Le parole chiave

Aeroilluminante

Ai fini di garantire sufficiente aerazione e luce naturale, finestre e lucernari devono avere una superficie proporzionale alla superficie calpestabile del pavimento che, per le norme nazionali, è pari a 1/8, ma che certe norme regionali riducono fino a 1/16 (è il cosiddetto rapporto aeroilluminante). Se il soffitto è inclinato, si escludono dalla superficie calpestabile gli spazi al di sotto di una certa quota, variabile da Regione a Regione. Con la ventilazione meccanica in certi casi si può ridurre il rapporto.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016