House Ad
House Ad

Alessandro Leipold

Aggiornato il 20 dicembre 2011

Alessandro Leipold è Chief Economist del Lisbon Council, una think-tank su temi europei basata a Bruxelles; scrive per il Sole 24 Ore di finanza internazionale.

Laureato all’università Bocconi di Milano, e con studi di specializzazione all’università di Londra, Leipold inizia la sua carriera presso l’ufficio studi del Credito Italiano a Milano. In seguito, alla Commissione Europea a Bruxelles, Leipold partecipa da vicino alla creazione del Sistema Monetario Europeo nel 1978-79, contribuendo al lavoro sull’integrazione finanziaria e economica europea, sotto la guida dell’allora Direttore-Generale, Tommaso Padoa-Schioppa.

Dal 1982 al Fondo Monetario Internazionale (Fmi), Leipold copre una serie di incarichi, con responsabilità per il monitoraggio di Paesi membri, programmi di prestito, studi sui mercati dei capitali internazionali, e aspetti di governance del Fondo. Dal 1998, fa parte del gruppo dirigente del Dipartimento Europeo, dove si occupa delle previsioni del World Economic Outlook per l’Europa e dirige missioni dell’Fmi a vari Paesi europei, incluso Francia, Italia, e Spagna. Nel 2008 dirige la missione Fmi alla zona euro, e ricopre la posizione di Direttore in carica del Dipartimento Europeo, guidando le sue attività all’inizio della crisi finanziaria e varando i programmi di prestito all’Ungheria, l’Ucraina, la Lettonia, e l’Islanda.

Dal 2009, Leipold è Chief Economist del Lisbon Council, da dove contribuisce alla ricerca e al dibattito sui temi di finanza internazionale, e in particolare quelli sollevati dalla crisi della zona euro. Per i suoi contributi al Lisbon Council si veda www.lisboncouncil.net. Leipold risiede a Washington DC, con sua moglie, Anna Fosca.

Ultime notizie su Alessandro Leipold

News24

Financial Markets and the Real Economy: The Inevitable Recoupling

06/04/2014 02:54

Much use has been made in recent years of the term "decoupling," understood as two realities diverging from their normal pattern of correlation and embarking

News24

Non deludere le attese dei mercati

06/04/2014 01:00

La politica faccia sì che l'allineamento tra economia e finanza sia virtuoso - PROGRAMMI - Per le economie avanzate, prive di vantaggi demografici e risorse proprie, l'unica ricetta è dotarsi di strutture flessibili e dinamiche

News24

Addressing the real growth constraints to overcome those posed by Europe

17/03/2014 08:15

"The constraints imposed by Europe? Europe's demands? Our assigned homework?". These have long been recurring refrains in Italy's political-economic debate.

News24

Un'Europa in cerca di equilibrio

16/03/2014 08:32

«I vincoli europei... ciò che chiede l'Europa... i compiti a casa». Sono, questi, concetti ricorrenti nel dibattito politico-economico italiano, saliti ancor

News24

Lo spettro deflazione

23/02/2014 03:11

Oltre un secolo e mezzo fa, Karl Marx apriva il suo Manifesto con la celebre immagine di un «nuovo spettro che si aggira per l'Europa». La stessa immagine

News24

Enabling the ECB to combat the spectre of deflation

23/02/2014 01:59

Over a century and a half ago, Karl Marx opened his Manifesto with the famous image of a "spectre haunting Europe." A similar image is now used by commentators

News24

Lo spettro deflazione

23/02/2014 08:15

di Alessandro Leipold Oltre un secolo e mezzo fa, Karl Marx apriva il suo Manifesto con la celebre immagine di un «nuovo spettro che si aggira per l'Europa». di Alessandro Leipold

News24

Emerging Markets Crisis: Composure and Realism

29/01/2014 10:18

In the midst of the emerging market turbulence, several European ministers have tried to provide reassurance: fear not, they insist, the recovery in the euro

News24

Il contagio si ferma con le riforme

29/01/2014 07:00

In questi giorni di turbolenza nei mercati emergenti, vari ministri europei hanno cercato di tranquillizzarci: niente da temere, hanno sostenuto, la ripresa

News24

Banche e Stati. Fatalmente Uniti, Nel Bene e nel Male

16/01/2014 07:36

L'ottimismo ufficiale ormai dilaga, a Bruxelles come in molte capitali europee. Certo, la situazione dell'eurozona sta migliorando, le tensioni si sono

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
  8. 8
  9. 9