Persone

Alberto Nagel

Alberto Nicola Nagel è nato il 7 giugno del 1965 a Milano ed è manager italiano, amministratore delegato di Mediobanca ed ex Vicepresidente di Assicurazioni Generali.

Conseguita la maturità classica presso l'Istituto Leone XIII di Milano, si è laureato in Economia Aziendale presso l'Università Bocconi.

Entrato in Mediobanca nel 1991, assume incarichi di responsabilità viia via crescente per diventare Funzionario il 1º aprile 1995 e Direttore Centrale il 1º febbraio 1998.

Nel 2002 diventa Vice Direttore generale ed a partire dall'aprile del 2003 è, sempre in Mediobanca, Direttore generale.

E' sotto la direzione manageriale di Nagel che avviene l'espansione del Corporate & Investment banking di Mediobanca sui mercati esteri con le nuove sedi di Parigi (2004), Mosca e Lussemburgo (2005), Francoforte, Madrid e New York (2007), Londra (2008), Istanbul (2013).

Il 21 giugno del 2013 presenta alla comunità finanziaria nazionale ed internazionale il piano strategico triennale 2014-2016 del grupppo bancario, che viene accolto positivamente e considerato da più parti come una svolta per il capitalismo italiano.

Nagel è stato anche Vicepresidente delle Assicurazioni Generali (una delle partecipate di Mediobanca) fino al 2012, quando, con l'entrata in vigore dell'articolo 36 del dl "salva-Italia", che bandisce i doppi incarichi negli organi di gruppi finanziari, ha dovuto rassegnare le dimissioni da consiglio.

Alberto Nagel è sposato e padre di due figli.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Alberto Nagel
    • News24

    Alberto Nagel

    Nel 2016 l'amministratore delegato di Mediobanca Alberto Nagel ha incassato una retribuzione di 2 milioni e 753mila euro. Cifra che ne fa l'ottavo manager più pagato a Piazza Affari nel 2016.

    • News24

    Michele Norsa

    Il settimo manager più pagato a Piazza Affari nel 2016 è stato l'ex numero uno di Salvatore Ferragamo Michele Norsa. Il manager, in carica fino ad agosto dello scorso anno (è stato sostituito da Eraldo Poletto), ha ricevuto una retribuzione (comprensiva di buonuscita) pari a 2 milioni e 922 mila

    • News24

    Borse in rosso con Wall Street. Milano zavorrata da Generali

    Chiusura debole per le Borse europee (segui qui i principali indici), frenate dai realizzi, nonostante le indicazioni incoraggiante contenute nel Bollettino economico della Banca centrale europea. La Commissione Ue ha rivisto al rialzo le stime di crescita del Pil nella zona euro all'1,7% per

    – di Eleonora Micheli

    • News24

    Ieo-Monzino, passa ai voti la linea «no profit»

    Semaforo rosso all'offerta d'acquisto per il gruppo Ieo-Monzino, struttura ospedaliera e di ricerca milanese ai vertici in Europa tra i cui soci c'è un parterre finanziario che vede le principali banche e assicurazioni italiane oltre a grandi gruppi industriali: da Mediobanca a Intesa Sanpaolo fino

    – Carlo Festa

    • Agora

    UniCredit, Poste, Mps e sottilette Kraft: questa settimana forse ho capito che

    Tra il 13 e il 17 febbraio, mentre in Europa le borse hanno mediamente guadagnato l'1% (e Milano pure), forse ho capito che 1. UniCredit (+2,06% in settimana) procede placidamente nel più grande aumento di capitale di sempre per l'Italia (13 miliardi). Il ceo Jean Pierre Mustier, comprensibilmente affacendato di questi giorni, giovedì si è comunque ritagliato il tempo per un salto in Piazzetta Cuccia, al patto Mediobanca ("Ci ha fatto una grande cortesia", ha commentato Alberto Nagel). Evidem...

    – Marco Ferrando

    • News24

    Mediobanca, patto verso la riconferma

    Una stretta di mano in Piazzetta Cuccia tra il ceo di UniCredit, Jean Pierre Mustier, e l'ad di Mediobanca, Alberto Nagel, ha voluto forse smentire le voci di disaccordo al vertice tra la banca d'affari e il suo primo azionista (con l'8,56%). Al termine della riunione , durata appena una decina di

    • News24

    Mediaset-Vivendi, entro il mese i francesi in udienza all'Agcom

    Tutti i "mediatori" sono per la pace. Dopo Tarak Ben Ammar, che era stato il sensale dell'accordo di aprile tra Mediaset e Vivendi, ieri anche l'ad di Mediobanca, Alberto Nagel, ha auspicato una soluzione "amichevole". «Perchè - ha osservato - la statistica dice che operazioni non cordate sono

    • News24

    Unicredit, Nagel: «L'operazione avrà esito positivo»

    «Da quello che possiamo vedere l'aumento di capitale di Unicredit è un'operazione ben impostata, che ha L'apprezzamento degli investitori e che a mio avviso avrà esito positivo». Lo ha detto il ceo di Mediobanca, Alberto Nagel, durante la conference call con le agenzie stampa sui conti del primo

    • News24

    Nel summit con Nouy in Bankitalia spunta il tema della trasparenza

    La trasparenza del processo decisionale della Vigilanza Bce e' stata evocata nel corso del summit svoltosi a Roma nella sede della Banca d'Italia tra la presidente del Consiglio di Vigilanza di Francoforte, Daniele Nouy, e i capi operativi delle banche italiane vigilate direttamente dalla Bce.

1-10 di 453 risultati