Le nostre Firme

Alberto Negri

    • News24

    Iran al voto: escluso il falco Ahmadinejad, candidato di punta il moderato Rohani

    Un bocciato eccellente, l'ex presidente Mahamud Ahmadinejad, e sei candidati approvati tra cui il presidente uscente Hassan Rohani: questo è stato il responso del Consiglio dei Guardiani della Rivoluzione. Dalla corsa alle elezioni presidenziali iraniane del 19 maggio è stato quindi escluso

    – di Alberto Negri

    • News24

    Tutte le ambiguità della dottrina Trump

    «Sarebbe cambiato qualcosa se invece di Trump fosse stato eletto un repubblicano tradizionale?», si interroga Paul Krugman sul Sole 24 Ore. In politica estera non molto perché il presidente ha fatto retromarcia su Russia e Medio Oriente anche rispetto alle dichiarazioni più recenti quando ancora

    – di Alberto Negri

    • News24

    La Turchia non è un Paese per giornalisti

    La Turchia non è un Paese per giornalisti ma per fortuna ha grandi giornalisti, adesso purtroppo in carcere o in esilio. La vicenda di Gabriele Del Grande, detenuto con uno stato di fermo aggravato dalla leggi d'emergenza, sta sollevando l'attenzione dell'Italia e del suo governo sulla condizione

    – di Alberto Negri

    • News24

    Referendum in Turchia: il retroscena siriano della telefonata Trump-Erdogan

    Il Raìs turco cerca una nuova avventura militare in Siria per rinverdire la sua immagine vincente offuscata dalla contestata affermazione nel referendum costituzionale. «L'operazione Scudo dell'Eufrate non sarà l'ultima della Turchia in Siria», ha annunciato Erdogan dopo avere allungato di altri

    – di Alberto Negri

    • News24

    I superpoteri del rais turco segnano lo spostamento ad Est

    La lunga stagione della fiction della Turchia candidata all'Europa è all'ultima puntata. Con i superpoteri presidenziali Erdogan è entrato nella galleria dei raìs, collocandosi nell'arco del dispotismo orientale tra Putin e Assad: un paradosso per un Paese membro della Nato da 70 anni, che ha

    – di Alberto Negri

    • News24

    Il voto riporta alla luce le antiche divisioni

    La Turchia dopo il voto è uscita spaccata in due, ma non è una novità nella storia di questo Paese. Molto prima che Recep Tayyep Erdogan salisse al potere, la Turchia non è mai stata quel blocco monolitico trasmesso prima dalla propaganda della tradizione kemalista e poi dalla sintesi tra Islam e

    – Alberto Negri

    • News24

    I superpoteri del rais turco segnano lo spostamento ad Est

    La lunga stagione della fiction della Turchia candidata all'Europa è all'ultima puntata. Con i superpoteri presidenziali Erdogan è entrato nella galleria dei raìs, collocandosi nell'arco del dispotismo orientale tra Putin e Assad: un paradosso per un Paese membro della Nato da 70 anni, che ha

    – Alberto Negri

    • News24

    Voto in Turchia, Erdogan sfida l'Europa: ora referendum su pena di morte

    Boccia il voto in Turchia l'Osce,Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa. All'indomani del referendum che attribuisce poteri presidenziali a Recep Tayyep Erdogan, gli osservatori dell'Osce dichiarano che il voto «non è stato all'altezza» degli standard internazionali. In

    – di Alberto Negri

    • News24

    Erdogan vince ma non convince, la Turchia entra nell'orbita mediorientale

    Erdogan e l'Akp non avevano mai perso, in 15 anni di vittorie elettorali, nelle grandi città come Istanbul e Ankara: la Turchia dopo il voto appare divisa in due. «Il popolo turco non è tanto barbaro da meritare una costituzione del genere»: con questa frase il giornalista e scrittore Ahmet Altan

    – di Alberto Negri

1-10 di 1339 risultati