alla gioventù.

Nel 2006 si candida alle elezioni locali con la lista "Anoihti Poli" ("Città aperta") e viene eletto consigliere comunale di Atene.

Nel 2008 viene eletto, durante il 5º Congresso del Synaspismos, presidente, diventando, con soli 33 anni di età, il leader più giovane di un partito politico greco.

Nel 2009 il partito politico greco di sinistra, ad ispirazione socialista democratica (Syriza), si presenta alle elezioni legislative greche e Tsipras (leader del partito) viene eletto per la prima volta nel Parlamento Ellenico per il collegio Atene A.

Nel 2012 il movimento politico di Tsipras ottiene il 16,8% dei voti, quindi il Presidente della Grecia Karolos Papoulias, dopo il tentativo fallito di Antonis Samaras, affida il compito di formare un nuovo governo a Tsipras, che a causa dell'estrema frammentazione politica in atto è costretto a rinunciarvi.

Nel giugno del 2012 si tengono nuove elezioni parlamentari in Grecia, Tsipras con il suo partito arriva secondo, ottenendo il 26,89% dei consensi contro il 29,66% di Antonis Samaras (Nuova Democrazia) che questa volta riesce a formare un nuovo governo.

Nel 2013, col sostegno del Partito della Sinistra Europea ed in Italia nell'ambito della lista "L'Altra Europa con Tsipras", viene candidato alla presidenza della commissione europea per le elezioni del 2014, presidenza che verrà assunta, a partire dal 1° novembre del 2014, dal lussemburghese Jean-Claude Juncker.

Nel gennaio 2015 si tengono nuove elezioni politiche in Grecia e Tsipras trionfa, ottenendo con SYRIZA il 36,34% dei voti e 149 seggi seguito da Nuova Democrazia e Alba Dorata.

Il cavallo di battaglia della campagna sostenuta dal movimento politico di Tsipras è stato il rifiuto delle politiche economiche messe in atto in Grecia dai precedenti governi, in accordo con la Troika e la richiesta di una riforma delle politiche di austerity nell'Unione europea.

Per ottenere la maggioranza assoluta e guidare il paese Tsipras sigla un accordo col partito politico AN.EL.(Greci indipendenti) partito politico di destra, euroscettico e contrario all'austerità.

Il 26 gennaio del 2015 Alexis Tsipras giura dinanzi al Presidente della Repubblica della Grecia ed assume la carica di Primo ministro della Grecia, risultando, con 40 anni di età, il più giovane Primo Ministro della Terza Repubblica Ellenica fin dalla sua fondazione.

Tsipras convive con Peristera Batzian, che lo ha reso padre di due figli.

Ultimo aggiornamento 14 settembre 2016

Ultime notizie su Alexis Tsipras
    • News24

    In Macedonia Russia e Nato si giocano la partita dell'influenza sui Balcani

    La posta in gioco è la tradizionale influenza russa sui Balcani e per questo Mosca non ha esitato ad attaccare senza nessun riguardo un Paese tradizionalmente amico nell'Ue, la Grecia di Alexis Tsipras. ... La Grecia e la Russia hanno da sempre tradizionalmente stretti legami e l'attuale governo greco di sinistra di Alexis Tsipras, nonostante il suo sostegno all'espansione della Nato, ha sempre sostenuto la necessità della fine delle sanzioni economiche a Mosca nelle disputa sulla annessione della...

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    Grecia, ombre russe su Monte Athos per fermare l'accordo con la Macedonia

    Questa l'accusa che ha portato la Grecia di Alexis Tsipras - politico da sempre vicino alle posizioni di Mosca da quando da giovane militava in formazioni di estrema sinistra ai tempi dell'Unione sovietica - a prendere «provvedimenti per garantire... Un accordo concluso ma ancora da ratificare in Parlamento dal governo di sinistra radicale di Alexis Tsipras nonostante la forte opposizione del partito conservatore Nea Dimokratia e del partito neonazista di Alba Dorata.

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    Turchia, se Erdogan si ostina a ignorare la lezione dei mercati

    Un esempio recente è la Grecia del primo periodo antagonista alla troika di Alexis Tsipras con Yanis Varoufakis alle Finanze nel luglio 2015, quando i timori sui controlli sui capitali videro un esodo di massa di depositi dalle banche elleniche che deve ancora essere recuperato.

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    Il debito greco, una lunga storia di errori

    Dopo otto anni di assistenza finanziaria - che hanno comportato enormi sacrifici per il popolo greco - l'Eurogruppo il 21 giugno 2018 ha dato il via libera alle misure utili per consentire ad Atene di concludere positivamente il terzo programma di aiuti. Il che significa che Atene dal 20 agosto

    – di Vittorio Da Rold

    • Agora

    Il debito greco, una lunga storia di errori lastricata di lacrime e sangue

    Dopo otto anni di assistenza finanziaria - che hanno comportato enormi sacrifici per il popolo greco - l'Eurogruppo il 21 giugno 2018 ha dato il via libera alle misure utili per consentire ad Atene di concludere positivamente il terzo programma di aiuti. Il che significa che Atene dal 20 agosto 2018 potrà finanziarsi da sola e aprire un nuovo capitolo. La tappa è un passo storico per la zona euro, la fine della crisi dei debiti sovrani. Ma quanti errori è costato questo traguardo lastricato di l...

    – Vittorio Da Rold

    • News24

    La seconda "capriola" di Tsipras a favore della Merkel sui migranti

    Il primo ministro greco, Alexis Tsipras, incassato giovedì 21 giugno il congelamento dei debiti Efsf per 10 anni e una riserva di aiuti da 24 miliardi di euro, è pronto a firmare un accordo diretto con la cancelliera tedesca, Angela Merkel, per rendere più facile per la Germania rimandare indietro

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    Troika, scioperi e riforme: 10 anni di Grecia tra crisi e ripartenza

    Tutto ha inizio con la voragine del deficit pubblico. La Grecia nell'ottobre 2009 ammette di aver sottostimato per anni il deficit, che il nuovo governo Papandreou rivede al 12,5% del Pil dalla precedente stima del 3,7 per cento. Successivamente il deficit arriverà al 15% del Pil. Seguono i primi

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    Accordo sulla Grecia, addio Troika: «sì» ad alleggerire il debito

    LUSSEMBURGO - Dopo otto anni di un programma finanziario segnato da riforme economiche, tensioni sociali e crisi politiche, la Grecia si avvia a ritornare sui mercati finanziari. Nella notte tra giovedì e venerdì i ministri delle Finanze della zona euro hanno negoziato qui in Lussemburgo un ultimo

    – dal nostro inviato Beda Romano

1-10 di 1063 risultati