Persone

Alberto Contador

Alberto Contador Velasco è nato a Madrid il 6 dicembre del 1982, è alto 176 cm, pesa 62 Kg ed è un ciclista su strada. Nonostante la sua giovane età ha già al suo attivo il raggiungimento di traguardi che lo avvicinano ai grandi campioni della storia del ciclismo.

E' il vincitore dell'ultima edizione 2015 Giro d'Italia.

Diventato professionista nel 2003, già al Tour de France del 2005 si mette in evidenza come uno dei giovani più promettenti. Nel 2007, a soli 24 anni, vince il suo primo Tour de France, dopo la squalifica del danese Rasmussen. L'anno successivo non può difendere la maglia gialla perché la sua squadra, a causa di numerosi scandali in cui era rimasta coinvolta, non è invitata al Tour. Arriva quindi al Giro d'Italia ma in pessime condizioni fisiche. Pur senza preparazione specifica, Alberto Contador riesce a conquistare la vittoria della maglia rosa, rendendo la vittoria del Giro un risultato ancor più sorprendente.

Sempre nel 2008 conquista per prima volta anche la vittoria alla Vuelta a España, vittoria poi ripetuta nel 2012 e nel 2014.

Nella classifica generale dei migliori ciclisti del mondo spicca per essere uno dei 6 corridori ad aver vinto tutti e tre i grandi Giri ciclistici: Giro d'Italia (nel 2008), Tour de France (nel 2007 e 2009) e Vuelta a España (nel 2008, 2012 e 2014).

Contador inizia la stagione 2015 con l'obiettivo di centrare la "doppietta" Giro-Tour, riuscita solo a sei corridori nella storia e mai più verificatasi dal 1998.

La sua tenacia è stata premiata con la vittoria della novantottesima edizione del Giro d'Italia che lo ha visto sul podio del vincitore il 31 maggio del 2015, col tempo di 88 ore 22 minuti e 25 secondi in classifica generale, immediatamente sopra il ciclista italiano Aru Fabio secondo classificato con 88 ore 24 minuti e 18 secondi.

Contador è inoltre uno dei pochissimi ciclisti ad aver vinto Giro e Vuelta nello stesso anno. Nel 2009 torna a correre al Tour de France, scontrandosi con atleti del calibro di Lance Armstrong,suo compagno di squadra ma al tempo stesso, suo grande avversario. Nonostante la dura competizione e la pressione psicologica, Alberto Contador conquista il suo secondo Tour con un ampio margine sugli avversari, riconfermandosi un grande campione nel panorama del ciclismo internazionale.

Nel 2012 viene squalificato dal Tribunale Arbitrale dello Sport (TAS) per due anni, con efficacia retroattiva, in quanto il fatto incriminato, ossia la riscontrata positività al clenbuterolo nella misura di 50 picogrammi per millilitro - quantità infinitamente piccola e irrilevante ai fini della prestazione ma al di sopra della misura consentita dalle norme atidoping - risaliva al 24 agosto del 2010. Contador sì è difeso sostenendo che le tracce di clenbuterolo riscontrate sarebbero da imputare alle bistecche che avrebbe mangiato nelle ore immediatamente precendenti all'esame, trattandosi di elemento chimico spesso utilizzato negli allevamenti per favorire la crescita del bestiame,

Il TAS a proposito di tale vicenda ha affermato che pur non essendo nella fattispecie provato il doping, tuttavia la sola presenza di anabolizzanti rappresenta di per se stessa condizione sufficiente per squalificare Contador.

Il 5 novembre 2011 ha sposato Macarena Pescador nella chiesa di Santo Domingo de Silos, vicinio Madrid.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

Ultime notizie su Alberto Contador
    • News24

    Ciclismo, mercato: tutti i movimenti per la prossima stagione

    Si muove, in vista della prossima stagione, anche la Trek Segafredo, che, dopo aver perso lo spagnolo Alberto Contador, che si è ritirato al termine della Vuelta di Spagna, ha piazzato un doppio colpo, mettendo sotto contratto l'etiope Tsgabu Grmay e il giovanissimo italiano Nicola Conci, che disputerà così la sua prima stagione tra i professionisti.

    – a cura di Datasport

    • News24

    Contador chiude la carriera con un'impresa alla Vuelta

    Alberto Contador, il grande campione spagnolo, conclude la sua straordinaria carriera con un fantastico assolo che lo porta a vincere la tappa più attesa: quella della salita astigiana dell'Angliru, un mostro verticale, dieci chilometri finali con delle coltellate al 24% più adatte a un alpinista funambolo che a un corridore di ciclismo.

    – di Dario Ceccarelli

    • News24

    Vuelta di Spagna, diciassettesima tappa: trionfa Denifl, Contador sfiora l'impresa

    A transitare per primo sul traguardo di Alto de los Machucos, è Stefan Denifl che riesce a guardarsi le spalle dall'incredibile rimonta di un infinito Alberto Contador, secondo con 28" di ritardo. ... Davanti al proprio pubblico, Alberto Contador, alla sua ultima stagione in carriera, vuole regalarsi una vittoria di tappa e piazza uno scatto che lascia sui pedali tutti gli altri, Nibali e Froome compresi.

    – a cura di Datasport

    • News24

    Vuelta di Spagna, quattordicesima tappa: vince un super Majka

    L'italiano, infatti, è rimasto letteralmente attaccato alla ruota del britannico per tutta la gara, non perdendolo di vista nemmeno per un momento, fino a 3,5 km dal traguardo quando lo Squalo, con un colpo di pinna dei suoi, è scattato percorrendo più di un chilometro, pendenza oltre i 7% di media, in compagnia del terzo grande atteso di giornata: Alberto Contador, con una marcia da vero scalatore.

    – a cura di Datasport

    • News24

    Vuelta, dodicesima tappa: cade Froome, ma resta in rosso

    Sembrava fossero tutti d'accordo ma la scampagnata è stata rovinata da Alberto Contador che, inaspettatamente, si è lanciato in un allungo di grinta e solitudine, riuscendo a distaccarsi dal resto del gruppo recuperando minuti preziosi in classifica generale.

    – a cura di Datasport

    • News24

    Vuelta di Spagna, sesta tappa: altra fuga a segno, vince Marczynski. Froome sempre leader

    Grande prova di Alberto Contador, che nell'ultima salita di giornata, il Puerto del Garbì, ha tentato un attacco, insieme alla maglia rossa Froome,che, però, non è andato a buon fine, ma ha fatto vedere di aver superato la crisi dei giorni scorsi. ... Alberto Contador, dopo l'ottima prova nella tappa di ieri, dove, insieme a Froome, è riuscito a guadagnare 11" su Aru e 26" su Nibali, ci ha provato anche oggi a recuperare terreno in classifica, scattando sull'ultima asperità, il Puerto del Garbì,...

    – a cura di Datasport

1-10 di 287 risultati