Aziende

Airbnb

L'azienda Airbnb è stata fondata nell'agosto del 2008, ha sede principale a San Francisco (California), conta 21 uffici nel mondo e 3000 dipendenti. Il portale di annunci che permette di pubblicare e prenotare alloggi in 34000 città e 191 paesi, sia dal pc e da cellulare, è stato creato da Joe Gebbia, Brian Chesky e Nathan Blecharczyk.

Nato da un'idea di Brian e Joe, che per primi offrirono a pagamento ai turisti delle stanze del loro loft a San Francisco per contribuire alle spese del proprio affitto, il business si è sviluppato in pochi anni, dopo l'intervento dell'incubatore Y Combinator e degli investimenti milionari di Greylock Partners e Sequoia Capital. Socio investitore di Airbnb è anche l'attore e partner della A-Grade Investments, Ashton Kutcher.

Il valore della piattaforma di home-sharing più utilizzata al mondo, Airbnb, è di circa 30 miliardi di dollari (dati luglio 2016) secondo Equidate, un mercato dove vengono scambiate le azioni di società tecnologiche non quotate. In Italia nel 2015 ci sono stati 83000 host registrati che hanno guadagnato affittando stanze o appartamenti una media di 2300 euro all'anno.

Ultimo aggiornamento 13 gennaio 2017

Ultime notizie su Airbnb
    • News24

    Airbnb ricorre al Tar contro la tassa sugli affitti brevi

    Si riaccende il confronto fra Airbnb e il Fisco italiano. ... Come avevano annunciato all'inizio dell'estate (si veda «Il Sole 24 Ore» del 2 giugno), i vertici di Airbnb Italia hanno presentato ricorso al Tar del Lazio contro il provvedimento dell'agenzia delle Entrate n. 132395/2017 che detta le regole attuative della legge n. 96/2017 che ha istituito la "tassa" sugli affitti brevi. «In questa fase transitoria - spiegano da Airbnb - abbiamo ritenuto di dover procedere a questo passo, per noi...

    – di Francesca Milano

    • Agora

    Experience tourism: Airbnb debutta a Milano con la Fashion Week

    Dopo Firenze e Roma, anche Milano apre le porte alle Airbnb Experiences con più di 60 esperienze disponibili al lancio. Protagoniste dell'ultimo progetto italiano di Airbnb sono le eccellenze milanesi. Nella capitale della moda, del design e, dopo Expo 2015, anche del food, Airbnb offre ai propri guest l'occasione unica di scoprire da vicino il dietro le quinte di un brand conosciuto e apprezzato in tutto il mondo: il Made in Italy.

    – Vincenzo Chierchia

    • News24

    Gli (in)dipendenti della Gig economy

    Questo lavoro "indipendente" riguarda categorie molto diverse: 1. chi offre servizi, cioè fa ricerche online per MTurk, porta a casa dei clienti la cena con Deliveroo o Foodora, offre corse in auto via Uber, fa il babysitter su Le Cicogne o il petsitter su Petme, e così via; 2. chi vende merci su piattaforme come eBay; 3. chi affitta beni patrimoniali per esempio su Airbnb.

    – di Luca De Biase

    • News24

    Affitti brevi a prova di comproprietà

    Il Dl 50/2017 non ha solo introdotto la "tassa" per Airbnb, prevedendo l'applicabilità della cedolare secca al 21% alle locazioni brevi che comprendono anche servizi di fornitura biancheria e pulizia.

    – di Paolo Meneghetti

    • News24

    Gli (in)dipendenti della Gig economy

    Questo lavoro "indipendente" riguarda categorie molto diverse: 1. chi offre servizi, cioè fa ricerche online per MTurk, porta a casa dei clienti la cena con Deliveroo o Foodora, offre corse in auto via Uber, fa il babysitter su Le Cicogne o il petsitter su Petme, e così via; 2. chi vende merci su piattaforme come eBay; 3. chi affitta beni patrimoniali per esempio su Airbnb.

    – Luca De Biase

    • News24

    Padoan: un superministro Ue darebbe un'accelerazione efficace

    La proposta avanzata dal presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker in occasione del discorso annuale sullo stato dell'Unione di un ministro delle Finanze della zona euro, che dovrebbe anche essere vice presidente della Commissione e presidente dell'Eurogruppo ha convinto il ministro

    • News24

    Quattro Paesi uniti sulla web tax

    Comunque la si voglia chiamare, l'imposta per i monopolisti dell'economia digitale - da Google ad Amazon, passando per Facebook, Booking, Airbnb, e per tanti altri piccoli e ... Comunque la si voglia chiamare, l'imposta per i monopolisti dell'economia digitale - da Google ad Amazon, passando per Facebook, Booking, Airbnb, e per tanti altri piccoli e grandi cloni - è ormai in corsia d'emergenza, se non per la Ue intera, almeno per il «comitato dei quattro premier».

    – di Alessandro Galimberti

    • News24

    Mare e borghi trainano il turismo

    Case private (stime Airbnb): +20%. ... Airbnb registra 3 milioni di arrivi e 15 milioni di presenze (+ 20%). ... Nell'Anno dei Borghi si registra un +74% di presenze nelle aree rurali (secondo Airbnb), crescita sostenuta dall'aumento del turismo sostenibile i Cammini, con un incremento che va dal 10 al 20% su quelli più importanti come la Via Francigena e gli Itinerari francescani.

    – di Vincenzo Chierchia

1-10 di 454 risultati