Persone

Alessandro Benetton

Nato il 2 marzo 1964, Alessandro Benetton è un imprenditore che ha ricoperto il ruolo di vicepresidente esecutivo di Benetton Group Spa. È stato anche presidente di Benetton Group dall'aprile 2012 al maggio 2014 per accompagnare la fase decisiva della transizione dell'azienda da una gestione imprenditoriale a una manageriale.

Il 27 novembre 2016 Alesssandro, figlio di Luciano, si è dimesso dal cda del gruppo fondato dal padre con gli altri tre fratelli Gilberto, Carlo e Giuliana.


Nel 2010 è stato nominato Cavaliere del Lavoro dal presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano.

Figlio di Luciano Benetton, Alessandro si è laureato nel 1987 presso l’Università di Boston e nel 1991 ha conseguito il Master in Business Administration a Harvard. È sposato con l’ex campionessa mondiale di sci Deborah Compagnoni, con la quale ha avuto tre figli, Agnese, Luce e Tobias.

Oltre al ruolo istituzionale iche ha avuto in Benetton Group, Alessandro Benetton è consigliere di amministrazione di Edizione Srl, la holding della famiglia Benetton e Autogrill, e presidente di 21 Investimenti Spa, holding di partecipazioni da lui fondata nel 1992 e che oggi rappresenta un sistema di fondi di private equity.

La carriera di manager di Alessandro Benetton è iniziata però, dopo laurea e master, presso Goldman Sachs International, nel Dipartimento di Global Finance, in qualità di analista nei settori di Mergers and Acquisitions e Equity Offering. Dal 1988 al 1998 inoltre ha ricoperto la carica di Presidente di Benetton Formula Uno, periodo nel quale la scuderia ha vinto due campionati mondiali piloti e uno costruttori.

Ultimo aggiornamento 28 novembre 2016

Ultime notizie su Alessandro Benetton
    • News24

    Sci, il mondiale di Cortina 2021 seguirà le orme di Expo

    Neve, sport, tradizione e innovazione si fondono nel logo del mondiale di Sci di Cortina 2021. Sono stati disegnati un logotipo per l'applicazione urbana, e poi uno scudetto dal sapore vintage, che unisce il tricolore, l'azzurro delle divise della nazionale, e lo scoiattolo rosso, simbolo della

    • News24

    Per Farnese Vini obiettivo Piazza Affari grazie a una alleanza

    Nel breve periodo la sfida è chiudere il 2017 con un fatturato vicino a quota 70 milioni, ben sopra il budget, dopo un primo semestre che ha sfiorato 30 milioni (+22%). Nel medio termine, invece, per Farnese Vini, «il sogno è la quotazione in Borsa, - spiega a Radiocor Plus il numero uno del

    – di Cheo Condina

    • Agora

    I ristoranti nippo-brasiliani Temakinho corteggiati da Benetton

    I ristoranti Temakinho, catena di cucina nippobrasiliana, piacciono ad Alessandro Benetton e alla società d'investimenti da lui fondata, cioè 21 Investimenti. E' da tempo, secondo i rumors in circolazione, che i private equity stanno corteggiando la catena di temakerie. Finora senza risultato. Ma ora, secondo Mergermarket, proprio un private equity sarebbe vicino a trattare l'ingresso nel gruppo fondato nel 2013 dai tre imprenditori Linda Maroli, Santo Bellistri e Francesco Marconi. Da allora Tem...

    – Carlo Festa

    • News24

    Il retail piace al private equity

    Industria del retail sotto la lente del private equity. Con 28 transazioni per quasi 1,8 miliardi il 2016 è la migliore annata dal 2010. A crescere è soprattutto il valore complessivo dei deal siglati: nell'arco di dodici mesi sono triplicati rispetto ai 456 del 2015 e si avvicinano ai 1.668

    – di Enrico Netti

    • News24

    Cambio al vertice Benetton, Tommaso Brusò nuovo coo

    Nuovo cambio al vertice in Benetton Group. Ieri il consiglio di amministrazione della società che fa capo alla famiglia Benetton ha comunicato che l'amministratore delegato Marco Airoldi ha rassegnato le dimissioni. Al suo posto arriverà Tommaso Brusò nella posizione di Chief operating officer

    – di Marigia Mangano

    • News24

    Benetton cambia il vertice

    Nuovo cambio al vertice in Benetton Group. Ieri il consiglio di amministrazione della società che fa capo alla famiglia Benetton ha comunicato che l'amministratore delegato Marco Airoldi ha rassegnato le dimissioni. Al suo posto arriverà Tommaso Brusò nella posizione di Chief operating officer

    – Marigia Mangano

    • News24

    La rete monomarca di Philippe Model verso Europa e Usa

    «Sono orgoglioso e ottimista rispetto all'evoluzione di Philippe Model, un marchio che ha radici creative forti e ha fatto del connubio con l'artigianalità made in Italy la chiave per il proprio successo. Ci concentreremo sullo sviluppo internazionale del brand ben oltre i prossimi cinque anni».

    – di Marta Casadei

    • News24

    Borse: i brand Gum e Gianni Chiarini a 21 Investimenti

    Far crescere a livello internazionale una promettente realtà made in Italy. E' con questo obiettivo che 21 Investimenti, gruppo fondato e guidato da Alessandro Benetton, ha acquisito la maggioranza di Contemporary Bags, società a cui fa capo il Gruppo Gianni Chiarini.

    – di Marta Casadei

    • Agora

    Alessandro Benetton: con Forno d'Asolo raddoppio del fatturato

    Colpo d'acceleratore sulla crescita e sull'internazionalizzazione di Forno d'Asolo che punta su Germania e Stati Uniti. «Dopo l'acquisizione di La Donatella possiamo aggredire la ristorazione - annuncia Alessandro Benetton, presidente di 21 Investimenti -, in particolare con i dolci monoporzione. Il nostro potenziale di crescita è poi amplificato dal disporre di tecnologie produttive più avanzate del settore che garantiscono lavorazioni artigianali». Sogno americano Forno d'Asolo ha appena aper...

    – Emanuele Scarci

    • News24

    A gestione «familiare» il 60% delle aziende di Piazza Affari

    Da Brembo a Mediaset, da Recordati a Massimo Zanetti. A Piazza Affari la questione "cambio generazionale" accomuna diverse società, considerato che il 60% delle imprese quotate ha come primo azionista una famiglia secondo Consob. Se si tiene conto delle non quotate, le imprese familiari sono oltre

    – di Monica D'Ascenzo

1-10 di 85 risultati