Persone

Alberto Nagel

Alberto Nicola Nagel è nato il 7 giugno del 1965 a Milano ed è manager italiano, amministratore delegato di Mediobanca ed ex Vicepresidente di Assicurazioni Generali.

Conseguita la maturità classica presso l'Istituto Leone XIII di Milano, si è laureato in Economia Aziendale presso l'Università Bocconi.

Entrato in Mediobanca nel 1991, assume incarichi di responsabilità viia via crescente per diventare Funzionario il 1º aprile 1995 e Direttore Centrale il 1º febbraio 1998.

Nel 2002 diventa Vice Direttore generale ed a partire dall'aprile del 2003 è, sempre in Mediobanca, Direttore generale.

E' sotto la direzione manageriale di Nagel che avviene l'espansione del Corporate & Investment banking di Mediobanca sui mercati esteri con le nuove sedi di Parigi (2004), Mosca e Lussemburgo (2005), Francoforte, Madrid e New York (2007), Londra (2008), Istanbul (2013).

Il 21 giugno del 2013 presenta alla comunità finanziaria nazionale ed internazionale il piano strategico triennale 2014-2016 del grupppo bancario, che viene accolto positivamente e considerato da più parti come una svolta per il capitalismo italiano.

Nagel è stato anche Vicepresidente delle Assicurazioni Generali (una delle partecipate di Mediobanca) fino al 2012, quando, con l'entrata in vigore dell'articolo 36 del dl "salva-Italia", che bandisce i doppi incarichi negli organi di gruppi finanziari, ha dovuto rassegnare le dimissioni da consiglio.

Alberto Nagel è sposato e padre di due figli.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Alberto Nagel
    • News24

    Mediobanca e il Cus portano il rugby nelle periferie

    Il progetto è stato presentato oggi presso la sede di Mediobanca a Milano dall'amministratore delegato Alberto Nagel alla presenza del sindaco Giuseppe Sala, del presidente del Cus Milano Rugby Sergio Vicinanza e con la testimonianza di Diego Dominguez, campione italo argentino ed ex capitano della nazionale italiana di Rugby.

    – di Isabella Della Valle

    • News24

    Padoan: stock di Npl al punto di svolta

    Non è un caso che un banchiere come Alberto Nagel, a.d. di Mediobanca, non veda «un consolidamento cross border tra grandi banche, tra banche di prima fascia, nei prossimi 12-18 mesi».

    – Gianni Trovati

    • News24

    Mediobanca, un cda da public company

    Un consiglio che, come ha dichiarato l'amministratore delegato dell'istituto, Alberto Nagel, ora ha un profilo diverso: «Il raddoppio dei posti dedicati alle minoranze, il maggior numero dei consiglieri indipendenti e la loro particolare qualificazione professionale contribuiscono a un netto miglioramento della governance della banca».

    – Laura Galvagni

    • News24

    Mediobanca, nella lista del patto per il nuovo cda Alierta e Tononi

    Oltre al presidente della banca Renato Pagliaro, all'ad Alberto Nagel e al dg Francesco Saverio Vinci, sono confermati nel board Maurizia Angela Comneno (vice-presidente), Marie Bolloré, Maurizio Carfagna, Maurizio Costa, Elisabetta Magistretti e... «Il raddoppio dei posti dedicati alle minoranze - ha commentato Così Alberto Nagel, ad di Mediobanca - il maggior numero dei consiglieri indipendenti e la loro particolare qualificazione professionale contribuiscono a un netto miglioramento della...

    – di Giuliana Licini

    • News24

    Milano chiude in rialzo al traino dei bancari, Dow Jones ancora da record

    Grazie al traino dei titoli bancari, Milano è riuscita a chiudere in buon rialzo una seduta di scambi che ha invece visto la cautela prevalere sulle principali altre piazze europee che questa volta non hanno trovato ispirazione dall'altra sponda dell'Atlantico dove il Dow Jones, dopo 9 chiusure

    – di A. Fontana e C. Poggi

    • News24

    Alberto Nagel

    Nel 2016 l'amministratore delegato di Mediobanca Alberto Nagel ha incassato una retribuzione di 2 milioni e 753mila euro. Cifra che ne fa l'ottavo manager più pagato a Piazza Affari nel 2016.

    • News24

    Michele Norsa

    Il settimo manager più pagato a Piazza Affari nel 2016 è stato l'ex numero uno di Salvatore Ferragamo Michele Norsa. Il manager, in carica fino ad agosto dello scorso anno (è stato sostituito da Eraldo Poletto), ha ricevuto una retribuzione (comprensiva di buonuscita) pari a 2 milioni e 922 mila

1-10 di 461 risultati