Persone

Alexander Van der Bellen

Alexander Van der Bellen è nato il 18 gennaio del 1944 a Vienna ed è un economista ed esponente polito del partito dei Verdi, neo Presidente dell'Austria eletto il 23 maggio del 2016 e confermato il 4 dicembre.

Figlio di genitori entrambi profughi dall'Unione Sovietica, ha ottenuto la cittadinanza austriaca nel 1958 e nel 1962 si è diplomato presso il liceo umanistico Akademisches Gymnasium di Innsbruck.

Successivamente ha studiato economia presso l'Università di Innsbruck, dove nel 1970 ha conseguito il dottorato di ricerca.

Assistente universitario prima presso 'Istituto di Economia Pubblica dell'Università di Innsbruck e poi presso l'Istituto Internazionale di Management di Berlino, nel 1976 è stato nominato, sempre presso l'Università di Innsbruck, professore straordinario.

Ha iniziato la sua carriera politica nelle fila del Partito Socialdemocratico austriaco, per poi essere eletto nel 1994, col partito dei Verdi, membro del Consiglio nazionale austriaco.

Assessore per l'Università e la ricerca della citta di Vienna, nel 2012 è entrato nel consiglio comunale di Vienna.

Candidatosi nel 2016 alle elezioni presidenziali austriache con l'appoggio del partito dei Verdi, ha ottenuto al primo turno elettorale del 24 aprile il 21,3% dei voti per poi risultare vicente al ballottagio del 22 maggio contro Norbert Hofer candidato del Partito della Libertà Austriaco.

Van der Bellen è sposato dal 2015 in seconde nozze con Doris Schmidauer ed è padre di due figli, nati dal primo matrimonio.

Ultimo aggiornamento 06 dicembre 2016

Ultime notizie su Alexander Van der Bellen
    • News24

    Vienna verso la disdetta del piano ricollocamenti

    «Abbiamo fatto a sufficienza la nostra parte nella gestione umanitaria», ha aggiunto facendo un chiaro richiamo alle recenti elezioni presidenziali dove l'europeista e verde Alexander Van der Bellen aveva vinto di misura contro il populista di estrema destra Norbert Hofer del Fpoe.

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    E ora il fronte si sposta in Europa

    Meno di un mese fa, appena dopo essere stato sconfitto per solo 300mila voti dal verde Alexander Van der Bellen nelle presidenziali austriache, il leader del Fpoe (estrema destra), Norbert Hofer, è volato a Mosca a siglare un accordo di collaborazione tra il suo partito e quello di Putin, Russia Unita.

    – Gianluca Di Donfrancesco

    • News24

    La strana alleanza tra l'estrema destra austriaca di Hofer e Putin

    Ad accompagnare a Mosca il numero uno dell'Fpoe, c'è anche Norbert Hofer, il candidato nazionalista alle presidenziali in Austria, sconfitto di misura dal candidato dei Verdi, Alexander Van der Bellen, alle elezioni di inizio dicembre.

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    E se fosse l'inizio della fine dell'Occidente?

    «Se la vittoria di Donald Trump nelle elezioni presidenziali degli Stati Uniti è stato un terremoto, allora il periodo di transizione che conduce al suo insediamento il 20 gennaio sembra un allarme tsunami», sostiene l'ex ministro degli Esteri spagnolo, Ana Palacio. Ma i campanelli d'allarme sono

    • News24

    Austria, la destra sconfitta punta a elezioni anticipate

    Insomma la destra estrema che ha perso con il 46,7% di Hofer contro il 53,7% del candidato indipendente proveniente dai Verdi, Alexander Van der Bellen, non si rassegna e prepara la rivincita. ... «Mi congratulo con Alexander Van der Bellen e auguro al nuovo presidente la benedizione di Dio per la sua alta carica.

    – dal nostro inviato Vittorio Da Rold

    • News24

    L'Europa e le sue sfide, arginati i populismi ora si guarda a Parigi

    A Vienna il capo dello Stato sarà un uomo politicamente agli antipodi del candidato dell'Fpö Norbert Hofer, il Verde Alexander Van der Bellen. ... La vittoria di Alexander Van der Bellen in Austria apre la stagione di elezioni politiche delicatissime per gli equilibri e la tenuta dell'Unione europea, messa a dura prova dalla crisi dei migranti, da Brexit e da pericolose tendenze centrifughe in alcuni Stati.

    – di Attilio Geroni

    • News24

    Milano si aggrappa a Wall Street e argina le perdite. Male le banche

    Milano vacilla, ma non affonda dopo l'esito del referendum e la decisione del premier Renzi di rassegnare le dimissioni. In una giornata positiva per i listini europei sostenuti anche dal buon andamento di Wall Street che continua ad aggiornare nuovi record, Piazza Affari ha chiuso in calo dello

    – di Guido Maurino

    • News24

    Austria: il verde Van Der Bellen vince le elezioni presidenziali, sconfitti i nazionalisti

    Van der Bellen avrebbe ottenuto il 53,3% delle preferenze mentre il candidato ... Van der Bellen avrebbe ottenuto il 53,3% delle preferenze mentre il candidato dell'estrema destra Norbert Hofer (Fpoe) è al 46,7%. ... «Alexander Van der Bellen è il nuovo presidente austriaco», si è sbilanciata la tv pubblica Orf, visto il chiaro vantaggio delle proiezioni.

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    Un'Austria sempre più divisa torna a votare per il presidente

    Dopo l'annullamento del voto del 22 maggio scorso, elezioni vinte con uno scarto minimo (31.000 voti) dal candidato verde, il 72enne Alexander Van der Bellen sul candidato della destra (Fpoe) Norbet Hofer, 45 anni, domenica si vota ancora.

    – di Vittorio Da Rold

    • News24

    Il populismo divide l'Austria

    Come per il precedente ballottaggio si prevede che il voto delle urne darà un vantaggio a Hofer che sarà poi corretto dal voto per posta a favore di Van der Bellen. ... Il suo rivale, un indipendente proveniente dai Verdi, Alexander Van der Bellen, 72 anni, ha vinto le elezioni a maggio, ma il voto è stato annullato.

    – di Vittorio Da Rold

1-10 di 43 risultati