Aziende

Alcatel-Lucent

Alcatel-Lucent nasce nel 2006 dalla fusione di Alcatel e Lucent Technologies ed è oggi tra le società leader mondiali nella trasmissione ottica su fibra, avendo una quota di mercato intorno al 35-40% nel settore delle telecomunicazioni digitali sottomarine.

Grande multinazionale di ispirazione francese e con sede a Parigi, Alcatel-Lucent produce hardware e software per le telecomunicazioni e nel campo delle reti telefoniche mobili e fisse, delle reti a larga banda e delle tecnologie ad esse collegate. Si tratta di soluzioni di comunicazione che permettono agli operatori, agli internet service provider e alle aziende di avere a disposizione applicazioni voce, dati e video da poter poi far utilizzare ai propri clienti finali.

Alcatel-Lucent è presente in Italia, dove possiede gli headquarters e i principali laboratori del sistema di gestione per reti terrestri (1.350 Oms) e di due famiglie di apparati per telecomunicazioni ottiche: Omsn (Optical Multi-Service Node) e Tss (Transport Service Switch). Oltre a questo Alcatel-Lucent Italia è anche la principale sede della divisione Wtd (Wireless Transmission Division) della multinazionale.

La storia dell’azienda ha inizio nel 1898, quando l’ingegnere francese Pierre Azaria fonda la Compagnie Générale d’Electricité (Cge). Nel 1966 Cge incorpora la società Société Alsacienne de Constructions Atomiques, de Télécommunications et d’Electronique (Alcatel), ma solo nel 1991 Compagnie Générale d'Electricité cambia il suo nome in Alcatel Alsthom. Sempre dello stesso anno è l’acquisto della divisione sistemi di trasmissione di American Group Rockwell Technologies. Nel 1998 infine Alcatel Alsthom viene rinominata semplicemente Alcatel. Attualmente Alcatel-Lucent ha sedi in oltre 130 Paesi del mondo e investe ogni anno nel settore ricerca e sviluppo circa 2,4 miliardi di euro.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultime notizie su Alcatel-Lucent
    • NovaCento

    Quando l'integrazione diventa un lusso

    In una prima fase, dunque, Nextworks si rivolse al mercato di nicchia dei gestori degli apparecchi (Marconi Communications, Alcatel-Lucent, Siemens) in un'ottica di integrazione nelle loro catene del valore: a fare la differenza rispetto a tanti altri operatori che facevano "body rental" di persone per progetti di sviluppo tecnologico fu l'expertise e le competenze approfondite del team di Nextworks nell'ambito delle reti a pacchetto (per intendersi, quelle da cui si è sviluppato l'"Internet"...

    – Alberto Di Minin

    • News24

    Bilance e termometri, la scommessa di Nokia per tornare grande

    Nokia vuole investire su un mercato in forte espansione: l'Internet of Things. Gadget connessi che nel giro di pochi anni diventeranno parte integrante della nostra quotidianità. Un giro di dati e denaro che sta catalizzando le attenzioni delle big company. E Nokia non vuole rimanere indietro. Per

    – di Biagio Simonetta

    • News24

    Utili al top da tre anni per Samsung, Nokia resta in rosso

    I chip di memoria per pc e cellulari hanno salvato i conti di Samsung nel primo trimestre dell'anno. Per Nokia, invece, non è bastato il raddoppio delle vendite nella divisione reti, avuto a seguito dell'acquisizione di Alcatel-Lucent lo scorso anno. Il gruppo finlandese resta in rosso, ma a detta

    • News24

    Tornano i telefoni Nokia, ma non li fa Nokia. C'è anche il 3310 (con snake)

    BARCELLONA - Ritorna Nokia! E questa è una notizia per chi ha amato i telefoni che l'azienda finlandese, a decine di milioni, ha venduto per anni in tutto il mondo. Il resto è tema da aula universitaria: l'azienda nel 2008 perde la sfida negli smartphone e quel marchio così celebre in pochi anni

    – dal nostro inviato Luca Salvioli

    • News24

    Wind-3, leadership nella telefonia mobile

    Si avvicina al debutto in posizione di leadership quanto a clientela. I dati di Agcom riferiti a settembre e diffusi ieri non riservano sorprese e consegnano alla nascente Wind-3 il primato per market share nella telefonia mobile: 33,1% contro il 30,3% di Tim e il 29,2% di Vodafone. Un primo posto

    • News24

    Giro di cessioni e acquisti e «ritornano» i telefoni Nokia

    Il marchio Nokia torna a rivivere nel mercato globale di smartphone e tablet. Le indiscrezioni giravano già da qualche tempo, ma ieri è arrivata la conferma ufficiale, a seguito di un giro di comunicati un po' tortuoso sull'asse Microsoft - Nokia ma che alla fine però porta lì, al ritorno del

    – Andrea Biondi

    • News24

    Il ritorno di Nokia: compra Withings e si lancia su smartwatch ed e-health

    Nokia fa un altro passo per tornare a essere un'azienda di elettronica di consumo. Con 170 milioni di euro compra la francese Withings, una delle più interessanti realtà nel wearable, protagonista da alcune edizioni del Ces di Las Vegas (quest'anno il suo termometro bluetooth per provare la

    – di Luca Salvioli

    • NovaOther

    Nokia prepara il grande ritorno

    C'è una seconda chance nel digitale? Lo scopriremo presto perché nelle ultime settimane stanno finalmente emergendo i dettagli del più grande esperimento di rientro nel business consumer di un ex imperatore, la Nokia. Dieci anni fa l'azienda finlandese festeggiava 14 anni alla testa della classifica dei produttori mondiali di cellulari, ma l'arrivo dell'iPhone nel 2007 ha segnato l'inizio della fine del suo dominio. Helsinki non comprese l'impatto dello smartphone e si trovò costretta a rincorre...

    – Guido Romeo

    • News24

    Nokia prevede altri 219 esuberi

    Uno spettro si aggirava sull'Europa dal 15 aprile del 2015, giorno in cui fu annunciato il deal da 15,6 miliardi tra Nokia e Alcatel Lucent. Da ieri è qualcosa di più che uno spettro: il big player delle infrastrutture delle telecomunicazioni ha annunciato un piano di riorganizzazione che qui da

    – Francesco Prisco

1-10 di 228 risultati